Il preoccupante Brasile che vuole Bolsonaro

| Il neo presidente, esponente dell'ultra-destra e fervido ammiratore di Trump, ha in mente misure drastiche e controcorrente. I pi¨ in ansia sono artisti, intellettuali e minoranze

+ Miei preferiti
Qualcuno la chiama la nuova “saudade”, quel misto di nostalgia e malinconia tipico della cultura carioca, che l’avvento di Jair Bolsonaro alla presidenza rischia di assumere di ben altro significato. Il pugno duro di Bolsonaro è noto: è arrivato al potere spinto dal 56% dei voti conquistati il 28 ottobre, superando di 11 milioni di preferenze il rivale Fernando Haddad, malgrado perle di saggezza ormai scolpite nel suo curriculum politico: “Un poliziotto che non uccide non è un poliziotto”, o ancora “Sono favorevole alla tortura, anche il popolo lo è”.

Appena insediato, Bolsonaro il duro ha mantenendo la promessa di togliere l’immunità a Cesare Battisti (peccato che l’annuncio si arrivato prima dell’arresto e non viceversa), ma l’aria che si respira in Brasile inizia ad essere pesante per artisti, intellettuali, gay e minoranze come i “quilombo”, i discendenti degli schiavi, una minoranza che da tempo chiede il riconoscimento dei propri diritti.

La comunità culturale brasiliana si aspetta la vendetta, dopo l’appello contro il candidato Bolsonaro lanciato lo scorso settembre, prima delle elezioni, e firmato da oltre 300 fra intellettuali, artisti, scienziati e imprenditori brasiliani come Chico Barque, Gilberto Gil, Cateano Veloso e Maria Lice Setubel, proprietaria delle più grande banca privata del Brasile. Bolsonaro in fondo non ha mai fatto mistero delle sue intenzioni, tuonando verso gli avversari, definiti “gentaglia” poco prima di invitarli a lasciare il paese, o saranno dolori.

In tanti, sono convinti che uno dei primi obiettivi del neo presidente sarà il tentativo di soffocare la cultura bloccando gli investimenti. Lo scrittore Julian Fuks, fra i più preoccupati per quello che definisce un governo dai tratti fascisti che incita all’odio, ha appena scritto un “manifesto per la letteratura, la democrazia, la libertà e l’empatia”, firmato da centinaia di intellettuali come Ligiana Costa, cantante e attivista del movimento LGBT, e Francesca Cricelli, poetessa, che ha annunciato di avere le valigie pronte. Qualche giorno fa, 38 coppie gay si sono unite in matrimonio a San Paolo del Brasile, temendo che per loro siano in arrivo pesanti conseguenze.

Noto come il “Trump dei tropici”, Jair Bolsonaro, 63 anni, esponente dell’ultra-destra, ha impostato la sua campagna elettorale su temi come l’aborto, l’immigrazione, la corruzione, l’omosessualità e il porto d’armi. E per combattere la piaga delle violenza sulle strade (lo scorso anno si è chiuso con 63mila morti), ha promesso la reintroduzione delle leggi sull’ordine pubblico degli anni bui della dittatura militare. Nelle sue idee anche il consenso all’apertura di nuove miniere e attività commerciali nelle zone degli indigeni, oltre a voler bandire le fastidiose Ong ambientaliste per potere varare in santa pace un pacchetto di facilitazioni per realizzare un’autostrada che tagli in due la foresta amazzonica, uno degli ultimi polmoni verdi del pianeta.

Sudamerica
Uccisero Mariele, fu un delitto politico
Uccisero Mariele, fu un delitto politico
L'attivista brasiliana del Psol fu uccisa, secondi i giudici, da due mercenari per il suo impegno politico. Morý nell'agguato anche il suo autista. Il Psol chiede altre indagini. Assassinata da proiettili in dotazione alle forze dell'ordine
Italiano ucciso in Brasile
Italiano ucciso in Brasile
Carmelo Mario Calabrese, 69 anni, Ŕ stato ucciso a colpi di machete in una localitÓ nel nord del paese. La polizia segue la pista della rapina finita in tragedia
Strage di bambini in una scuola brasiliana
Strage di bambini in una scuola brasiliana
Due giovani, identificati pochi minuti fa, hanno fatto irruzione allĺora di inizio delle lezioni uccidendo 8 persone. Si sono tolti la vita prima dellĺarrivo della polizia. Infuria la polemica sul decreto libera armi di Bolsonaro
Disperazione Venezuela
mancano luce, acqua, gas e benzina
Disperazione Venezuela<br>mancano luce, acqua, gas e benzina
La gente di Caracas costretta a bere e lavarsi con l'acqua inquinata del fiume Guaire. Centinaia di bambini portatori. Ma per Maduro, per cui i grillini invocano la "neutralitÓ", la colpa Ŕ dei "gringos"
Blackout devasta il Venezuela
Blackout devasta il Venezuela
Le riserve di cibo nei frigoriferi buttate via, gente disperata ed esasperati. Pazienti morti negli ospedali rimasti senza energia. Trasporti paralizzati, paura e rabbia. Mauro: "Colpa degli Usa". Guard˛: "Tutti in piazza contro il regime"
Maduro vende l'oro del popolo venezuelano
Maduro vende l
I rappresentanti di Guaid˛ in Usa tentano di bloccare l'operazione ma Citibank non ha ancora chiarito se lo farÓ. A Caracas italiani preoccupati, opposizione in stallo. Maduro celebra Chavez e minaccia Guaid˛
Assassinata e sepolta in giardino
Assassinata e sepolta in giardino
Una 32enne che viveva nella cittÓ messicana di Tijuana scomparsa da un ventina di giorni, Ŕ stata ritrovata sepolta nel giardino della sua casa, dal padre: i sospetti della polizia locale sul figlio del compagno della donna
Guaidˇ: arrestarmi
sarebbe un colpo di stato
Guaidˇ: arrestarmi<br>sarebbe un colpo di stato
Il presidente ad interim annuncia che, in caso di arresto, scatterebbe una risposta internazionale senza precedenti. Nel sud del paese, nelle zone pi¨ impervie e sacre, la popolazione continua a lottare: ôDovranno ucciderci per fermarciö
"Avvelenati dal 'Soffio del Diavolo'", sospetti su 007 chavisti
"Avvelenati dal
Il parlamentare vicino a Guaid˛, Freddy Superlano Ŕ grave, morto il suo segretario. Erano in un ristorante di C¨cuta per il live-ad. Gli hanno versato scopolamina "Devil's Breat" o Burundanga nel cibo. Sospetti sul regime
"Caracas Ŕ tranquilla, sconfitto Guaid˛"
strage al confine: 25 morti
"Caracas Ŕ tranquilla, sconfitto Guaid˛"<br>strage al confine: 25 morti
Maduro alla guida di un'auto a Caracas ("non Ŕ successo nulla") ma i media rilanciano le immagini di violenze e uccisioni: 25 morti, 300 feriti. Guaid˛ incontra Pence: "Opzione militare non Ŕ pi¨ un tab¨". Dura condanna Onu