All’asta il Rolex del colonnello Kurtz

| Il prezioso orologio faceva parte del look creato da Marlon Brando per dare identità al protagonista di “Apocalypse Now”. Era dato per perso, ma è stato ritrovato e finirà all’asta il prossimo dicembre

+ Miei preferiti
Per lungo tempo, il Rolex GMT-Master indossato da Marlon Brando in “Apocalypse Now” era finito nell’elenco degli orologi più iconici di sempre, ma anche di quelli di cui si era persa ogni traccia. Per i collezionisti è più di un pezzo unico, è una vera leggenda che si è nutrita di una storia degna del suo interprete. Tutto risale al 1976, quando Brando prende le sembianze del colonnello Kurtz, una delle sue interpretazioni più celebri, in “Apocalypse Now”, uno dei più celebri e realistici film dedicati alla guerra del Vietnam, diretto da Francis Ford Coppola e vincitore di due premi Oscar e della Palma d’Oro a Cannes. Brando, nel costruire il suo personaggio, un pluridecorato ufficiale americano sospettato di diserzione, sceglie il Rolex ma lo modifica eliminando il cinturino in acciaio Oyster con uno nero. Mistero invece sulla lunetta mancante del prezioso orologio, di cui ancora oggi non è chiaro se sia stata eliminata dallo stesso Brando o persa durante le riprese. Ma a renderlo un pezzo più che unico è l’incisione sul retro, “M. Brando”, incisa di persona dall’attore con un coltello.

Nel 1979, all’uscita nelle sale, il film, e per i collezionisti anche l’orologio, entrano nella leggenda, ma di quest’ultimo si perde ogni traccia: si dice sia andato perso, o magari ancora custodito in qualche cassetto dimenticato delle residenze di Brando.

La verità, questa volta, era molto più semplice della fantasia: Marlon Brando aveva conservato il Rolex fino al 1995, quando l’aveva donato alla figlia adottiva Petra come regalo per la laurea. E questa, a sua volta, nel 2003 aveva deciso di donarlo al marito, che l’aveva realmente messo in un cassetto, inconsapevole del valore.

Adesso, il Rolex GMT-Master appartenuto a Marlon Brando è tornato alla luce del sole ed è pronto per finire all’incanto. Lo batterà il prossimo dicembre la casa d’aste “Phillips”, per una cifra di partenza non ancora svelata, ma che si mormora sarà “a sei zeri”.

I precedenti, riguardo a orologi appartenuti alle grandi stelle di Hollywood, finiscono all’asta macinando cifre da capogiro: nel 2017 era successo con un Rolex Daytona di Paul Newman, venduto a 15 milioni di dollari. Parte dei ricavi, ha annunciato la Phillips, sarà devoluta per finanziare una fondazione che si occupa di bambini vittime di abusi.

Galleria fotografica
All’asta il Rolex del colonnello Kurtz - immagine 1
All’asta il Rolex del colonnello Kurtz - immagine 2
All’asta il Rolex del colonnello Kurtz - immagine 3
All’asta il Rolex del colonnello Kurtz - immagine 4
All’asta il Rolex del colonnello Kurtz - immagine 5
60 secondi
La Cina lancia il primo modulo della nuova stazione spaziale
La Cina lancia il primo modulo della nuova stazione spaziale
Il progetto prevede che la nuova stazione spaziale sia pronta entro il prossimo anno. Le ambizioni spaziali del Paese rinforzate da un recente accordo con la Russia
GB, raggiunta l’immunità di gregge. Forse
GB, raggiunta l’immunità di gregge. Forse
Secondo gli studi di un ateneo inglese, oggi il Paese dovrebbe raggiunge la soglia dell’immunità di gregge. Ma questo, ricordano gli esperti, non mette al riparo da possibili nuove ondate
Sarkozy di nuovo alla sbarra
Sarkozy di nuovo alla sbarra
Dopo la condanna per corruzione, l’ex presidente deve rispondere di finanziamento illecito della campagna elettorale del 2012: per risalire nei sondaggi avrebbe speso 43 milioni di euro contro un tetto massimo di 22,5
Addio a Kyal Sin, l’angelo delle proteste in Myanmar
Addio a Kyal Sin, l’angelo delle proteste in Myanmar
Aveva solo 19 anni ed era sempre in prima fila: è stata raggiunta da numerosi proiettili alla testa nel corso degli scontri a Mandalay. Chiamata “Angel”, era considerata uno dei simboli della protesta
Le allegre guardie di Sua Maestà
Le allegre guardie di Sua Maestà
Ben 13 uomini dei 60 di stanza al castello di Windsor come protezione della Regina e del Principe Filippo, si sono allontanati per partecipare ad una festa. La punizione è stata esemplare
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Sono 14 gli imputati che devono rispondere di favoreggiamento e appoggio ai terroristi che nel gennaio del 2015 fecero strage nella sede di “Charlie Hebdo” e nell’Hyper Cacher
Cina, lo show del funzionario corrotto
Cina, lo show del funzionario corrotto
Lai Xiaomin nascondeva tre tonnellate di banconote nei suoi appartamenti: gli servivano per mantenere un centinaio di amanti e vivere come un sovrano
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini