In coma da 14 anni partorisce un bambino

| Un lieto evento dai risvolti inquietanti, perché la donna sarebbe stata violentata da qualcuno del personale di una rinomata clinica di Phoenix, Arizona

+ Miei preferiti
Da 14 anni, una donna di Phoenix, Arizona, è in coma vegetativo nella clinica “Hacienda HealthCare”, dov’è stata ricoverata dopo essere stata salvata in extremis da un annegamento da cui non però si è più ripresa. Seguita 24 ore su 24 dal personale specializzato, la donna (di cui non sono state divulgate le generalità), ha iniziato qualche settimana fa a lamentarsi, ma i medici non riuscivano a capirne il motivo.

Tutto è diventato chiaro il 29 dicembre scorso, anche se la notizia è stata divulgata solo ora dalla “CBS”: la donna ha partorito un bambino. A quanto riferiscono fonti della clinica il bimbo gode di ottima salute, ma le questioni da chiarire sono ben due: primo, la donna è stata evidentemente violentata da qualcuno, la seconda, che nessuno del personale si sia mai accorto della gravidanza.

La struttura, una delle più note in Arizona e attiva da oltre mezzo secolo, gode di ottima reputazione e immediata è stata la reazione della direzione sanitaria e ha immediatamente emanato un nuovo regolamento interno che vieta agli infermieri uomini di entrare nelle stanze delle pazienti in stato di incoscienza senza essere accompagnati da almeno una collega donna.

La clinica ha anche avviato un’inchiesta interna, che si affianca a quella della polizia, che indaga per violenza carnale e sembra intenzionata a obbligare il personale maschile del reparto a sottoporsi all’esame del Dna.

Stati Uniti
IL POPOLO ALLA FAME
RIVOLTA IN VENEZUELA
IL POPOLO ALLA FAME<br>RIVOLTA IN VENEZUELA
L'opposizione che ha la maggioranza in Parlamento elegge presidente il 35enne Juan Guaidò. Scontri, 14 morti e 270 arresti. Maduro attacca gli Usa: "Golpe Yankee". Il riconoscimento di Usa e 7 Paesi. Polizia spara, ucciso 18enne
Stupra donna in coma, arrestato infermiere
Stupra donna in coma, arrestato infermiere
Il 29 dicembre una donna in stato vegetativo dal '92 aveva partorito un bambino che sarà adottato. Una ricerca sul Dna di chi l'accadeva in un ospedale di Phoenix ha fatto scoprire il responsabile. Rischia decenni di carcere
Incubo droni, bloccato aeroporto Usa
Incubo droni, bloccato aeroporto Usa
Due velivoli avvistati dagli aerei che stavano atterando a Newark. Sono stati immediatamente dirottati su altri scali. Indagine federale dopo due avvistamenti in poche ore. I precedenti di Gatwick e Heathrow
Il caso delle due sorelle annegate nell’Hudson
Il caso delle due sorelle annegate nell’Hudson
A conclusione delle indagini arriva il responso dei medici legali: sono entrate in acqua volontariamente, legandosi i polsi fra loro per essere sicure di andarsene insieme. Erano chiesto asilo politico in USA
Huawei, gli Usa vogliono Meng
Huawei, gli Usa vogliono Meng
Chiesta l'estradizione della top manager del colosso cinese delle telecomunicazioni sotto accusa in Canada per spionaggio e per i suoi rapporti con l'Iran. Si aggrava la tensione tra Cina e Stati Uniti
Sposi felici, lei 72 anni e lui 19
Sposi felici, lei 72 anni e lui 19
Stupore in Usa per il singolare matrimonio tra una vedova con quattro figli e un 19enne. Amore a prima vista, raccontano. La famiglia divisa tra favorevoli e contrari
Visita lampo di Trump al MLK Day
Visita lampo di Trump al MLK Day
Un minuto e mezzo, senza dire una parola, davanti al memoriale dedicato a Martin Luther King. E in America scoppia la polemica
Veterani indiani Usa derisi da studenti pro-Trump
Veterani indiani Usa derisi da studenti pro-Trump
Provengono da una scuola cattolica del Kentucky che ha duramente stigmatizzato l'episodio. I ragazzi circondano gli ex militari durante una cerimonia a Washington: ripresi mentre li deridono e li insultano
Due anni di Donald
Due anni di Donald
Il bilancio dei primi 24 mesi di Trump alla Casa Bianca, fra annunci, presi di posizioni e battaglie testarde. Sulla sua testa pende il fascicolo del Russiagate, mentre l’economia rallenta e gli americani iniziano a voltargli le spalle
"Prego ogni giorno per l'anima di chi ho ucciso"
"Prego ogni giorno per l
Jason Van Dyke, ex poliziotto di Chicago, è stato condannato a 6 anni di carcere per avere ucciso un 17enne armato di coltello. Delusi familiari e attivisti afroamericani: "Pena mite, uno schiaffo per i genitori". Lui: "E' stato un errore"