E' nata Maya Cagnotto

| Dopo il ritiro annunciato all’indomani delle Olimpiadi di Rio, la grande campionessa sta pensando ad un possibile ritorno alle gare. Merito dell’amica e collega Francesca Dallapè

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

La campionessa di tuffi Tania Cagnotto è diventata mamma. Ad annunciarlo è stata la stessa azzurra con un post sul suo profilo Instagram: «Ce l’abbiamo fatta, è nata la nostra piccola Maya. Stiamo tutti bene. Grazie per essermi stati vicini anche in questo momento magico!».

La bimba pesa 3 chili e 40 grammi e - si legge sul sito della Federnuoto - è venuta alla luce con una settimana di anticipo.  Per Tania questa è sicuramente la medaglia più bella che si aggiunge a un palmares praticamente ineguagliabile. La Cagnotto infatti nella sua carriera ha inanellato: complessivamente ha vinto 34 medaglie d’oro (delle quali una in un campionato mondiale), 15 argenti (tra cui quello vinto alle olimpiadi di Rio 2016) e 13  bronzi. Nessuna europea come lei, ovviamente in Italia è considerata la numero uno. Tania ha ereditato il suo grandissimo talento da papà Giorgio (straordinario tuffatore azzurro degli anni 70) e da mamma Carmen Casteiner: chissà che anche la piccola Maya possa proseguire in questa tradizione di famiglia che tante soddisfazioni ha dato i colori azzurri.

Tania Cagnotto, che è sposata con Stefano Parolin dal settembre 2016, proprio dopo le Olimpiadi di Rio aveva annunciato il suo ritiro dal mondo agonistico, ma qualche mese fa aveva riaperto le porte ad un possibile ritorno alle gare: «Vediamo, dico solo che prima era una porta chiusa adesso non più». A perorare la causa è soprattutto la sua amica e compagna di trampolino Francesca Dallapè, che un anno fa diventata mamma di Ludovica. In coppia con Francesca, Tania ha conquistato una prestigiosa quanto sofferta medaglia d’argento nella specialità “sincro” proprio alle ultime olimpiadi.  «Non mi sarei mai aspettata che mi facesse questa proposta - aveva raccontato Tania in un’intervista -, perché era lei quella che non vedeva l’ora di staccare. Anche lei voleva diventare mamma e lo ha fatto prima di me. Evidentemente la gravidanza le ha fatto bene, è piena di energia ed è felice, la vedo carica riguardo a questo obiettivo. Di sicuro non chiudo la porta perché ho visto tanti atleti cambiare idea dopo il ritiro e non vorrei dire di no, perché se poi dovessi ripensarci…».

I fan le aspettano. E con loro tornano a sognare.

SPORT
La crisi profonda delle Cheerleaders
La crisi profonda delle Cheerleaders
Il lato sexy dello sport professionistico americano vacilla di fronte a denunce e rivelazioni. Tante le squadre che hanno già deciso di rinunciare alle amatissime ragazze pon-pon
Diritti TV per il calcio? Ne parliamo lunedì
Diritti TV per il calcio? Ne parliamo lunedì
Durante l’inaugurazione del campo di calcio a 8 all’interno del Cottolengo di Torino, il presidente del CONI è stato accolto festosamente da centinaia di bambini e ha espresso qualche opinione su calcio e sport
La corsa più folle del mondo
La corsa più folle del mondo
La Red Bull 400 ha un terreno di gara unico: i trampolini del salto con gli sci, da percorrere di corsa nel minor tempo possibile
"Pago il fisco ma non mi arrestate"
"Pago il fisco ma non mi arrestate"
Cristiano Ronaldo rischia la galera per evasione fiscale e si pente: "Pago tutto ma chiudete l'inchiesta della procura di Madrid". Scoperta un'evasione di 150 milioni di euro, attraverso una rete di società off-shore
CR7, un cartoon e un telefilm
CR7, un cartoon e un telefilm
La stella del Real Madrid sta lavorando intensamente a due progetti legati al suo nome, ormai un vero marchio di fabbrica dai fatturati stellari
Peter Norman, il terzo della foto
Peter Norman, il terzo della foto
A dodici anni dalla scomparsa, l’Australia riabilita e premia lo sprinter che nelle Olimpiadi del 1969 in Messico diede la sua solidarietà ai due colleghi Usa affiliati ai Black Panther. Pugno chiuso guantato di nero
Miki Biasion: “La Delta Integrale? Potrei rifarla io”
Miki Biasion: “La Delta Integrale? Potrei rifarla io”
ESCLUSIVO - Due volte sul podio per il titolo mondiale, per questo alla Delta resta legato in modo indissolubile. Intervista piena di “amarcord” in cui il campione confessa di avere ancora un sogno da realizzare
Inglesi certi: Conte di nuovo ct della Nazionale
Inglesi certi: Conte di nuovo ct della Nazionale
A fine stagione non rinnoverà il contratto con il Chelsea e si appresta a riprendere la guida degli azzurri in vista degli Europei. Tabloid scatenati
1000 Miglia, il ritorno della leggenda
1000 Miglia, il ritorno della leggenda
Tutto pronto per la 36esima edizione della rievocazione storica del “museo viaggiante”: 725 equipaggi su e giù per l’Italia dal 16 al 19 maggio
“Voglio almeno un morto in carriera”
“Voglio almeno un morto in carriera”
È la frase shock pronunciata da Deontay Wilder, pugile americano con 40 vittorie per KO su 40 incontri disputati. Il mondo della boxe condanna e promette provvedimenti