Chiellini: con la Juve a vita

| Il difensore è pronto un prolungamento del contratto: la firma a giorni. Il trentatreenne difensore è convinto che il campionato si deciderà sul filo di lana. Le attese per la Champions e la voglia di un poker in Coppa Italia

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

 

«Sarà una corsa a due con il Napoli per la conquista dello scudetto. Se nelle passate stagioni avevamo preso il largo dopo poche giornate, questa volta il campionato si deciderà con un rush finale». A parlare è una delle  bandiere della Juventus, Giorgio Chiellini che ha annunciato come a breve si procederà al perfezionamento del suo contratto con il club: «In questi giorni non era proprio il caso visto che la dirigenza era impegnata con il calcio mercato, ma a breve ci siederemo ad un tavolo. E non ci saranno sorprese».

Chiellini è reduce da un’ottima prestazione sua e della squadra a Bergamo in Coppa Italia. Il suo sogno è quello di conquistare il quarto successo consecutivo, un record assoluto nella storia del torneo.  La squadra di Allegri è già a metà dell'opera: «E’ stata una vittoria importante – ci tiene a sottolineare il difensore - perché Bergamo è un campo difficile dove abbiamo sempre faticato. L’Atalanta è una bella realtà del calcio italiano e da quest’anno anche europea, sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, ma l’abbiamo affrontata nel modo giusto, meritavamo anche qualcosina in più e nonostante il rigore parato da Buffon abbiamo creato diverse occasioni».  

E tornando sul cammino dei bianconeri in campionato: «Si deciderà a maggio, è una bella sfida e c'è grande rispetto. Noi e il Napoli siamo squadre molto diverse, con una filosofia differente. Noi siamo più fisici, loro più rapidi e tecnici. Ma non credo ci sia una migliore e una peggiore. Entrambe riusciamo a valorizzare quello che abbiamo a disposizione. Sarà ancora più bello, loro sono come noi una squadra che non si ferma mai. A cinque gare dalla fine ci sarà un bell’appuntamento a Torino».

Tra poco i bianconeri torneranno in campo nel palcoscenico della Champions League dove agli ottavi troveranno gli inglesi del Tottenham. Una squadra ostica e il difensore classe 1984  lo sa bene: «La Juve vuole confrontarsi con questi ostacoli, perché sono utili per alzare l'asticella. Tutto l'ambiente bianconero si vuole misurare con squadre di grande livello. Incontriamo una squadra forte, giovante e tecnica, ma penso che ce la giocheremo con grande entusiasmo e abbiamo ottime possibilità di andare avanti».

Un pensiero per concludere anche ad una leggenda del calcio come Gigi Buffon, un riferimento da anni per l’intero collettivo «La sua forza è sempre stata la serenità con la quale ha affrontato varie situazioni e le scelte che ha dovuto prendere. Se analizzi il tempo che passa, non si può dire che stia peggio. Dopo il brutto infortunio che ha subito, si è rimesso in discussione e lo ha fatto tramite il lavoro. Questo gli ha permesso di allungare la carriera. Andrà a finire che smetterò prima io di lui...», ha scherzato l'azzurro ben sapendo che il suo futuro è tutt’altro che in discussione. Il rinnovo del contratto atteso a giorni ne è la prova lampante.

 

SPORT
Volkswagen conquista la Pikes Peak
Volkswagen conquista la Pikes Peak
La I.D. R 100% elettrica ha fatto la storia, polverizzando il record nella cronoscalata più celebre del pianeta. Una vittoria epocale ma anche un laboratorio per la prossima generazione della I.D. Family del costruttore tedesco
Leo Borg, il talento di famiglia
Leo Borg, il talento di famiglia
Figlio quindicenne del campione svedese, sta scalando le classifiche puntando dritto verso il professionismo. Dal padre ha preso la forte somiglianza fisica, ma non il carattere burrascoso
CR7, la costruzione di un campione
CR7, la costruzione di un campione
Il campione più in forma e determinato dei mondiali di Russia è in realtà una macchina perfetta: allenamenti, diete ferree e nessuno strappo alla regola
Quando Boris era Boom Boom Beker
Quando Boris era Boom Boom Beker
Lo chiamavano così, per via di una battuta e un diritto fulminanti: a 17 anni conquista Winbeldon e in carriera mette insieme 64 titoli fra singolo e doppio, che gli valgono 25 milioni di dollari. Ormai finiti
La classifica dei paperoni dello sport
La classifica dei paperoni dello sport
Come ogni anno, Forbes ha stilato l’elenco degli sportivi meglio pagati del pianeta: in 100 posizioni si dividono qualcosa come 3,2 miliardi di euro
Il Bungee-Jumping dei record
Il Bungee-Jumping dei record
Sarà aperta dal prossimo agosto alla metà dello Zhangjiajie Bridge, in Cina, il ponte in vetro più alto e lungo del pianeta, la piattaforma di Bungee-Jumping vietata ai deboli di cuore
La crisi profonda delle Cheerleaders
La crisi profonda delle Cheerleaders
Il lato sexy dello sport professionistico americano vacilla di fronte a denunce e rivelazioni. Tante le squadre che hanno già deciso di rinunciare alle amatissime ragazze pon-pon
Diritti TV per il calcio? Ne parliamo lunedì
Diritti TV per il calcio? Ne parliamo lunedì
Durante l’inaugurazione del campo di calcio a 8 all’interno del Cottolengo di Torino, il presidente del CONI è stato accolto festosamente da centinaia di bambini e ha espresso qualche opinione su calcio e sport
La corsa più folle del mondo
La corsa più folle del mondo
La Red Bull 400 ha un terreno di gara unico: i trampolini del salto con gli sci, da percorrere di corsa nel minor tempo possibile
"Pago il fisco ma non mi arrestate"
"Pago il fisco ma non mi arrestate"
Cristiano Ronaldo rischia la galera per evasione fiscale e si pente: "Pago tutto ma chiudete l'inchiesta della procura di Madrid". Scoperta un'evasione di 150 milioni di euro, attraverso una rete di società off-shore