"Grazie, preferisco la sedia elettrica"

| Stanotte Edmud Zagorsky (uccise due uomini) è stato giustiziato nel Tennessee sulla sedia elettrica. Aveva rinunciato all'iniezione letale "perché più dolorosa". Il creatore dello strumento di morte era un falso ingegnere

+ Miei preferiti

Edmund Zagorski, 63 anni, che uccise due uomini nel 1983 per un debito di droga, è morto fulminato da una scarica di 1750 volt in un carcere del Tennessee, sotto gli occhi dei familiari delle vittime. Questi tipo di esecuzione, sospesa in molti Stati perché causa di sofferenze e di effetti horror, tipo gravissime ustioni al condannato, l’ha scelta invece lui, preferendola all’iniezione letale a base di Midazolam che negli ultimi tempi aveva fatto segnalare spiacevoli contrattempi. I mix di psicotropi e sedativi spesso non hanno funzionato in tempi ragionevoli, lasciando i giustiziandi in balia di lunghe e strazianti agonie.



Così Zagorsky, le cui ultime parole sono state “Let’s Rock!” "Dai, si faccia!", consumato l’ultimo pasto da 20 dollari  (bocconcini di maiale sotto aceto, una specialità del Sud, e stufato di manzo, Coca Cola e torta di mele) è stato condotto prima nella sala docce, poi rivestito con pantaloni blu, maglietta gialla e pettorale arancione e, mentre gli agenti scandivano il classico “dead man walking”, verso la sedia elettrica. E’ il secondo uomo in 60 anni ad essere giustiziato con la sedia elettrica in Tennessee. Ma in Virginia, sempre per una scelta personale, morì per elettrocuzione anche Robert Gleason nel 2013. Pure Daryl Holton scelse di essere ucciso in questo modo, nel Tennessee, nel 2007. Gli avvocati del duplice assassino hanno sperato sino all’ultimo in una dichiarazione di incostituzionalità per tutti i sistemi di morte, giudicati crudeli e in grado di infliggere sofferenze ai condannati. Ma i giudici hanno dato via libera all’esecuzione. 

Con una nota particolare: la sedia elettrica dove è morto Zagorsky fu realizzata da un artigiano, Fred Leuchter, tristemente famoso per sostenere tesi negazioniste. Disse che ad Auschwitz non c'erano camere a gas. Per questo fu allontanato dalle amministrazioni carcerarie Usa. Fu scoperto dopo che la sua laurea in ingegneria era falsa, nonostante avesse realizzato camere a gas, sedie elettriche, meccanismi per le iniezioni letali. Lui stesso ha dichiarato alla stampa che la sedia da lui realizzata presenta “numerosi inconvenienti e potrebbe non funzionare a dovere. Quello che mi preoccupa ora è che il Tennessee ha una sedia elettrica che può ferire qualcuno o causare problemi. E c'è il mio nome sopra. Non credo sia una procedura umana”. E se lo dice lui, c’è da credergli.

 
Galleria fotografica
"Grazie, preferisco la sedia elettrica" - immagine 1
Stati Uniti
Trump denunciato dalla Cnn
Trump denunciato dalla Cnn
Una causa in tribunale per obbligarlo a restituire gli accrediti a Jim Acosta. Sarebbe stato violato il 5 emendamento della Costituzione
California Apocalypse
California Apocalypse
300mila sfollati, 31 morti e 228 dispersi: le cifre parziali dell’incendio più devastante della storia del Golden State sono impressionanti. L’appello di un’attivista: il sito nucleare “Santa Susana Field Lab” è una bomba
Ossessione social, sparava proiettili e post
Ossessione social, sparava proiettili e post
L'ex marine Ian David Long, che ha ucciso 12 persone in una discoteca di Thousand Oaks, LA, ha scritto alcuni post su Fb e Instagram durante la strage: "Chiamatemi pazzo ma a voi non resta che pregare". Profili subito cancellati
Usa, riforma dell'immigrazione
Usa, riforma dell
Democratici pronti alla battaglia contro Trump nel Congresso appena rinnovato. Hanno la maggioranza ma sono ancora divisi su chi nominare portavoce. Si punta a un leader dell'ala radicale
13 morti nella notte californiana
13 morti nella notte californiana
Erano per massima parte studenti a cui ogni settimana il locale di grandi dimensioni offriva loro un posto per fare festa. Fra le vittime l’attentatore e un vice sceriffo prossimo alla pensione
Il day after di Donald Trump
Il day after di Donald Trump
Dopo il mezzo successo elettorale, in realtà considerato enorme, il presidente americano passa all’incasso: licenzia il ministro della giustizia Jeff Sessions e ritira il pass stampa all’inviato della CNN
Midterm, anche un morto fra i vincitori
Midterm, anche un morto fra i vincitori
Tra i tanti nomi eccellenti promossi con le elezioni di metà mandato, anche quello di Dennis Hof, il re dei bordelli del Nevada. Ha stracciato l’avversaria dem, malgrado sia morto tre settimane fa
Gas nervino, sanzioni alla Russia
Gas nervino, sanzioni alla Russia
Gli Usa pronti a colpire la Federazione Russa con nuove e pesanti sanzioni. Non convince la dichiarazione d'innocenza per l'attentato di Salisbury, contro l'ex spia Serghei Skripal e la figlia Yulia
"Fatemi morire con il gas-azoto"
"Fatemi morire con il gas-azoto"
Detenuto del Missouri soffre di un tumore alla gola e chiede al neo-giudice Kavanaugh di convertire le modalità dell'esecuzione. L'iniezione non assicura una morte rapida. E altri 4 reclusi vogliono essere fucilati
Sepolte a Riad le ragazze saudite annegate
Sepolte a Riad le ragazze saudite annegate
Erano state trovate nel fiume Hudson legate insieme. La polizia ritiene sia un suicidio, i familiari non ci credono