Muore la leggenda italiana della Thai Boxe

| Christian Daghio si è accasciato sul ring a pochi secondi dalla fine di un incontro. Era stato il primo italiano a cui la Thailandia aveva concesso di poter praticare a livello professionistico la Thai Boxe

+ Miei preferiti
A 49 anni, Christian Daghio era ancora una leggenda della “Thai boxe”: un campione con sette titoli mondiali in bacheca, preceduto ovunque dalla temibile fama di aver risolto con 131 ko i 170 incontri disputati in carriera. Ma l’ultimo incontro è stato fatale per Daghio, quando era salito per l’ennesima volta su un ring a Bangkok, in Thailandia, il paese che l’aveva accolto come primo italiano degno di combattere la tradizionale arte marziale. Una passione che lo aveva portato a vivere a Pattaya, dove aveva aperto anche un resort in cui insegnava l’arte combattimento.



Nell’ultimo incontro, decisivo per conservare il titolo, Daghio aveva resistito per le 12 riprese, accusando un malore a pochi istanti dal termine del combattimento. Trasportato d’urgenza all’ospedale, Christian Daghio è entrato in coma ed è morto senza mai riprendere conoscenza. Secondo il fratello Fabrizio, si è trattato di un combattimento leale: “Dopo essere caduto la prima volta, qualsiasi altro pugile si sarebbe ritirato, ma lui no. Ed è morto come avrebbe voluto: combattendo”.

Nativo di Carpi, classe 1969, si avvicina alla Thai Boxe a vent’anni, entrando nel circuito professionistico nel 1993. Tre anni dopo si trasferisce in Thailandia: lascia la moglie e una figlia piccola.

 Nel 2007 aveva conquistato il titolo di Campione thailandese, mentre nel 2010 la cintura mondiale WMA, riconquistata l'anno scuccessivo. Con la nazionale italiana, ha vinto tre medaglie di bronzo: due ai campionati europei (Pafos e Mosca) e una nel campionato mondiale disputato a Caorle. Christian Daghio ha disputato 170 incontri vincendone 131. Da alcuni anni era passato al pugilato ed era diventato Campione d'Asia. Commozione e vicinanza alla famiglia da tutto il mondo alla fmaiglia del campione.

Video
Galleria fotografica
Muore la leggenda italiana della Thai Boxe - immagine 1
Muore la leggenda italiana della Thai Boxe - immagine 2
Muore la leggenda italiana della Thai Boxe - immagine 3
Sport
Ancora fiori per Davide Astori
Ancora fiori per Davide Astori
Continua la processione dei tifosi al Franchi per ricordare il 32 compleanno del capitano stroncato da un malore il 4 marzo
Un'altra ex accusa CR7
Un
L'ex modella inglese Jasmine Lennard, fiamma di CR7 ai tempi del Manchester United, accusa il campione portoghese di minacce e assicura: “Se il mondo sapesse chi è davvero, inorridirebbe”. Quasi pronta (e ovvia) la richiesta danni
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Cori anti-semiti a Wembley, in cella 17enne
Tolleranza zero negli stadi inglesi contro il razzismo. Il tifoso minorenne del Chelsea aveva insultato i giocatori del Tottenham durante un torneo giovanile. Perché non fare anche in Italia?
Wayne Rooney arrestato per ubriachezza
Wayne Rooney arrestato per ubriachezza
L’ex stella del Manchester United, in forze al D.C. United, sarebbe stato fermato dagli agenti all’aeroporto di Washington. La notizia diffusa solo in queste ore
The Schumacher dynasty
The Schumacher dynasty
Inghiottito dall’incidente sugli sci di cinque anni fa, forse Michael non sa quanto i suoi due figli stiano diventando grandi e forti come erano lui e sua moglie Corinna
Il giocatore turco malato per ferie
Il giocatore turco malato per ferie
Serdar Aziz, difensore del Galatasaray, ha marcato visita per un’influenza, ma un post della moglie ha svelato che si trovava alle Maldive in vacanza
"Manager NFL, mentalità da schiavisti"
"Manager NFL, mentalità da schiavisti"
Attacco della star dei Lakers, LeBron James ai vertici della Federazione del Football Usa. Gli atleti che contestano Trump sono stati discriminati e ancora senza ingaggio. "Si compartano come padroni del mondo"
Marotta? Mai stato juventino...
Marotta? Mai stato juventino...
Volano gli stracci tra l'ex numero uno della Juventus e il suo ex vice Nedved. Nel mondo del calcio (e non solo) gli amori cambiano in fretta
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Super Mario Cipollini ha picchiato la sorella
Processo a luglio 2019, durante una lite avrebbe schiaffeggiato e spinto a terra la sorella Tiziana per motivi, pare, economici. Seconda causa con l'ex moglie per un'altra aggressione. Luci e ombre di un campione vero
Spalletti, non ho cacciato Totti
Spalletti, non ho cacciato Totti
Precisazioni dopo Roma-inter, l'ex mister non ha incontrato Totti alla fine di una partita avvincente