Maduro sequestra deputato dell'opposizione

| La polizia segreta aveva arrestato il deputato Juan Requesens la notte del 4 agosto, dopo l'attentato fallito con i droni. La famiglia accusa: "Violati i diritti umani, accuse inesistenti". I legali: "E' stato rapito"

+ Miei preferiti

La famiglia di Juan Requesens (nella foto dopo un pestaggio avvenuto prima dell'arresto), deputato dell'Assemblea Nazionale (AN), arrestato due mesi fa per il suo presunto coinvolgimento nel attentato con i droni contro il Presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, venerdì ha contestato le prove presentate dal governo venezuelano alla Commissione Interamericana per i Diritti Umani (IACHR). Il padre del 28enne parlamentare di opposizione, Juan Guillermo Requesens, ha detto ai giornalisti che “è vittima sistematica di violazioni dei suoi diritti umani", perché viene privato persino di “cure mediche”. Il governo chavista ha mostrato una foto in cui compare con alcuni medici, come se fosse malato o reduce da un malore: “Tutto questo è un motivo di preoccupazione per me, come padre e medico e per tutta la mia famiglia", ha confidato al media "Efe".

Il segretario esecutivo del Consiglio Nazionale dei Diritti Umani del Venezuela, Larry Devoe, ha assicurato ieri davanti alla IACHR che "il governo di Maduro garantisce i diritti di coloro che sono privati della libertà". Nella sua presentazione, ha diffuso immagini di Requesens che lo mostrano in piedi, dopo "una visita di famiglia" e  mentre "riceve cure mediche"," ha detto Devoe. Secondo il padre di Requesens, è un'altra violazione dei suoi diritti, poiché "l'atto medico è confidenziale, così come la visita dei suoi parenti dovrebbe essere privata".     

Juan Requesens è stato arrestato il 7 agosto da funzionari Sebin insieme a sua sorella Rafaela, rilasciata due ore dopo. Tre giorni dopo l'arresto del deputato, il governo ha diffuso un video in cui Requesens è seduto davanti a una telecamera, lasciando supporre che facesse parte dell'organizzazione del presunto attacco, ma anxche che avrebbe agito senza sapere cosa in realtà sarebbe poi accaduto. Quindi il tentativo di ridicolizzarlo, mostrandolo in un altro video seminudo e in cattive condizioni. Secondo la famiglia e gli avvocati, Requesens è stato vittima di un rapimento. 

 

Sudamerica
Venezuela, le pensioni pagate in criptovaluta
Venezuela, le pensioni pagate in criptovaluta
Amara sorpresa per i pensionati venezuelani: la cifra dei loro emolumenti versata in Petro, la cryptovaluta dal valore sconosciuto
Il preoccupante Brasile che vuole Bolsonaro
Il preoccupante Brasile che vuole Bolsonaro
Il neo presidente, esponente dell'ultra-destra e fervido ammiratore di Trump, ha in mente misure drastiche e controcorrente. I pił in ansia sono artisti, intellettuali e minoranze
Battisti sparito. Forse in Venezuela o Nicaragua
Battisti sparito. Forse in Venezuela o Nicaragua
L'ex terrorista rosso potrebbe avere trovato rifugio nei Paesi ancora controllati da regimi marxisti. Accolto dal presidente Ortega o da Maduro. Ma ora la polizia federale brasiliana č sulle sue tracce. Intervento di Mattarella
Nicaragua, imprenditori contro Ortega
Nicaragua, imprenditori contro Ortega
Assemblea di tutte le sigle industriali a Managua: gli imprenditori faranno una marcia di protesta contro la politica economica del governo e contro la repressione. Centinaia di morti e quasi 600 prigionieri politici
Ancora un italiano assassinato in Costarica
Ancora un italiano assassinato in Costarica
Era in un parco quando tre sconosciuti hanno tentato di rapinarlo, poi una pioggia di coltellate. E' il nono connazionale ucciso in Sudamerica in pochi mesi
Maria impalata e uccisa, assassini assolti
Maria impalata e uccisa, assassini assolti
Aveva 16 anni, fu anche drogata. Proteste in Argentina per l'assoluzione dei tre giovani sadici. Per i giudici lei era "consenziente". Il pubblico ministero ha perņ diffuso gli spaventosi esiti dell'autopsia, ora č indagata
"Venezuela sequestrato da narco-regime"
"Venezuela sequestrato da narco-regime"
Durissimo attacco della celebre pianista venezuelana Gabriela Montero contro il regime di Maduro. "In atto un genocidio per la scarsitą di cibo e medicine, il popolo č sotto sequestro da parte di un cartello della droga"
Maduro disperato, cerca nuovi alleati
Maduro disperato, cerca nuovi alleati
Dopo Iran, Cina e Corea del Nord, il presidente del Venezuela va in Russia per ottenere un appoggio alla sua economia disastrata. Uniti contro le sanzioni Usa
Star della tv sudamericana tenta il suicidio
Star della tv sudamericana tenta il suicidio
Jiara Romero, modella, presentatrice e attrice fra le pił amate nella Repubblica Dominicana, si č gettata nel vuoto. Da tempo soffriva di depressione e aveva gią tentato il suicidio
Nicolįs Maduro, il leader venuto dal buio
Nicolįs Maduro, il leader venuto dal buio
Ritratto del presidente venezuelano, ex autista della metropolitana arrivato a guidare il paese assegnandosi il potere assoluto. Sempre pił isolato a livello internazionale, ha contro il popolo, ormai ridotto alla fame