Muro contro muro

| Quello che Trump vuole costruire ad ogni costo al confine con il Messico e quello di gomma dei Dem che si oppongono. In mezzo il Paese, ormai quasi inchiodato dallo shutdown più lungo della storia

+ Miei preferiti
L’ultima minaccia è quella di richiedere lo stato di emergenza nazionale: Trump non ha alcuna intenzione di cedere nel braccio di ferro con i democratici che gli negano i finanziamenti per costruire l’agognato muro al confine con il Messico, da questi ultimi ritenuto costoso e inefficace. Ma ormai, mollare significa inchinarsi al volere degli avversari, e se Trump non è tipo da farlo, i Dem neanche.

Tutto si combatte in 5,7 miliardi di dollari e il presidente ha sfoderato le norme che gli danno il potere di bypassare il Congresso, dirottando fondi prelevati da altre parti per destinarli al muro di cui sembra non poter più fare a meno. A lasciargli ampi spazi di manovra è il “National Emergency Act” del 1986, che consente al presidente di muovere risorse economiche senza bisogno di alcuna approvazione del Congresso. I media americani ricordano che attualmente sono ancora attive 30 emergenze nazionali, comprese quella lanciata da George W. Bush dopo l’11 settembre 2001 e quella del 2009 firmata da Barack Obama per l’epidemia di influenza suina.

Secondo il Washington Post, Trump avrebbe in mente di mettere mano ad una parte dei 13,9 miliardi di dollari stanziati lo scorso anno per finanziare i lavori di ricostruzione di Texas e Porto Rico, messi in ginocchio dagli uragani.

In realtà, secondo gli analisti, non ci sarebbe nessuna urgenza: nel 2018 il flusso i migranti dal Messico è drasticamente calato a 397 mila presenze, contro una cifra che nel 2000 era vicina ai due milioni ogni anno.

A rimetterci in questa situazione sono soprattutto i cittadini, le vere vittime dello shutdown, la paralisi amministrativa che dal 22 dicembre scorso ha inchiodato i servizi pubblici e le attività del governo, lasciando 380mila dipendenti pubblici senza stipendio e altri 420, come fra l’altro la polizia di frontiera, costretti al lavoro perché impegnati in servizi essenziali. Ma non è solo questo: processi nei tribunali bloccati, enti come la Nasa quasi chiusi, trasporti e raccolta rifiuti azzerati stanno rendendo difficile la vita degli americani. Secondo alcune stime, lo shutdown più lungo della storia statunitense potrebbe costare 1,2 miliardi di dollari a settimana, mandando in frantumi la prospettiva di crescita ipotizzata al 3%. A proposito di percentuali, secondo un recentissimo sondaggio, per il 47% degli americani la colpa dello stallo è di Donald Trump, mentre per il 33% è da attribuire ai Democratici e il restante 5% se la prende con i Repubblicani.

Galleria fotografica
Muro contro muro - immagine 1
Muro contro muro - immagine 2
Stati Uniti
IL POPOLO ALLA FAME
RIVOLTA IN VENEZUELA
IL POPOLO ALLA FAME<br>RIVOLTA IN VENEZUELA
L'opposizione che ha la maggioranza in Parlamento elegge presidente il 35enne Juan Guaidò. Scontri dopo il giuramento, 14 morti e 270 arresti. Maduro attacca gli Usa: "Golpe Yankee". Il riconoscimento di Usa e 7 Paesi. Polizia spara
Stupra donna in coma, arrestato infermiere
Stupra donna in coma, arrestato infermiere
Il 29 dicembre una donna in stato vegetativo dal '92 aveva partorito un bambino che sarà adottato. Una ricerca sul Dna di chi l'accadeva in un ospedale di Phoenix ha fatto scoprire il responsabile. Rischia decenni di carcere
Incubo droni, bloccato aeroporto Usa
Incubo droni, bloccato aeroporto Usa
Due velivoli avvistati dagli aerei che stavano atterando a Newark. Sono stati immediatamente dirottati su altri scali. Indagine federale dopo due avvistamenti in poche ore. I precedenti di Gatwick e Heathrow
Il caso delle due sorelle annegate nell’Hudson
Il caso delle due sorelle annegate nell’Hudson
A conclusione delle indagini arriva il responso dei medici legali: sono entrate in acqua volontariamente, legandosi i polsi fra loro per essere sicure di andarsene insieme. Erano chiesto asilo politico in USA
Huawei, gli Usa vogliono Meng
Huawei, gli Usa vogliono Meng
Chiesta l'estradizione della top manager del colosso cinese delle telecomunicazioni sotto accusa in Canada per spionaggio e per i suoi rapporti con l'Iran. Si aggrava la tensione tra Cina e Stati Uniti
Sposi felici, lei 72 anni e lui 19
Sposi felici, lei 72 anni e lui 19
Stupore in Usa per il singolare matrimonio tra una vedova con quattro figli e un 19enne. Amore a prima vista, raccontano. La famiglia divisa tra favorevoli e contrari
Visita lampo di Trump al MLK Day
Visita lampo di Trump al MLK Day
Un minuto e mezzo, senza dire una parola, davanti al memoriale dedicato a Martin Luther King. E in America scoppia la polemica
Veterani indiani Usa derisi da studenti pro-Trump
Veterani indiani Usa derisi da studenti pro-Trump
Provengono da una scuola cattolica del Kentucky che ha duramente stigmatizzato l'episodio. I ragazzi circondano gli ex militari durante una cerimonia a Washington: ripresi mentre li deridono e li insultano
Due anni di Donald
Due anni di Donald
Il bilancio dei primi 24 mesi di Trump alla Casa Bianca, fra annunci, presi di posizioni e battaglie testarde. Sulla sua testa pende il fascicolo del Russiagate, mentre l’economia rallenta e gli americani iniziano a voltargli le spalle
"Prego ogni giorno per l'anima di chi ho ucciso"
"Prego ogni giorno per l
Jason Van Dyke, ex poliziotto di Chicago, è stato condannato a 6 anni di carcere per avere ucciso un 17enne armato di coltello. Delusi familiari e attivisti afroamericani: "Pena mite, uno schiaffo per i genitori". Lui: "E' stato un errore"