Miura a 51 anni gioca ancora da professionista

| L’ex attaccante di Santos e Genoa ha rinnovato il contratto con lo Yokohama compagine di serie B giapponese. E’ il giocatore più longevo della storia del pallone a livello mondiale

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

Lo ve lo ricordate Kazuyoshi Miura, il giocatore giapponese che nel 1994 approdò in Italia per vestire la maglia del Genoa? Ebbene la sua carriera merita sicuramente il Guinness dei Primati, visto che alla veneranda età di quasi 51 anni (li compirà il 26 febbraio) ha deciso di prolungare il suo contratto da professionista con la squadra dello Yokohama che milita nella seconda divisione nel suo Paese. L’attaccante nipponico disputerà la sua trentatreesima stagione da professionista.

Lo scorso anno ha giocato 12 partite di campionato, segnando una rete con la quale ha migliorato il record, che già gli apparteneva, di miglior marcatore giapponese della J-League. Entrato a far parte dello Yokohama nel 2005, nel marzo 2017 Miura è diventato il giocatore più anziano a scendere in campo in una partita professionistica, all'età di 50 anni e sette giorni, superando il record di longevità della leggenda inglese Stanley Matthews. Una settimana più tardi ha anche stabilito il nuovo primato per il più anziano marcatore della storia del calcio, decidendo la partita vinta dalla sua squadra per 1-0 contro il Thespa Kusatsu.

Soprannominato “King Kazu”, Miura ha giocato anche per il club brasiliano Santos e, come detto, in Italia con il Genoa all'inizio della carriera. Nel 1995, durante la sua permanenza nel Bel Paese si assenta per prendere parte con la sua Nazionale alla Kirin Cup, che tra l’altro si era aggiudicato mettendosi in mostra per le sue grandi doti di rapinatore d’area di rigore, segnando due gol all’Ecuador. Al suo rientro nei rossoblù perde il posto in squadra e così a fine campionato decide di fare ritorno in patria, conquistando negli anni che seguiranno numerosi campionati, Coppe dell’Imperatore, Kirin Cup e una decina di premi, titoli di capocannoniere, onorificenze sportive, attestati di Miglior calciatore asiatico e Miglior giocatore giapponese. Per 89 volte veste la maglia della Nazionale, mettendo a segno 55 reti sino al 2000. Nel 2012 viene convocato con la rappresentativa nipponica di calcio a 5 e prende parte ai Mondiali. Insomma un palmares con pochi eguali per un giocatore del Sol Levante.

 

Sport
Ancora fiori per Davide Astori
Ancora fiori per Davide Astori
Continua la processione dei tifosi al Franchi per ricordare il 32 compleanno del capitano stroncato da un malore il 4 marzo
Un'altra ex accusa CR7
Un
L'ex modella inglese Jasmine Lennard, fiamma di CR7 ai tempi del Manchester United, accusa il campione portoghese di minacce e assicura: “Se il mondo sapesse chi è davvero, inorridirebbe”. Quasi pronta (e ovvia) la richiesta danni
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Tolleranza zero negli stadi inglesi contro il razzismo. Il tifoso minorenne del Chelsea aveva insultato i giocatori del Tottenham durante un torneo giovanile. Perché non fare anche in Italia?
Wayne Rooney arrestato per ubriachezza
Wayne Rooney arrestato per ubriachezza
L’ex stella del Manchester United, in forze al D.C. United, sarebbe stato fermato dagli agenti all’aeroporto di Washington. La notizia diffusa solo in queste ore
The Schumacher dynasty
The Schumacher dynasty
Inghiottito dall’incidente sugli sci di cinque anni fa, forse Michael non sa quanto i suoi due figli stiano diventando grandi e forti come erano lui e sua moglie Corinna
Il giocatore turco malato per ferie
Il giocatore turco malato per ferie
Serdar Aziz, difensore del Galatasaray, ha marcato visita per un’influenza, ma un post della moglie ha svelato che si trovava alle Maldive in vacanza
"Manager NFL, mentalità da schiavisti"
"Manager NFL, mentalità da schiavisti"
Attacco della star dei Lakers, LeBron James ai vertici della Federazione del Football Usa. Gli atleti che contestano Trump sono stati discriminati e ancora senza ingaggio. "Si compartano come padroni del mondo"
Marotta? Mai stato juventino...
Marotta? Mai stato juventino...
Volano gli stracci tra l'ex numero uno della Juventus e il suo ex vice Nedved. Nel mondo del calcio (e non solo) gli amori cambiano in fretta
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Processo a luglio 2019, durante una lite avrebbe schiaffeggiato e spinto a terra la sorella Tiziana per motivi, pare, economici. Seconda causa con l'ex moglie per un'altra aggressione. Luci e ombre di un campione vero
Spalletti, non ho cacciato Totti
Spalletti, non ho cacciato Totti
Precisazioni dopo Roma-inter, l'ex mister non ha incontrato Totti alla fine di una partita avvincente