Come ti imbottiglio la Loren

| Una birra in edizione limitata celebra il nome della celebre attrice, ma soprattutto ringrazia il florido mercato italiano

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

"Hello, my name is Sofia". È il nome scelto da "BrewDog", uno dei più celebri birrifici britannici, per una serie limitata di bottiglie di birra riservate al mercato italiano e idealmente dedicata a Sophia Loren, la grande attrice simbolo vivente del cinema e della cultura tricolore.

Per il birrificio con sede ad Aberdeen, in Scozia, l'Italia riveste da tempo un'importanza particolare, confortata da 11.000 ettolitri di esportazioni annue verso il nostro paese.

"Hello, my name is…" è in realtà una tiratura limitata di nove birre diverse, dedicate ad altrettanti mercati, i migliori e più affezionati alla produzione BrewDog: Italia, Francia, Norvegia, Olanda, Spagna, Germania, Svezia, Irlanda e Finlandia. Ognuna è caratterizzata da un ingrediente simbolo della cultura del posto: nel caso dell'Italia, il limone.

Wine
Che vino vuole? "Un calice di blu"
Che vino vuole? "Un calice di blu"
Il primo della storia a snobbare bianco e rosso arriva da una start up spagnola: dopo aver vinto la battaglia con le normative europee, è ormai pronto per conquistare i mercati
Cercasi assaggiatori di birra
Cercasi assaggiatori di birra
Un birrificio londinese cerca con urgenza personale da assumere: l'unico compito è bere birra, con un orario di lavoro che si limita a tre ore a settimana
Moscato Rap, oh yeah
Moscato Rap, oh yeah
Hanno iniziato Jay-Z e Beyoncé, contagiando decine di colleghi fino a trasformare il vino dolce piemontese nel #1Drink in Hip Hop
Gli inglesi contro il Prosecco
Gli inglesi contro il Prosecco
Malgrado i grattacapi della Brexit, in Gran Bretagna è in atto una campagna diffamatoria verso l'italianissimo Prosecco, amato in tutto il paese. Ma forse il motivo è proprio questo