La Provenza e gli hotel da sogno

| Scoprire l'incantevole Sud della Francia soggiornando nelle residenze da sogno della catena Relais&Chateau. Una guida per una regioni più incantevoli del mondo

+ Miei preferiti
LA REGIONE INCANTEVOLE

Già il suo nome evoca il frinire dei grilli, il profumo di lavanda, il colore argentato degli ulivi sotto il sole, la montagna Sainte-Victoire o il massiccio della Sainte-Baume che domina il villaggio di Nans-les-Pins. L'incantevole cornice della Provenza, favorita da un'insolazione eccezionale, ha ispirato gli scrittori nonché i pittori moderni. Marcel Pagnol (che ha girato La moglie del fornaio nel villaggio del Castellet) e Jean Giono le devono le loro migliori pagine, Cézanne e poi Braque sono stati stregati dal villaggio dell'Estaque, Van Gogh da Saint-Rémy-de-Provence. A Marsiglia, qualche ora sui moli del Porto Vecchio o nei vicoli del Panier, quartiere popolare che ha conservato il suo assetto medievale, basta per esserne ammaliati. La magia continua lungo la Canebière, l'arteria principale della città, che prende nome dai cordai e dai commercianti di canapa, o nel paesaggio minerale dei calanchi, rinfrescanti enclave marini dove le rocce calcaree precipitano nell'azzurro del mare. Sono alle porte della città, sotto lo sguardo di Notre-Dame-dela- Garde, «la Bonne Mère» guardiana di Marsiglia.

Contatti per prenotazioni e info
www.relaischateaux.com
EUROPE :

Austria, Benelux, Ireland, Portugal, Sweden, Switzerland00 800 0825 10 20*
United Kingdom+44 (0)203 519 1967**
France+33 (0)1 76 49 39 39**
Germany+49 69 96 75 91 17**
Italy+39 02 6269 0064**
Kazakhstan+7 727 350 5459**
Russia8 800 707 3841*
Spain+34 93 317 66 33**
Ukraine+380 893 239 891**
 

 

 

Baumanière Les Baux de Provence

LES BAUX-DE-PROVENCE - FRANCIA

Ristorante e hotel in campagna. Frutto della fusione tra La Cabro d'Or e l'Oustau de Baumanière, Baumanière incarna l'arte del vivere nel Mediterraneo in un posto unico, aperto sull'eccezionale natura minerale di Les Baux-de-Provence e composto da cinque edifici: l'Oustau, centro storico, la Guigou, mas provenzale, il Maniero del XVIII secolo e Carita e Flora, due scrigni campestri. Ci sono pure due ristoranti gastronomici, l'Oustau de Baumanière – tutta un'istituzione dove si apprezza la cucina raffinata, sottile e semplice dello chef – e La Cabro d'Or. Il tutto completato da un menù a prezzi fissi a pranzo, un bar e diverse terrazze. La proprietà vanta anche una spa, tre piscine all'aria aperta e un campo da tennis.

 

Château de Berne

LORGUES - FRANCIA

Hotel e ristorante nei vigneti. I cipressi annunciano lo Château de Berne in fondo alla strada che si snoda attraverso i 500 ettari di natura tutelata della tenuta. Da tre secoli le sue cantine producono dei cru provenzali con carattere e dei vini rosati molto freschi. Arredate in stile country chic, le camere, una diversa dall'altra, offrono una bellissima vista sui vigneti, i giardini e il bosco. Al ristorante Le Jardin de Benjamin la cucina colorita emana le fraganze della Provenza. In questo piccolo paradiso varietà antiche, fiori ed erbe aromatiche crescono insieme ai piedi degli ulivi. La spa si rivela in un ambiente decisamente zen coi suoi prodotti derivati dalla vigna.

 

Château de Rochegude

ROCHEGUDE - FRANCIA

Hotel e ristorante in un parco. Nel cuore della Drôme provenzale, lo Château de Rochegude, una fortezza del XII secolo, si erge maestoso sui vigneti della Côtes-du-Rhône e guarda in faccia il Mont Ventoux. Le cantine del castello, tra le migliori, sono il punto di partenza per degustazioni nei vigneti circostanti. Tra le altre attività offerte vi è la visita alle grotte di Ardèche o ad alcune delle numerose vestigia romane, come il Pont du Gard e il teatro antico di Orange. Al ritorno al castello, regalatevi uno snack di tartufi caldi e croccanti, tagliati a lamelle e leggermente stufati al burro, accompagnati da uova e fette di pane tostato.

 

Hôtel & Spa du Castellet

LE CASTELLET - FRANCIA

Ristorante e hotel in un parco. Alle soglie di una pineta di pini marittimi sovrastante il mare Mediterraneo, l'Hôtel du Castellet è una delle mete più affascinanti della regione: mobili patinati, fontane in marmo, le stanze degli ospiti sono dipinte con toni color miele, lavanda o uva e le soleggiate terrazze invitano al dolce far niente. Lo Chef Christophe Bacquié ha imposto il suo stile nel prestigioso ristorante gastronomico dell'hotel, Restaurant Christophe Bacquié. La cucina è basata su prodotti di stagione e mediterranei, allietata da un tocco di sapori esotici. Per un relax assoluto: la piscina, il golf, la spa e l'ombra dei gazebi dove, la sera, un gioco di luci ben orchestrate mette in risalto il bel paesaggio.

 

Hôtel Crillon le Brave

CRILLON LE BRAVE - FRANCIA

Hotel e ristorante in un borgo. Ai piedi delle «Dentelles de Montmirail» e del Mont Ventoux, si trova un luogo pieno di fascino e di storia, caro a Paul Cézanne. Alcuni degli edifici di uso cittadino di questo comune – un presbiterio, delle stalle, una scuola – sono stati rinnovati e trasformati in alloggi d'eccezione con meravigliose viste sul «gigante della Provenza», il Mont Ventoux. Una tappa provenzale ideale per esplorare mercati locali, villaggi medioevali, antiquari, campi di lavanda e studi di artisti. Altre attrattive: la cucina generosa e aromatica del nostro ristorante Jérôme Blanchet e le indimenticabili degustazioni dei vini del Rodano, tra cui Gigondas, Vacqueyras e Châteauneuf-du-Pape.

 

La Bastide de Capelongue

BONNIEUX EN PROVENCE - FRANCIA

Ristorante e hotel in campagna. Nel cuore del triangolo d'oro del Luberon, questa elegante e raffinata cascina provenzale vi invita a scoprire la cucina aromatica e gourmande dello Chef Édouard Loubet. Serenità e arte del vivere sono le parole chiave di questa prestigiosa struttura dove si assaporano dei momenti semplici e magici: apprezzare il comfort delle eleganti camere, una prima colazione presa accanto alla fontana, una tisana ghiacciata sorseggiata sull'orlo della piscina bordata di lavanda, partecipare a una raccolta mattutina e frequentare un corso dello Chef oppure godersi semplicemente il tramonto dinanzi a un panorama eccezionale sul villaggio di Bonnie.

La Bonne Étape

CHÂTEAU-ARNOUX - FRANCIA

Hotel e ristorante in un borgo. Da generazioni la famiglia Gleize si prende cura di questa stazione di posta del XVII secolo. I balconi, i viali lastricati in giardino e le imposte verde mandorla sono opera di Jany, l'ultimo arrivato, che ricrea le ricette provenzali di nonna Gabrielle, sottolineandone le radici. I dessert sono oggetto di un'accuratezza speciale, in onore del padre, Pierre, pasticciere. Assaggiate il delizioso gelato al miele profumato alla lavanda servito in un'arnia. Un orto biologico, giardino all'inglese che combina fiori, frutti e ortaggi, offre i migliori prodotti del territorio. Più che una buona tappa: un viaggio dei sensi, uno scalo naturale verso la felicità.

La Coquillade

GARGAS - FRANCIA

Hotel e ristorante nei vigneti. In cima ad una collina, nel cuore di un'azienda viticola, il Domaine de La Coquillade offre una vista eccezionale sul Luberon e sul Mont Ventoux. Composto da sei dimore – la più antica dell'XI secolo – questo villaggio di charme è un mix di autenticità ed ecologia nel cuore dei vigneti. Degusterete, a scelta, una cucina moderna o tradizionale e, per i piaceri del palato, i vini del vigneto Aureto. Gli amanti del ciclismo scopriranno il paesaggio in bicicletta, al loro ritmo. Coloro che amano la Provenza, gli appassionati di vino o dei grandi spazi, si sentiranno appagati dalla serenità e dal benessere che troveranno in questa idilliaca cornice.

 

La Maison d'Uzès

UZÈS - FRANCIA

Hotel e ristorante in un borgo. Alla svolta di una stradina della maesosa città di Uzès, questa magione tre volte centenaria, un tempo dimora della famiglia Chambon de La Tour e monumento storico, ha ritrovato tutto il suo splendore. Dietro la splendida facciata, uno scalone monumentale del XVII secolo e una scala nascosta portano alle camere ammobiliate in uno stile contemporaneo, che offrono una vista incantevole sui tetti della città antica. Delle splendide volte romaniche ospitano una spa che attinge alle tradizioni di benessere ancestrali, e a La Table d'Uzès lo chef propone una cucina del mercato d'ispirazione provenzale, da degustare nella bella stagione nel cortile con un vino del Languedoc. Spa temporarily closed from October 31th to November 21th, 2016.

 

 

Le Couvent des Minimes Hôtel & Spa

MANE - FRANCIA

Hotel e ristorante in un parco. Arrampicato sul fianco di una collina, accanto al villaggio pittoresco di Mane, Le Couvent des Minimes ha dapprima ospitato delle religiose per poi essere trasformato in un ottimo hotel. Protetto dal maestrale dall'imponente Falesia di Volx, l'edificio, che risale al 1613, è una sapiente fusione tra architettura medioevale e design contemporaneo. Sarete ammaliati dalle facciate d'epoca, dai giardini centenari terrazzati e dalla via crucis sovrastante i dintorni. Le stanze sono state decorate con grande cura dei dettagli e hanno un delicato stile mediterraneo. Le Couvent des Minimes Hôtel & Spa, un tempio del relax e una promessa di rinnovato benessere.

  1. Cavaillon – Coustellet – Bonnieux – Buoux – Les Agnels – Apt – Saignon – Auribeau – Castellet
  2. Sault – Lagarde d'Apt – Le Chateau du Bois en Provence – Viens
Dopo essere partiti da Cavaillon ci si dirige verso Coustellet dove si può visitare il Museo della Lavanda: raccolta di immagini fisse, video sulle tecniche per la raccolta e distillazione, vendita diretta oli essenziali e cosmesi naturale. Da non perdere il mercato locale la domenica mattina.

Tra Bonnieux e Saignon si estende il Plateau du Claparèdes che abbraccia una serie meravigliosa di incroci immersi nella lavanda.

Da vedere

  • gli straordinari campi di lavanda
  • i villaggi Bories
  • il miele delle api al Mas des Abeilles specializzato nel miele di lavanda
Sempre sulla strada per Saignon vedrete infiniti campi di lavanda verso Les Agnels: qui recatevi alla Distillerie Agnel che risale al 1895 dove si distillano foglie di cipresso, rosmarino e ovviamente lavanda mentre ad Apt potete visitare la distilleria Coulet specializzata in lavanda.

Proseguite per Saignon attraverso una strada tortuosa ma estremamente suggestiva con il monte Ventoux sullo sfondo.

Consigli

Da qui dirigetevi verso Auribeau, un antico villaggio in pietra.
auribeau.com

Consigli

  • Lasciate l'auto sulla route Jean Moulin da dove parte un sentiero pedonale di 5,4 km che porta sulla cima del Mourre Nègre che regala uno splendido panorama.
  • Percorrete tutta route Jean Moulin alla cui fine potrete ammirare i campi di lavanda, poi proseguite per rue du Chateau fino alla fontana in place de la Fontaine.
  • Appena fuori dal villaggio c'è una deliziosa distilleria privata di lavanda dove (suonando) si può comprare dell'ottimo miele e l'estratto di lavandin.
Non perdetevi Castellet, uno dei più affascinanti borghi della regione che v'incanterà con il suo inconfondibile stile provenzale così pittoresco.

 

Turismo
La macchina della verità in aeroporto
La macchina della verità in aeroporto
Un sistema sofisticato che analizza i micromovimenti facciali: se si è considerati soggetti tranquilli via libera all’ingresso nella UE, altrimenti scattano esami più approfonditi
L’Antitrust blocca Ryanair
L’Antitrust blocca Ryanair
Sospesa la nuova norma che prevedeva un supplemento per il bagaglio a mano da cabina: “Induce in errore il consumatore”
Selfie-killer, muore coppia indiana
Selfie-killer, muore coppia indiana
E' accaduto nel parco di Yosemite in California. Un turista li ha fotografati un attimo prima di un volo di 245 metri nel vuoto. Le autorità Usa: "Cartelli no-selfie zone nei vista-point pericolosi
Il tempo dei voli no-stop
Il tempo dei voli no-stop
Una ventina di ore senza scalo per attraversare il pianeta: è l’ultima frontiera dell’aviazione civile, quella su cui stanno puntando tutte le compagnie aree
Nasce il primo birra-hotel del mondo
Nasce il primo birra-hotel del mondo
Dagli spillatori in camera ai trattamenti della Spa, passando per visite e tour guidati: un albergo in cui ogni dettaglio è declinato alla birra
A Londra riaprono le stazioni fantasma
A Londra riaprono le stazioni fantasma
In via sperimentale, le stazioni meglio conservate della metropolitana saranno aperte al pubblico per due mesi. Un’occasione per visitare Londra da un posto di vista insolito e suggestivo
Foliage, la natura in technicolor
Foliage, la natura in technicolor
L’estate va in archivio, ma i motivi per un viaggio non mancano neanche in autunno. Magari alla scoperta di un fenomeno naturale fra i più suggestivi. Ecco una guida ai luoghi migliori
In viaggio nel Principato di Monaco
In viaggio nel Principato di Monaco
Una guida completa delle visite da non perdere nel Principato di Monaco, dal sito www.10cose.it. Alberghi e itinerari
Da Los Angeles al Nevada, la via dell'oro
Da Los Angeles al Nevada, la via dell
Lungo il Golden State con una quota di 1500 euro sino ai grandi parchi dell'Ovest, tra riserve indiane e le praterie del West
Tomatina 2018, non sangue ma pomodoro
Tomatina 2018, non sangue ma pomodoro
Una festa nata come rissa infiamma ogni anno una piccola città spagnola, dove le gente accorre da tutto il mondo per prendersi a pomodorate. Appuntamento il 29 agosto a Bunol