STORIA

  • Numerosi i motivi della disfatta di Bonaparte a Waterloo. Tra le cause potrebbe anche esserci l’eruzione di un vulcano indonesiano che influenzò il clima terrestre provocando un lungo e freddo inverno
  • Nel giorno dedicato all’Ulisse di Joyce - dal nome del protagonista - il ricordo di Zamenhof e Yehuda, che con caparbia ostinazione e tanta fatica hanno il primo creato una nuova lingua (l’esperanto), il secondo riportato in vita l’ebraico
  • “L’isola dei morti” è un dipinto del pittore simbolista Arnold Bòcklin. Per il suo sinistro magnetismo affascinò Hitler, Lenin, Freud e D’Annunzio. Il dittatore nazista ne acquistò una versione che tenne con sè fino alla morte
  • Una certezza per deboli e malati nella Torino ottocentesca. Il Santo Cottolengo è diventato così famoso che il suo cognome è per antonomasia il luogo dove si aiutano le persone con difficoltà psichiche e fisiche
Nei primi decenni dello scorso secolo, Riccardo Gualino diede vita ad alcune delle più importanti attività imprenditoriali italiane. Nello stesso tempo fu amante delle arti e patrocinatore di artisti
Ottavio Bottecchia fu il primo italiano a vincere il Tour de France nel 1924. Trovato esanime mentre si allenava sulle strade di casa, morì un paio di settimane dopo, con l’opinione pubblica divisa fra trame di omicidio e semplice incidente
Harlean, Norma Jeane e Vera Jayne: tre attrici che hanno conosciuto presto il successo ma per poco tempo. Con i nomi d’arte di Jean Harlow, Marilyn Monroe e Jayne Mansfield hanno fatto sognare generazioni di uomini
Tre artisti (un pittore, uno scultore e un illustratore) vissuti in epoche completamente diverse hanno in comune il 30 maggio e lo stile con cui hanno rappresentato le forme femminili, con rotondità in vista e molta voluttuosità
Una profezia annuncia che il giorno in cui cadrà il Colosseo cadranno Roma e il mondo intero: la stessa cosa non è successa con lo Stadium, impianto dalla breve vita nonostante fosse all’avanguardia tecnologica mondiale
Sarebbe quanto affermato da Charles De Gaulle dopo essere scampato a un attentato. In qualità di vittima di numerosi tentativi di assassinio (di cui uno esattamente 56 anni fa), il generale francese è in buona compagnia tra i capi di stato
Ricorrono oggi gli anniversari della decapitazione della seconda moglie di Enrico VIII e di una strage nazista tra Liguria e Piemonte
La prima amichevole della Nazionale di calcio si disputa all’Arena civica di Milano esattamente 118 anni fa. I transalpini sconfitti per 6-1 nonostante fra gli azzurri non giocassero i fuoriclasse della Pro Vercelli, squalificati
Oroscopi a 12, 13 e anche 14 segni, il destino nello zodiaco, caratteristiche astrali e previsioni vaghe e imprecise: l’astrologia che vorrebbe guidare le nostre scelte guardando le stelle risale al tempo in cui gli astri non erano visibili
Ne uccide più il virus della spada
Ne uccide più il virus della spada
Oggi è il giorno della nascita, nel 1869, di un ricercatore i cui lavori - se avessero avuto seguito presso la comunità scientifica - avrebbero potuto cambiare il corso della storia o almeno la vita di milioni di persone
Un pugno di giorni a maggio
Un pugno di giorni a maggio
Un aereo forse abbattuto, un Governo mai nato che cade, un referendum non voluto rinviato, un proletario scomodo assassinato, depistaggi e insabbiamenti… Vicende che fanno parte della storia della nostra nazione e che probabilmente non sara
La missione botanica del Bounty
La missione botanica del Bounty
230 anni fa, iniziava uno degli ammutinamenti più celebri della storia. Una ribellione in cui il cattivo si contrappone al buono senza mezze tinte. Ma fu davvero così o il comandante Bligh è stato vittima di “cattiva pubblicità”?
Il re che sopravvisse due volte
Il re che sopravvisse due volte
Solo al terzo attentato Umberto I fu ucciso con tre colpi di pistola, mentre in due occasioni precedenti i coltelli non erano bastati. A motivare il killer anarchico che ci riuscì, i sanguinosi moti milanesi tra il 6 e il 9 maggio 1989
Un tram che si chiama avventura
Un tram che si chiama avventura
È quello che prendeva Emilio Salgari per recarsi in biblioteca a inventare i luoghi e i personaggi che lo hanno reso famoso. Impegnata a festeggiare i primi 50 anni di indipendenza, l’Italia del 1911 quasi non si accorge del suo suicidio
Dal barone rosso al diavolo nero, gli spericolati piloti eroi
Dal barone rosso al diavolo nero, gli spericolati piloti eroi
Cent’anni fa veniva abbattuto il Fokker di Manfred Von Richthofen, simbolo di un’epoca e di una guerra che non ci sono più. Coraggio e incoscienza si trasferirono su piste e strade, e i piloti da corsa divennero i cavalieri del rischio
1234