Maria impalata e uccisa, assassini assolti

| Aveva 16 anni, fu anche drogata. Proteste in Argentina per l'assoluzione dei tre giovani sadici. Per i giudici lei era "consenziente". Il pubblico ministero ha però diffuso gli spaventosi esiti dell'autopsia, ora è indagata

+ Miei preferiti

Lucia Perez, 16enne argentina è morta lo scorso 8 ottobre 2016: drogata, stuprata e impalata con un attrezzo sessuale, che le ha provocato spaventose lesioni iterne. La ragazza, dopo le sevizie, fu portata dai suoi aguzzini davanti all'ospedale di Mar del Plata, Buenos Aires, ormai in gravissime condizioni. 

Morì poco dopo, l’autopsia hava rivelato i terribili abusi subiti. La polizia aveva pensato a un’overdose, gli stupratori avevano lavato il sangue e rivestito la vittima come se fosse stata colta da malore. Vengono in un primo tempo arrestati il 23enne Matías Farías e il 41enne Juan Pablo Offidani mentre un terzo, Alejandro Alberto Masiel, è accusato di favoreggiamento. Avrebbe aiutato i due assassini a trasportare il corpo dell’agonizzante Maria in ospedale.

Ma il vero scandalo, che ha scosso le coscienze in Argentina e in tutto il Sudamerica, è che i tre torturatori sono stati incredibilmente assolti perche, secondo i giudici, “la vittima è stata consenziente ed era solita drogarsi”. Ma le associazioni di tutela della donna, partiti politici e movimenti d’opinione ritengono la sentenza una vergogna. Ci sono state manifestazioni e cortei di protesta in tutto il Paese contro la definizione usata dai giudici a proposito della pratiche “sado-maso”.

 “Il sesso non c’entra con questa orribile storia - spiegano le donne che si battono in nome della memoria di Maria - qui si tratta di un omicidio, condotto in modo efferato e crudele. Lasciare liberi gli assassini è un delitto contro l’umanità intera”. Il magistrato argentino Maria Isabel Sanchez, che aveva rappresentato l’accusa contro i tre aguzzini, ora è addirittura accusata di aver violato la legge per avere diffuso i risultati dell'esame autoptico e messa sotto inchiesta. Alla fine la colpevole è lei, che aveva tentato di avere giustizia per Maria, uccisa a 16 anni da tre sadici senza cuore e senz’anima.

Galleria fotografica
Maria impalata e uccisa, assassini assolti - immagine 1
Maria impalata e uccisa, assassini assolti - immagine 2
Maria impalata e uccisa, assassini assolti - immagine 3
Maria impalata e uccisa, assassini assolti - immagine 4
Maria impalata e uccisa, assassini assolti - immagine 5
Maria impalata e uccisa, assassini assolti - immagine 6
Maria impalata e uccisa, assassini assolti - immagine 7
Sudamerica
Uccisero Mariele, fu un delitto politico
Uccisero Mariele, fu un delitto politico
L'attivista brasiliana del Psol fu uccisa, secondi i giudici, da due mercenari per il suo impegno politico. Morì nell'agguato anche il suo autista. Il Psol chiede altre indagini. Assassinata da proiettili in dotazione alle forze dell'ordine
Italiano ucciso in Brasile
Italiano ucciso in Brasile
Carmelo Mario Calabrese, 69 anni, è stato ucciso a colpi di machete in una località nel nord del paese. La polizia segue la pista della rapina finita in tragedia
Strage di bambini in una scuola brasiliana
Strage di bambini in una scuola brasiliana
Due giovani, identificati pochi minuti fa, hanno fatto irruzione all’ora di inizio delle lezioni uccidendo 8 persone. Si sono tolti la vita prima dell’arrivo della polizia. Infuria la polemica sul decreto libera armi di Bolsonaro
Disperazione Venezuela
mancano luce, acqua, gas e benzina
Disperazione Venezuela<br>mancano luce, acqua, gas e benzina
La gente di Caracas costretta a bere e lavarsi con l'acqua inquinata del fiume Guaire. Centinaia di bambini portatori. Ma per Maduro, per cui i grillini invocano la "neutralità", la colpa è dei "gringos"
Blackout devasta il Venezuela
Blackout devasta il Venezuela
Le riserve di cibo nei frigoriferi buttate via, gente disperata ed esasperati. Pazienti morti negli ospedali rimasti senza energia. Trasporti paralizzati, paura e rabbia. Mauro: "Colpa degli Usa". Guardò: "Tutti in piazza contro il regime"
Maduro vende l'oro del popolo venezuelano
Maduro vende l
I rappresentanti di Guaidò in Usa tentano di bloccare l'operazione ma Citibank non ha ancora chiarito se lo farà. A Caracas italiani preoccupati, opposizione in stallo. Maduro celebra Chavez e minaccia Guaidò
Assassinata e sepolta in giardino
Assassinata e sepolta in giardino
Una 32enne che viveva nella città messicana di Tijuana scomparsa da un ventina di giorni, è stata ritrovata sepolta nel giardino della sua casa, dal padre: i sospetti della polizia locale sul figlio del compagno della donna
Guaidó: arrestarmi
sarebbe un colpo di stato
Guaidó: arrestarmi<br>sarebbe un colpo di stato
Il presidente ad interim annuncia che, in caso di arresto, scatterebbe una risposta internazionale senza precedenti. Nel sud del paese, nelle zone più impervie e sacre, la popolazione continua a lottare: “Dovranno ucciderci per fermarci”
"Avvelenati dal 'Soffio del Diavolo'", sospetti su 007 chavisti
"Avvelenati dal
Il parlamentare vicino a Guaidò, Freddy Superlano è grave, morto il suo segretario. Erano in un ristorante di Cùcuta per il live-ad. Gli hanno versato scopolamina "Devil's Breat" o Burundanga nel cibo. Sospetti sul regime
"Caracas è tranquilla, sconfitto Guaidò"
strage al confine: 25 morti
"Caracas è tranquilla, sconfitto Guaidò"<br>strage al confine: 25 morti
Maduro alla guida di un'auto a Caracas ("non è successo nulla") ma i media rilanciano le immagini di violenze e uccisioni: 25 morti, 300 feriti. Guaidò incontra Pence: "Opzione militare non è più un tabù". Dura condanna Onu