Ragazzina sparita, ricompare dopo tre mesi

| Jayme Lynn Closs era scomparsa il 15 ottobre scorso, il giorno in cui i suoi genitori erano stati ritrovati morti in circostanze misteriose. Fermato un uomo di 21 anni

+ Miei preferiti
Sporca, malnutrita, magra ma viva: per una volta, la sparizione di una ragazzina si è trasformata in un sospiro di sollievo per l’opinione pubblica americana. La vicenda di Jayme Lynn Closs era iniziata in modo drammatico il 15 ottobre scorso, quando i suoi genitori, James e Denise, di 56 e 46 anni, erano stati ritrovati morti all’interno della loro abitazione di Barron, nel Wisconsin, uccisi a colpi d’arma da fuoco. All’appello mancava però Jayme, 13 anni, svanita nel nulla.

Per ritrovarla si erano mosse oltre 1.500 persone fra forze dell’ordine e volontari, in un’enorme campagna di ricerca nelle campagne circostanti, accompagnati dalla ricompensa iniziale di 25mila dollari (poi raddoppiata a 50mila) a chiunque fosse stato in grado di fornire informazioni sulla ragazzina.

Jayme è ricomparsa ieri a Gordon, ad un centinaio di km da casa sua: una donna che stava portando il cane a fare un giro l’avrebbe notata vagare per strada in stato confusionale, e ha immediatamente riconosciuto la ragazzina scomparsa tre mesi prima. La polizia ha accompagnato Jayme in ospedale, e poco dopo un portavoce dell’ufficio dello sceriffo ha annunciato che è in stato di fermo un uomo di 21 anni, sospettato del duplice omicidio e del sequestro della ragazzina. Non sono stati forniti dettagli sul luogo in cui Jayme è stata tenuta prigioniera.

Il caso della famiglia Closs ha scosso profondamente la piccola comunità di Barron, 3.400 abitanti: la coppia, piuttosto riservata, lavorava in un impianto industriale dove si tratta la carne di tacchino. La notte dell’omicidio, dall’interno dell’appartamento è partita una chiamata raccolta da un operatore che ha raccontato di aver sentito voci alterate e grida. Al tentativo di richiamare il numero, l’apparecchio risultava staccato. Quattro minuti dopo la polizia faceva irruzione nell’appartamento, trovando la coppia ormai priva di vita. Nelle indagini per la sparizione di Jayme sono stati visionati decine di filmati delle videocamere di sorveglianza della zona, individuando almeno due veicoli sospetti, un Dodge Challenge rosso del 2006 e un Ford Edge del 2004. I vicini hanno dichiarato di aver sentito distintamente due colpi d’arma da fuoco intorno alle 00:30, ma non hanno prestato molta attenzione poiché la zona è molto frequentata da cacciatori. Al momento resta sconosciuto anche il movente del duplice omicidio.

Stati Uniti
Lo scoop su Bezos era un ricatto
Lo scoop su Bezos era un ricatto
È stato lo stesso magnate a ingaggiare un investigatore per capire come il materiale osè sulla sua relazione extraconiugale fosse arrivato nelle mani del National Enquirer. Lo scoop del Wall Street Journal
Collin Richards, il killer della giovane golfista
Collin Richards, il killer della giovane golfista
La 22enne atleta spagnola Celia Barquin Arozamena fu uccisa il 17 settembre 2018 sul campo di un circolo nello Iowa. Il presunto assassino si è dapprima dichiarato innocente, per poi cambiare idea e incolparsi dell’omicidio
Miami sotto assedio
Miami sotto assedio
Sono le settimane dello “Spring Break” e la celebre città della Florida è invasa da giovani in cerca di trasgressione: risse, pestaggi, violenze e abusi di ogni tipo sono all’ordine del giorno. La polizia assicura pugno di ferro
Paris Jackson tenta il suicidio
Paris Jackson tenta il suicidio
La figlia del Re del Pop si sarebbe tagliata le vene nella sua abitazione di Los Angeles. È stata ricoverata ed è tenuta sotto osservazione. Lei smentisce con forza la notizia
Frankieboy voleva riprendersi Palermo: ucciso
Frankieboy voleva riprendersi Palermo: ucciso
Il boss "invisibile" della famiglia Gambino di New York, Francesco Calì, 53 anni, centrato da sei colpi di pistola davanti alla sua villa. Primo delitto di mafia dopo 30. E' l'ora degli eredi 40enni
Ex sacerdote pedofilo ucciso in Nevada
Ex sacerdote pedofilo ucciso in Nevada
Il nome di John Capparelli era finito fra i 188 sacerdoti accusati di molestie sessuali nella diocesi del New Jersey. Non aveva mai pagato le sue colpe davanti alla giustizia, ma qualcuno si è vendicato
Sospese le esecuzioni in California
Sospese le esecuzioni in California
Il governatore Gavin Newsrom ha firmato una moratoria che di fatto blocca fino alla fine del suo mandato le 737 esecuzioni in attesa nelle carceri dello Stato
Tre manifesti a Baltimora, Maryland
Tre manifesti a Baltimora, Maryland
Come nel film premiato con l’Oscar, una donna ha affittato tre manifesti in promette denaro a chiunque sia in grado di dare informazioni sull’omicidio della sua gemella, avvenuto 23 anni fa e tutt'ora irrisolto
NY verso il default, colpa dell'esodo
NY verso il default, colpa dell
Su ogni famiglia grava un debito di 81mila dollari, il sindaco pronto a chiedere un finanziamento di 3 miliardi di dollari per evitare il crack
Il pistolero delle parti intime
Il pistolero delle parti intime
Un uomo dell’Indiana, negli Stati Uniti, si è sparato inavvertitamente ferendosi al pene. Privo di porto d’armi, dovrà anche rispondere di possesso illegale di arma da fuoco