Dimissioni Nikki, scontro con i falchi?

| L'addio della popolare ambasciatrice Onu per motivi familiari non convince gli osservatori Usa. Sullo sfondo i dissapori con Bolton e Pompeo. Ivanka Trump smentisce una sua candidatura

+ Miei preferiti

L'ambasciatore statunitense presso le Nazioni Unite Nikki Haley è forse la figura più popolare e credibile dell’amministrazione Trump. Ha dato le dimissioni annunciandole a fianco del presidente, adducendo motivi familiari e promettendo di non candidarsi alle prossime presidenziali e di sostenere la campagna di Trump. Ma gli osservatori americani non le credono. Pensano che il suo clamoroso addio, quella della “colomba2 in mezzo dei “Falchi2 siano la conseguenza di profondi dissapori con gli altri responsabili della politica estera.parla durante una breve conferenza stampa disponibile presso la sede delle Nazioni Unite, il 2 gennaio 2018 a New York City. Ha discusso le proteste in Iran e la minaccia nucleare della Corea del Nord.

La Cnn ha cercato di ricostruire gli scenari in cui Nikki Halen s’trovata in disaccordo soprattutto con il “falco” Bolton. Haley aveva approvato che Il governo della Carolina del Sud rimuovesse la bandiera confederata dal Palazzo del governatore il 22 giugno 2015 in Colombia. Il dibattito sulla bandiera era stato avviato dopo che nove persone sono state uccise da un estremista bianco durante un incontro di preghiera presso la Emanuel African Methodist Episcopal. Poi l’analisi della minaccia nucleare della Corea del Nord, con l’ambasciatrice favorevole ai dialogo con il regime di Kim. Quindi le sanzioni alla Russia per il caso del gas nervino avvenuto in Inghilterra; l’uso d bombe Usa nei bombardamenti in Medio Oriente da parte degli aerei sauditi in Yemen, che Halen aveva condannato, in controtendenza con il segretario di Stato. Il fronte dell’immigrazione in cui lei aveva apertamente criticato alcune misure dell’amministrazione. Al di là dello scambio di battute alla Casa Bianca, con un Trump visibilmente dispiaciuto per l’addio dell’ambasciatrice che promuove l’ingresso nell’Onu di “forze fresche”, qualcosa è accaduto nei piani alti dell’amministrazione. Intanto si era parlato di Ivanka Trump come successore. Doppia smentita, la sua (“Non sono disponibile”) e quella del padre: “Sarebbe bravissima in quel ruolo, ma mi accuserebbero di nepotismo”.

Stati Uniti
Il miracolo di Roxli
Il miracolo di Roxli
Ha 11 anni, vive in Texas e per i medici aveva un tumore inoperabile. Ma è successo qualcosa che la scienza non è in grado di spiegare
La Russia si è intromessa
nelle elezioni americane
La Russia si è intromessa<br>nelle elezioni americane
Un rapporto diffuso dal Senato svela i meccanismi, fa nomi e cognomi e spiega come sono stati architettati i tentativi di spostare le intenzioni di voto
L'ultimo Natale di Keith ucciso dal cancro
L
Tutta la comunità di Stow, Ohio, Usa, aveva anticipato il Natale a ottobre per regalargli l'ultima festa, la sua preferita. Keith è morto pochi giorni dopo. La mamma: "Non sapeva dove andare, gli dissi vai verso la luce"
Video-spia all'Hilton, ripresa nuda in bagno
Video-spia all
La donna ora chiede 100 milioni di dollari di risarcimento alla catena alberghiera. E' accaduto ad Albany. Il video postato su 12 siti porno e diffuso sui profili di amici e familiari. Tentata estorsione
Terza ora, tiro al bersaglio
Terza ora, tiro al bersaglio
Dal prossimo anno, in due distretti scolastici dell’Iowa saranno inserite delle ore di utilizzo e maneggio delle armi da fuoco
La vita di Trump al microscopio
La vita di Trump al microscopio
La CNN rivela che otre al dossier di Robert Mueller, l’intera esistenza del presidente è passata al setaccio da diverse procure, per capire quanto i suoi business siano collegati alla presidenza. Si annunciano mesi difficili
Disidratazione, muore bimba al confine USA
Disidratazione, muore bimba al confine USA
Aveva 7 anni, uccisa dagli stenti e dalla stanchezza. Protesta delle associazioni umanitarie contro Trump. Situazione in stallo
Le riunioni segrete di Trump
Le riunioni segrete di Trump
Secondo la CNN, il presidente sarebbe stato presente in alcune riunioni dove si perfezionava la macchina elettorale: pagare e ridurre al silenzio le donne che avrebbero potuto accusarlo e violare le leggi sul finanziamento
40mila morti all’anno per le armi da fuoco
40mila morti all’anno per le armi da fuoco
Lo scorso anno negli Stati Uniti è stato raggiunto il numero più alto di morti da quasi 40 anni: un record negativo che quest’anno potrebbe addirittura migliorare
Michael Cohen condannato a tre anni
Michael Cohen condannato a tre anni
L’ex avvocato personale di Trump ha confessato e ammesso tutte le proprie colpe”: “Sentivo il dovere di nascondere le sue malefatte, ma ho vissuto in una forma di prigionia, ora sono libero”