Prigioniera in ascensore per 60 ore

| La donna di servizio di un ricco imprenditore di New York è rimasta bloccata in ascensore per l’intero weekend. È stata salvata da un corriere che tentava di consegnare un pacco

+ Miei preferiti
Marites Fortaliza, 53 anni, è la governante della residenza newyorkese di Warren Stephens, presidente e Ceo della banca d’investimenti “Stephen Inc.”: secondo “Forbes” uno dei 400 americani più ricchi del mondo, con un capitale personale che nel 2016 ammontava a 2,4 bilioni di dollari. Da quasi vent’anni, Marites, di origini sudamericane, si occupa di mantenere pulito e in ordine l’appartamento di Stephens e sua moglie Harriet, all'interno di una palazzina degli anni Venti affacciata sulla East 65th Street, nell’Upper East Side di Manhattan, una delle tante zone ricche di New York, a poca distanza dal Central Park. Acquistata nel 1999 per otto milioni di dollari, è la residenza newyorkese della coppia che in realtà vive a Little Rock, in Arkansas, ma che gli affari portano spesso a Wall Street.

Lo scorso venerdì sera, dopo aver chiuso l’acqua, il gas e le persiane, Marites si avvia verso casa, ma sorpresa, fra il terzo ed il secondo piano, l’ascensore si blocca. Dentro casa, ovviamente, non c’è nessuno: i coniugi Stephens sono volati in Arkansas per il weekend, e a complicare le cose la mancanza di un telefono interno all’ascensore e di campo per poter chiamare i soccorsi con il proprio cellulare.

Marites si rassegna: è venerdì, sa perfettamente che dovranno passare diverse ore prima che qualcuno si accorga di lei, nella speranza che prima o poi succeda. Passa l’interno weekend, 60 ore, quando lunedì mattina, un corriere che tentava di effettuare una consegna nel palazzo, ha messo in moto del tutto inconsapevolmente una catena di eventi che hanno permesso a Marites a rivedere il sole. Il corriere, che conosce Marites e sa di trovarla sempre, è rimasto alquanto perplesso dal non ricevere alcuna risposta: avvisata la centrale, gli addetti sono riusciti a risalire al numero di chi aveva fatto l’ordine, la figlia maggiore di Stephens, avvisandola della stranezza. La ragazza, a sua volta, ha chiamato il 911 segnalando qualche problema nella casa di famiglia di New York. Una squadra di vigili del fuoco ha forzato la porta notando una sola anomali: l’ascensore bloccato fra i piani. Da lì è uscita Marites Fortaliza. Portata all’ospedale “Presbyterian”, la donna è apparsa in buone condizioni, anche se i medici hanno preferito trattenerla per ulteriori controlli. La famiglia Stephens ha espresso sollievo per la sorte della propria fidata collaboratrice, aggiungendo "Sull’incidente è stata avviata un’indagine e saranno prese le misure appropriate per garantire che una cosa del genere non si ripeta mai più”.

Per legge, gli ascensori non pubblici e di conseguenza monitorati in modo saltuario, sono obbligati ad essere dotati di pulsanti di emergenza o linee telefoniche, e dai registri risulta che quello interno alla residenza degli Stephens era stato ispezionato da una società privata nel luglio 2018, risultando funzionante, in efficienza e perfettamente rispondente alle norme.

Stati Uniti
Trump contro il suo imitatore: fermatelo!
Trump contro il suo imitatore: fermatelo!
Tweet minaccioso del presidente contro Alec Baldwin e le reti tv che trasmettono i suoi sketch critici contro l'amministrazione. "Mi sta minacciando", denuncia l'attore
No Wall, sedici Stati contro Trump
No Wall, sedici Stati contro Trump
Azione legale di 16 governatori Usa contro la Casa bianca per lo stato d'emergenza relativo al muro al confine con il Messico
Allarme bomba a scuola, scrive addio sul braccio
Allarme bomba a scuola, scrive addio sul braccio
La mamma di una bambina di 7 anni scopre sul braccio della figlia un messaggio scritto con il pennarello: vi voglio bene. Sarebbe stato il suo addio, nel caso non ce l’avesse fatta
Trump alla UE: prendete 800 combattenti Isis da processare
Trump alla UE: prendete 800 combattenti Isis da processare
Dopo aver quasi sconfitto il califfato, il presidente ammonisce gli alleati europei che ora tocca a loro processare il migliaio di miliziani che altrimenti gli Usa libereranno. Dubbi degli analisti sul ritiro dalla Siria
Attore gay aggredito dai fans di Trump. Tutto falso?
Attore gay aggredito dai fans di Trump. Tutto falso?
Jussie Smollet, star Usa della serie tv Empire, era stato picchiato per strada da due uomini mascherati che invocavano l'estrema destra MAGA. Ma la polizia lo accusa di averli pagati 3500 dollari per simulare l'aggressione. Lui nega
Uccide 5 colleghi e spara agli agenti: morto
Uccide 5 colleghi e spara agli agenti: morto
Ennesima strage negli Usa, Il killer era stato forse licenziato da una fabbrica di Aurora, Illinois. Ha ucciso 5 persone e ferito 6 agenti. Colpito, è morto poco dopo. I Dem: "Armi vera emergenza non il muro con il Messico"
Ex consulente Trump rischia 20 anni di carcere
Ex consulente Trump rischia 20 anni di carcere
Frodi fiscali per decenni, multe anche per 25 milioni di dollari. L'ex responsabile della campagna elettorale di Trump avrebbe frodato lo Stato per "mantenere alto uno stile di vita stravagante". Coinvolto nel Russiagate
Il cardinale Usa spretato per sempre
Il cardinale Usa spretato per sempre
Theodore Edgar McCarrick, una delle figure più influenti della Chiesta Cattolica Usa, è stato ridotto, senza appello, allo stato laicale dopo gli scandali su abusi sessuali e omissioni. Fedeli americani soddisfatti
Il vizietto dell’infermiera scolastica
Il vizietto dell’infermiera scolastica
In un liceo del Maryland, andare in infermeria significava cadere nella trappola di Samantha, 33 anni, infermiera famelica, appassionata di giovani
"Ucciso da un plotone di esecuzione"
"Ucciso da un plotone di esecuzione"
La famiglia di Willie Bo, il giovane rapper crivellato di colpi dalla polizia in California, ne è certa: è stato ucciso senza motivo. Indignazione da tutto il paese e imbarazzo del dipartimento di Six Vallejo