U.S. Marshall pronti al verdetto contro El Chapo

| Una fonte interna del tribunale racconta le esercitazioni dei militari americani che proteggono il processo al boss della droga. Si temono incursioni armate

+ Miei preferiti
Quando sarà emesso il verdetto contro El Chapo, l’ex sovrano del cartello di Sinaloa, le forze dell'ordine in tribunale saranno pronte per lo scenario peggiore. Lo rivelano alcune fonti interne del Tribunale di Brooklyn dove si celebra il processo che in settimana dovrebbe arrivare alla sentenza. Si teme che la probabile condanna all’ergastolo possa trasformarsi in disordini, proteste e tentativi di far evadere il narcotrafficante.

Gli U.S. Marshal impegnati nel difendere il processo si sarebbero sottoposti a esercitazioni in cui simulare possibili scenari: diversi dipendenti del tribunale sarebbero stati reclutati per fingersi ostaggi ed altri nel ruolo di possibili attentatori. Azioni cronometrate, per valutare il grado di reazione per annullare eventuali incursioni.

Le esercitazioni hanno colto di sorpresa il personale della corte. Una fonte, che da anni lavora in tribunale, assicura che non si era mai visto nulla d simile, malgrado decine di casi di alto profilo siano stati dibattuti negli anni. 

Anche giurati e testimoni sono stati parzialmente sequestrati durante il processo, protetti da una cortina invalicabile di sicurezza per proteggerne l’anonimato e l’incolumità.

Stati Uniti
Trump contro il suo imitatore: fermatelo!
Trump contro il suo imitatore: fermatelo!
Tweet minaccioso del presidente contro Alec Baldwin e le reti tv che trasmettono i suoi sketch critici contro l'amministrazione. "Mi sta minacciando", denuncia l'attore
No Wall, sedici Stati contro Trump
No Wall, sedici Stati contro Trump
Azione legale di 16 governatori Usa contro la Casa bianca per lo stato d'emergenza relativo al muro al confine con il Messico
Allarme bomba a scuola, scrive addio sul braccio
Allarme bomba a scuola, scrive addio sul braccio
La mamma di una bambina di 7 anni scopre sul braccio della figlia un messaggio scritto con il pennarello: vi voglio bene. Sarebbe stato il suo addio, nel caso non ce l’avesse fatta
Trump alla UE: prendete 800 combattenti Isis da processare
Trump alla UE: prendete 800 combattenti Isis da processare
Dopo aver quasi sconfitto il califfato, il presidente ammonisce gli alleati europei che ora tocca a loro processare il migliaio di miliziani che altrimenti gli Usa libereranno. Dubbi degli analisti sul ritiro dalla Siria
Attore gay aggredito dai fans di Trump. Tutto falso?
Attore gay aggredito dai fans di Trump. Tutto falso?
Jussie Smollet, star Usa della serie tv Empire, era stato picchiato per strada da due uomini mascherati che invocavano l'estrema destra MAGA. Ma la polizia lo accusa di averli pagati 3500 dollari per simulare l'aggressione. Lui nega
Uccide 5 colleghi e spara agli agenti: morto
Uccide 5 colleghi e spara agli agenti: morto
Ennesima strage negli Usa, Il killer era stato forse licenziato da una fabbrica di Aurora, Illinois. Ha ucciso 5 persone e ferito 6 agenti. Colpito, è morto poco dopo. I Dem: "Armi vera emergenza non il muro con il Messico"
Ex consulente Trump rischia 20 anni di carcere
Ex consulente Trump rischia 20 anni di carcere
Frodi fiscali per decenni, multe anche per 25 milioni di dollari. L'ex responsabile della campagna elettorale di Trump avrebbe frodato lo Stato per "mantenere alto uno stile di vita stravagante". Coinvolto nel Russiagate
Il cardinale Usa spretato per sempre
Il cardinale Usa spretato per sempre
Theodore Edgar McCarrick, una delle figure più influenti della Chiesta Cattolica Usa, è stato ridotto, senza appello, allo stato laicale dopo gli scandali su abusi sessuali e omissioni. Fedeli americani soddisfatti
Il vizietto dell’infermiera scolastica
Il vizietto dell’infermiera scolastica
In un liceo del Maryland, andare in infermeria significava cadere nella trappola di Samantha, 33 anni, infermiera famelica, appassionata di giovani
"Ucciso da un plotone di esecuzione"
"Ucciso da un plotone di esecuzione"
La famiglia di Willie Bo, il giovane rapper crivellato di colpi dalla polizia in California, ne è certa: è stato ucciso senza motivo. Indignazione da tutto il paese e imbarazzo del dipartimento di Six Vallejo