Fenati, la mamma lo difende, il team lo scarica

| Il pilota di Moto2, dopo un contatto con il rivale Andrea Manzi, lo affianca e gli pinza la leva del freno: poteva avere gravi conseguenze. Sospeso per due gare. Punito anche Manzi. Minacce di morte sul web

+ Miei preferiti

"Non rispettati i valori del nostro team". Dopo averci pensato un po', Snipers Mv scarica Romano Fenati.La mamma Sabrina Fenati difende il figlio Romano. «Manzi ha provato più volte a buttarlo giù e questa cosa mi è dispiaciuta molto, visto che i due ragazzi saranno compagni di squadra nella prossima stagione – ha commentato la madre di Romano, che lo segue sempre in ogni gara del mondiale –. Mio figlio è stato provocato, ma poi devo ammettere che il suo gesto è stato sbagliato. Probabilmente, aveva in corpo tanta adrenalina e tutti conosciamo il suo caratterino. E’ caduto nelle provocazioni. Ciò che mi rattrista è il fatto che ci siano arrivate delle minacce di morte. Anzi, qualcuno ha scritto addirittura delle offese alla sua ragazza. Tanti ascolani hanno attaccato Romano e, nella maggior parte dei casi, si tratta di persone che generalmente si comportano peggio di lui. Chi critica questo ragazzo non sa che alle sue spalle c’è una famiglia e che lui è molto buono». «Non deve più salire su una moto – ha detto, ad esempio, Cal Crutchlow –. Il suo team avrebbe dovuto cacciarlo a calci». Duro anche il commento di Valentino Rossi, che fino a due anni fa lo aveva avuto nel suo team. «E’ stato un brutto gesto – ha detto il ‘dottore’ –. In passato abbiamo puntato molto su di lui ma non siamo riusciti a gestirlo ed è stata una sconfitta». Fenati tornerà in pista il 21 ottobre per il Gran Premio di Motegi, in Giappone, sempre se il team ‘Marinelli Snipers’ non deciderà di sostituirlo. 

Sanzione anche per Manzi, che verrà retrocesso di sei posizioni nel GP di Aragon pochi negli istanti precedenti, aveva occupato la scie dai Fenati, sbattendolo fuori pista. I due erano lanciati a più di 200 km/h. Fenati, che ha raccolto 14 punti quest'anno con un settimo posto in Francia, sarà estromesso dalle prossime due gare, in programma il 23 settembre (Spagna, Aragon) e il 7 ottobre (Thailandia). Il Team del pilota aveva preso una decisione analoga identica a quella confermata dalla federazione internazionale. Non sono esclusi  “ulteriori e più gravi provvedimenti”.

Unanimi le reazioni di sdegno contro il pilota “che avrebbe potuto uccidere il rivale”. Così Rossi: “Fenati? E' un brutto gesto. Ha avuto due gare e credo sia giusto. Noi abbiamo puntato molto su Fenati con l'Accademy, non ce l'abbiamo fatta però a gestirlo. E' stata una sconfitta e mi dispiace per il gesto di oggi “, ha detto ai microfoni di Sky Sport. Penalità anche per Stefano Manzi, co-protagonista dell'incidente che ha portato alla squalifica di Fenati. Il pilota della Forward Racing aveva effettuato manovre ora sotto esame, in particolare alla curva Rio, ritenute dalla Direzione Gara "guida irresponsabile". Perderà quindi sei posizioni in griglia nel prossimo Gran Premio, quello di Aragon. "Mi aveva attaccato in maniera irregolare per ben due volte, ero finito fuori pista ed avevo rischiato di cadere”, ha detto Fenati a Movistar TV. Ma, come giustificazione, evidentemente, non basta.

 
Video
Sport
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Processo a luglio 2019, durante una lite avrebbe schiaffeggiato e spinto a terra la sorella Tiziana per motivi, pare, economici. Seconda causa con l'ex moglie per un'altra aggressione. Luci e ombre di un campione vero
Spalletti, non ho cacciato Totti
Spalletti, non ho cacciato Totti
Precisazioni dopo Roma-inter, l'ex mister non ha incontrato Totti alla fine di una partita avvincente
Muore la leggenda italiana della Thai Boxe
Muore la leggenda italiana della Thai Boxe
Christian Daghio si è accasciato sul ring a pochi secondi dalla fine di un incontro. Era stato il primo italiano a cui la Thailandia aveva concesso di poter praticare a livello professionistico la Thai Boxe
Leggenda del fitness muore a 42 anni
Leggenda del fitness muore a 42 anni
Mandy Blank, trainer di celebrità e stella del bodybuilding americano, è stata trovata morta nella sua abitazione
La nazionale carioca dei nani-giganti
La nazionale carioca dei nani-giganti
In Brasile gli atleti afflitti da nanismo rivelano straordinari talenti con la palla ai piedi. Ora vogliono il riconoscimento della Federazione per partecipare ai team paraolimpici
Morto tra le fiamme con la figlia
il patron del Leicester
Morto tra le fiamme con la figlia<br>il patron del Leicester
Era a bordo con figlia e due membri dell'equipaggio nell'elicottero che lo stava portando nella sua residenza dal parcheggio vicino allo stadio. Bilancio non ufficiale di 4 morti. Lutto in Europa, non solo nello sport
Calcio, De Laurentis sbanca Bari
Calcio, De Laurentis sbanca Bari
Il sindaco De Caro lo apprezza ma ammette "che ha un pessimo carattere, però la squadra fa bene". Ripartenza dalla serie B
Cina addio, il Parma torna italiano
Cina addio, il Parma torna italiano
Entra in gioco una cordata di imprenditori italiani, compreso il gruppo Barilla. Ai cinesi della Desport resta il 30 per cento
Lo scandalo del calcio belga
Lo scandalo del calcio belga
Riciclaggio, corruzione, passaggi di proprietà fumosi: diversi nomi eccellenti fra le 29 persone arrestate finora
Ancora pressing su Cristiano Ronaldo
Ancora pressing su Cristiano Ronaldo
Der Spiegel annuncia centinaia di documenti che proverebbero lo stupro. I legali di CR7 invece annunciano la disponibilità del campione portoghese ad essere interrogato dalla polizia del Nevada