Fahrradi Farfalla FFX, veloce come una bici

| Bellissima, sportivissima, lentissima: un artista tedesco ha creato una supercar a cui non manca niente, o meglio, tutto

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta
Una certezza c'è: impossibile rischiare un multa per eccesso di velocità. Più di tanto, la "Fahrradi Farfalla FFX" non può dare, malgrado l'aspetto da vera supercar estrema, un colore che nel linguaggio automobilistico significa velocità, un design da far girare la testa e un nome che strizza l'occhio ai sogni su ruote della casa di Maranello. Anche dei consumi e delle emissioni, non si può che parlarne bene: in caso di lungo viaggio, uno zabaione e un paio di croissant prima della partenza possono bastare per assicurarsi qualche km, ma restando ben lontani dalle autostrade, sia chiaro.

Il trucco questa volta c'è, anche se nascosto ad arte da una linea davvero entusiasmante, perché la Fahrradi Farfalla FFX, semplicemente, non esiste. O meglio, c'è, ma non è quello che sembra: sotto il cofano, nessuna traccia di pistoni, testate e turbine, ma semplicemente due coppie di pedali.

A realizzarla, mettendoci fatica & fantasia, Hannes Langeder, artista laureato a Linz ma con un passato da radiologo prima e da gestore di un club culturale. Un tizio dall'aria simpatica assai, appassionato d'auto e di ambiente, che nel 2010 ha avuto gli onori delle cronache grazie ad un'idea simile, la "Ferdinand 911 GT3 RS", la fedele replica di una Porsche 911 messa insieme con tubi di plastica e nastro adesivo, anche questa mossa da semplici pedali.

La Fahrradi Farfalla FFX, ispirata alla Ferrari FXX, è stata lanciata dallo slogan "Millionaires Snail Luxury", grosso modo "la più lussuosa lumaca per milionari". All'interno una struttura tubolare e cambio Shimano a 11 velocità, fuori "uno dei più seri rivali ai pedoni nel traffico stradale".

Stories
120 candeline per il Bibendum
120 candeline per il Bibendum
Proclamato il miglior logo della storia, il personaggio di fantasia fatto di pneumatici accompagna da oltre un secolo gli automobilisti di tutto il mondo
La Porsche 919 Hybrid Evo conquista il Nürburgring
La Porsche 919 Hybrid Evo conquista il Nürburgring
Dopo 35 anni, il prototipo ibrido polverizza il record di velocità scendendo di quasi un minuto sul precedente
Lamborghini chiama Hollywood
Lamborghini chiama Hollywood
Una mostra ospitata al Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese, ripercorre le pellicole in cui le supercar marchiate con il toro hanno fatto da coprotagoniste
I 60 anni della Maserati Eldorado
I 60 anni della Maserati Eldorado
È stata la prima auto al mondo con sponsor proprio: una rivoluzione epocale, nata dalla fantasia di un marchio di gelati confezionati
Una Jaguar da rockstar
Una Jaguar da rockstar
Dopo essere passata attraverso le modifiche del reparto vetture storiche del marchio di Solihull, è stata ribattezzata XJ “Greatest Hits”. Un modello creato appositamente per Nicko McBrain, batterista degli Iron Maiden
Torna la Volvo 1800 S di Simon Templar
Torna la Volvo 1800 S di Simon Templar
L’esemplare, appartenuto a Roger Moore e protagonista della serie televisiva “Il Santo”, sarà esposto a Techno-Classica di Essen
Ferrari Portofino in tour
Ferrari Portofino in tour
Un lungo giro che toccherà oltre 60 località europee, dalla Scandinavia alla Costa Azzurra
Volkswagen lancia la sfida alla Pikes Peak
Volkswagen lancia la sfida alla Pikes Peak
Un prototipo 100% elettrico dalle linee estreme realizzato appositamente per completare l’impresa non riuscita nel 1987: portarsi a casa la cronoscalata più celebre del mondo
Tutti pazzi per l’escavatore
Tutti pazzi per l’escavatore
È l’ultima follia di Las Vegas: affittare un mezzo movimento terra e divertirsi a distruggere, smontare e spostare
Jaguar D-Type, un nuovissimo pezzo d’epoca
Jaguar D-Type, un nuovissimo pezzo d’epoca
La leggendaria barchetta ritorna da dove si era fermata: 25 esemplari per completare i 100 previsti, a sessant’anni di distanza. Ma targa a parte, è un pezzo d’epoca appena uscito dalla fabbrica