All’asta il guardaroba di Claudia Cardinale

| La grande diva, oggi 81enne, ha deciso di vendere all’incanto una parte del suo immenso guardaroba: ne fanno parte capi indossati nella quotidianità e altri che hanno segnato la sua lunghissima carriera

+ Miei preferiti
Per lungo tempo, la stampa internazionale l’ha definita “la donna più bella del mondo”. Insieme a Sophia Loren e Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale è stata un’icona del cinema italiano a partire dalla fine degli anni Cinquanta. Ma rispetto alle colleghe, oltre alla bellezza donata dal destino, Claudia ha sempre avuto un velo di malizia appena percettibile: “Una bellezza solare e notturna, delicata e incisiva, enigmatica e inquietante”.

Classe 1938, nata a Tunisi, attrice “per caso”, fra il 1958 ed il 2017 recita in 112 film per il cinema, 15 per la televisione e 5 spettacoli teatrali, diretta dai più grandi registi italiani: Luchino Visconti, Luigi Zampa, Fellini e Comencini.

Oggi, a 81 anni, trapiantata a Parigi da anni, Claudia Cardinale ha deciso di mettere all’asta una parte del suo guardaroba, scegliendo di imitare la collega Catherine Deneuve, che dalla vendita all’incanto mise insieme 900mila euro. L’asta “L’étoffe d’une diva”, la stoffa di una diva, è prevista dal 28 giugno al 9 luglio prossimi presso la sede parigina di “Sotheby’s”. Andranno all’incanto 130 capi fra haute couture e prêt-à-porter, creati espressamente per la grande diva italiana da alcuni fra i più importanti atelier di moda di sempre: Emilio Schuberth, Roberto Capucci, Irene Galitzine, Barocco, Balestra e Nina Ricci.



Secondo quanto recita il catalogo, l’attrice li ha indossati in occasione di eventi, festival e galà cinematografici, ma anche nella vita di tutti i giorni. Spiccano un abito di organza fucsia con motivi floreali indossato nel primo red carpet della sua carriera al Festival del Cinema di Cannes del 1961, un altro rivestito di pailettes nere di Nina Ricci, creato nel 1965 per gli Academy Awards di Los Angeles. Diversi anche i capi e gli accessori legati alla sua straordinaria carriera: il pigiama palazzo in shantung avorio realizzato da Irene Gatzline per “La Pantera Rosa” (1963), l’abito da cocktail nero delle scene finale de “Il magnifico cornuto” (1964), il cappotto di pelle di “Fine pair” (1968) e il costume da bagno di “Cole of California” indossato in una scena di “Né onore né gloria” (1965). I prezzi di partenza oscillano fra i 6mila e gli 8mila euro.

Galleria fotografica
All’asta il guardaroba di Claudia Cardinale - immagine 1
All’asta il guardaroba di Claudia Cardinale - immagine 2
All’asta il guardaroba di Claudia Cardinale - immagine 3
All’asta il guardaroba di Claudia Cardinale - immagine 4
60 secondi
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini
Il selfie infelice di Amanda Knox
Il selfie infelice di Amanda Knox
L’ex studentessa di Seattle si è fotografata con addosso felpa e pantaloni che indossava nei quattro anni di galera trascorsi in Italia
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
Nel marzo di un anno fa, la dottoressa Deborah Lamont è stata trovata senza vita nella stanza di un hotel, ma l’inchiesta si è chiusa in questi giorni. Era stata fra le prima a portare aiuto alle vittime del rogo del grattacielo londinese
Logli trasferito a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Logli trasferito  a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Antonio Logli, condannato a 20 anni per avere ucciso la moglie Roberta Ragusa, sconterà la pena nel carcere di Massa. Ma adesso deve pagare oltre 156mila euro di parcelle agli avvocati-amici. Ipotecate le proprietà
Amanda giura: 'Nessuna truffa, mi sposo nel 2020'
Amanda giura:
La Knox, presa di mira dagli haters che l'accusavano di avere promosso una raccolta di fondi per celebrare un matrimonio già avvenuta, scrive una lunga lettera all'Ansa in cui respinge le accuse
Dillinger è morto, Dillinger 'resuscita'
Dillinger è morto, Dillinger
Il corpo del celebre bandito Usa, ucciso dall'FBI nel '34, sarà riesumato su richiesta dei familiari dalla tomba blindata dove riposa a Indianapolis. Tradito dalla "signora in rosso"
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
Assieme a un altro militare, ferito a sua volta, stavano fermando due malviventi che avevano appena rapinato una donna al quartiere Prati. Tentavano un'estorsione e hanno ucciso per sfuggire alle manette
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Il marito assassino di Roberta Ragusa è detenuto in una cella singola. Subito licenziato, con stipendio sospeso dal Comune dove lavorava. Sorvegliato a vista, per evitare gesti autolesivi. L'amante resta sola