A 211 km/h, senza nessuno a bordo

| Una potentissima Nissan GT-R/C guidata in pista attraverso un game controller. Un'impresa affidata a un giovane campione di videogame diventato pilota del team Nismo

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Jann Mardenborough, 26 anni da Darlington, Gran Bretagna, figlio di un ex calciatore e cresciuto a Cardiff, coltiva da sempre la passione per i motori e quella per i videogiochi. Un talentuoso pilota del team "Nismo" approdato al professionismo dopo essere diventato il più giovane vincitore di sempre del "GT Academy", concorso ideato da Nissan per trasformare assi dei simulatori di guida in veri piloti.

Insomma, il candidato ideale da sottoporre ad un esperimento da record in scena sul circuito di Silverstone, ideato per celebrare l'uscita del videogame "Gran Turismo Sport" e la presenza ventennale del marchio giapponese nella saga dell'amatissimo videogioco.

All'abilità di Jann è stato affidato un game controller "DualShock 4" per Playstation 4, unico modo possibile per avere la meglio di una potentissima Nissan GT-R/C dotata di un V6 da 542 CV.

Alla Nissan, al contrario, il compito per nulla semplice di trasformare la super sportiva in una versione controllata a distanza che potesse raggiungere i 315 km/h. Per rendere possibile l'impresa, i tecnici hanno dovuto montare quattro diversi robot, ognuno con il compito di azionare sterzo, trasmissione, freni e acceleratore, più sei computer di bordo capaci di aggiornare i dati fino a 100 volte al secondo e due sistemi di sicurezza indipendenti che in caso di necessità consentivano di fermare la vettura in caso di perdita del controllo. Il tutto da comandare attraverso un normalissimo controller collegato ad un microcomputer che interpreta i movimenti dei pulsanti per trasmetterli ai sistemi di bordo, ed un sensore "Vbox Motorsport" che invia i dati principali su un display.

Jann ha preso posto a bordo di un elicottero, per l'occasione autorizzato al volo a bassa quota sul circuito di Silverstone, per seguire dall'alto il percorso in pista della GT-R/C, riuscendo perfettamente nell'impresa. Nel corso del giro più veloce, con il tempo totale di 1:17:47, la sportiva Nissan ha fatto segnare una media di 122 km/h, raggiungendo la velocità record di 211 km/h.

Stories
Il mago delle auto d’epoca
Il mago delle auto d’epoca
Per i collezionisti, Jonathan Ward è quasi una divinità: è in grado di trasformare l’anima tecnologica di vetture d’epoca lasciandole però intatte all’esterno. Perché ogni graffio è una storia
Dua Lipa per Jaguar
Dua Lipa per Jaguar
Un’inedita collaborazione fra l’artista del momento e il marchio inglese, darà il via ad una serie di eventi in tutta Europa
120 candeline per il Bibendum
120 candeline per il Bibendum
Proclamato il miglior logo della storia, il personaggio di fantasia fatto di pneumatici accompagna da oltre un secolo gli automobilisti di tutto il mondo
La Porsche 919 Hybrid Evo conquista il Nürburgring
La Porsche 919 Hybrid Evo conquista il Nürburgring
Dopo 35 anni, il prototipo ibrido polverizza il record di velocità scendendo di quasi un minuto sul precedente
Lamborghini chiama Hollywood
Lamborghini chiama Hollywood
Una mostra ospitata al Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese, ripercorre le pellicole in cui le supercar marchiate con il toro hanno fatto da coprotagoniste
I 60 anni della Maserati Eldorado
I 60 anni della Maserati Eldorado
È stata la prima auto al mondo con sponsor proprio: una rivoluzione epocale, nata dalla fantasia di un marchio di gelati confezionati
Una Jaguar da rockstar
Una Jaguar da rockstar
Dopo essere passata attraverso le modifiche del reparto vetture storiche del marchio di Solihull, è stata ribattezzata XJ “Greatest Hits”. Un modello creato appositamente per Nicko McBrain, batterista degli Iron Maiden
Torna la Volvo 1800 S di Simon Templar
Torna la Volvo 1800 S di Simon Templar
L’esemplare, appartenuto a Roger Moore e protagonista della serie televisiva “Il Santo”, sarà esposto a Techno-Classica di Essen
Ferrari Portofino in tour
Ferrari Portofino in tour
Un lungo giro che toccherà oltre 60 località europee, dalla Scandinavia alla Costa Azzurra
Volkswagen lancia la sfida alla Pikes Peak
Volkswagen lancia la sfida alla Pikes Peak
Un prototipo 100% elettrico dalle linee estreme realizzato appositamente per completare l’impresa non riuscita nel 1987: portarsi a casa la cronoscalata più celebre del mondo