Coppa Davis di tennis: Fognini regala i quarti di finale all'Italia

| Nella terza giornata l'azzurro nel quarto match ha battuto il numero uno Sugita in un match epico durato quattro ore ed undici minuti e cinque infiniti set. L'Italia approda ai quarti dove incontrerà la Francia.

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

Nella terza giornata di Coppa David è bastato il primo dei due incontri in programma a regalare all'Italia l'accesso ai quarti di finale. L'azzurro Fognini ha infatti battuto il giapponese Sugita, regalando di fatto il terzo punto all'Italia che spalanca le porte ai quarti di finale. Gli azzurri dovranno vedesela contro la Francia che nel primo turno ha battuto la rappresentantiva olandese. Contro i transalpini giocheremo in casa e sulla terra rssa in primavera. 

Terza giornata. Quello tra Fognini e Sugita è stato un match infinito duranto ben quattro ore e 11 minuti di gioco e cinque set tiratissimi. Alla fine l'azzurro mettendo in campo grinta, determinazione e tutta l'esperienza acquisita in questi anni di grande tenns è riuscito ad imporsi con i parziali di 3-6, 6-1, 3-6, 7-6 (6), 7-5. Il ligure, nonostante un medical time-out nel quinto set e le oltre 11 ore e mezza in campo nel fine settimana, è riuscito a salvare un match point nel tie-break del quarto parziale, dimostrandosi implacabile in Coppa Davis. Decisivo nei tre punti azzurri, Fognini dimostra tutto il suo talento, anche più forte di stanchezza e problemi fisici.Fognini è partito ancora una volta lentamente, subendo subito il break che di fatto ha consegnato il primo set a Sugita per 6-3. Vinta agevolmente la seconda frazione,m Fognini ha ceduto la terza per 6 a 3. Nel quarto parziale, l'azzurro ha trascinato il giapponese al tie-break ed ha avuto la freddezza di salvare un match-point sul 6-5, pareggiando i conti con tre punti consecutivi per l'8-6. Il set decisivo sembrava segnato per l'Italia, quando sul 4-1 per Sugita il trentenne di Arma di Taggia ha chiesto un medical time-out per un problema alla gamba sinistra, con fasciatura sotto il ginocchio. Fabio ha liberato il braccio, forse con la consapevolezza di non aver nulla da perdere, recuperando il break di svantaggio e finendo in modo epico l'inconrto.

Seconda giornata. Al termine della seconda giornata di Coppa Davis a Morioka gli azzurri tornano al comando. Il sorpasso grazie ad una sofferta ma meritata vittoria nel doppio. Dopo 3 ore e 36 minuti la coppia composta da Fabio Fognini e Simone Bolelli ha avuto la meglio sui giapponesi Machlachlan-Uchiyama per 3 set a 1. I parziali: 7-5, 6-7 (4), 7-6 (3), 7-5.  Gli azzurri si sono imposti con un numero maggiore di vincenti (48 a 32) sul veloce indoor della Takaya Arena, ma hanno messo a segno soltanto 4 ace, contro i 15 degli avversari. E' stato un match tiratissimo nel quale i nostri rappresentanti hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per strappare il punto agli agguerriti avversari sostenuti dal pubblico di casa. Bolelli e Fognini si aggiudicano il primo set con il punteggio di 7-5 ma nel secondo set sono costretti a cedere al tie break per 7-4 consentendo agli avversari di tornare in corsa. Il terzo set si risolve ancora al tie break e questa volta ad imporsi è la coppia azzurra col punteggio di 7-3. Nel quarto e decisivo set, gli azzurri sul risultato di 6-5 strappano il servizio alla coppia padrona di casa, chiudendo il match.

Prima giornata. Sui campi in cemento del palazzetto di Morioka, Fognini, numero uno azzurro e numero 22 del ranking mondiale, aveva battuto per 3 a 2 il nipponico Taro Daniel, mentre Seppi (in foto) era stato sconfitto al tie-break del quinto con il forte Sugita, 41° nella classifica mondiale Atp.  Nel primo incontro, dopo un primo set conquistato abbastanza agevolmente Fognini aveva sofferto nel secondo e nel terzo, sbagliando molto al servizio e lasciando al giapponese l’iniziativa. Nel quarto set l’azzurro era riuscto a riportare in parità il match, concludendo agevolmente al quinto. I parziali: 6-4, 3-6, 4-6, 6-3, 6-2 .

Nel secondo matchet Andreas Seppi aveva affrontato il numero uno del tennis giapponese Yuichi Sugita. L'azzurro si aggiudicava il primo e il quarto set, ma doveva arrendersi al tie-break del quinto. I parziali 6-4, 2-6, 4-6, 6-4 6-7 (1-7).

 

Sport
Ancora fiori per Davide Astori
Ancora fiori per Davide Astori
Continua la processione dei tifosi al Franchi per ricordare il 32 compleanno del capitano stroncato da un malore il 4 marzo
Un'altra ex accusa CR7
Un
L'ex modella inglese Jasmine Lennard, fiamma di CR7 ai tempi del Manchester United, accusa il campione portoghese di minacce e assicura: “Se il mondo sapesse chi è davvero, inorridirebbe”. Quasi pronta (e ovvia) la richiesta danni
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Tolleranza zero negli stadi inglesi contro il razzismo. Il tifoso minorenne del Chelsea aveva insultato i giocatori del Tottenham durante un torneo giovanile. Perché non fare anche in Italia?
Wayne Rooney arrestato per ubriachezza
Wayne Rooney arrestato per ubriachezza
L’ex stella del Manchester United, in forze al D.C. United, sarebbe stato fermato dagli agenti all’aeroporto di Washington. La notizia diffusa solo in queste ore
The Schumacher dynasty
The Schumacher dynasty
Inghiottito dall’incidente sugli sci di cinque anni fa, forse Michael non sa quanto i suoi due figli stiano diventando grandi e forti come erano lui e sua moglie Corinna
Il giocatore turco malato per ferie
Il giocatore turco malato per ferie
Serdar Aziz, difensore del Galatasaray, ha marcato visita per un’influenza, ma un post della moglie ha svelato che si trovava alle Maldive in vacanza
"Manager NFL, mentalità da schiavisti"
"Manager NFL, mentalità da schiavisti"
Attacco della star dei Lakers, LeBron James ai vertici della Federazione del Football Usa. Gli atleti che contestano Trump sono stati discriminati e ancora senza ingaggio. "Si compartano come padroni del mondo"
Marotta? Mai stato juventino...
Marotta? Mai stato juventino...
Volano gli stracci tra l'ex numero uno della Juventus e il suo ex vice Nedved. Nel mondo del calcio (e non solo) gli amori cambiano in fretta
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Processo a luglio 2019, durante una lite avrebbe schiaffeggiato e spinto a terra la sorella Tiziana per motivi, pare, economici. Seconda causa con l'ex moglie per un'altra aggressione. Luci e ombre di un campione vero
Spalletti, non ho cacciato Totti
Spalletti, non ho cacciato Totti
Precisazioni dopo Roma-inter, l'ex mister non ha incontrato Totti alla fine di una partita avvincente