Amanda giura: 'Nessuna truffa, mi sposo nel 2020'

| La Knox, presa di mira dagli haters che l'accusavano di avere promosso una raccolta di fondi per celebrare un matrimonio già avvenuta, scrive una lunga lettera all'Ansa in cui respinge le accuse

+ Miei preferiti

Si sa, quanto gli haters prendono di mira un personaggio pubblico, anche del tipo di Amanda Knox, la ragazza americana coinvolta e poi assolta nel caso Meredith, non mollano la presa. Dopo il viaggio in Italia, in cui ha mosso pesanti critiche alla polizia e alla magistratura italiana, la giovane donna aveva lanciato sul eeb una raccolta fondi poichè, avendo speso tutti o in parte i suoi risparmi per il viaggio in Italia, ha bisogno di soldi per la sua festa di matrimonio, da celebrarsi però nel 2020. "Oltre 10mila dollari" spesi in Italia per la "sicurezza", mentre per la raccolta di fondi online per il matrimonio nessuna richiesta era stata fatta "a estranei" ma solo ad amici e familiari anche se il link alla pagina era stato pubblicizzato dai tabloid.

Così Amanda Knox e il fidanzato Christopher Robinson in una lettera in esclusiva all'ANSA hanno voluto "chiarire alcune falsità" sul viaggio a Modena per il Festival della Giustizia Penale e sulla richiesta di donazioni per le loro nozze. I documenti per il matrimonio legale, precisano i due, sono stati presentati a dicembre scorso, ma la celebrazione con i propri cari avverrà il 29 febbraio 2020. "Questo - scrive Amanda - è solo l'ultimo esempio del deliberato travisamento dei fatti e della distruzione della reputazione che subisco da quando sono stata spinta mio malgrado sotto i riflettori nel 2007". A giugno durante il Festival di Giustizia Penale a Modena la 32enne statunitense ha parlato del suo caso giudiziario e dell'assoluzione in Cassazione per l'omicidio di Meredith Kercher a Perugia.

 

60 secondi
Cina, lo show del funzionario corrotto
Cina, lo show del funzionario corrotto
Lai Xiaomin nascondeva tre tonnellate di banconote nei suoi appartamenti: gli servivano per mantenere un centinaio di amanti e vivere come un sovrano
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini
Il selfie infelice di Amanda Knox
Il selfie infelice di Amanda Knox
L’ex studentessa di Seattle si è fotografata con addosso felpa e pantaloni che indossava nei quattro anni di galera trascorsi in Italia
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
Nel marzo di un anno fa, la dottoressa Deborah Lamont è stata trovata senza vita nella stanza di un hotel, ma l’inchiesta si è chiusa in questi giorni. Era stata fra le prima a portare aiuto alle vittime del rogo del grattacielo londinese
Logli trasferito a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Logli trasferito  a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Antonio Logli, condannato a 20 anni per avere ucciso la moglie Roberta Ragusa, sconterà la pena nel carcere di Massa. Ma adesso deve pagare oltre 156mila euro di parcelle agli avvocati-amici. Ipotecate le proprietà
Dillinger è morto, Dillinger 'resuscita'
Dillinger è morto, Dillinger
Il corpo del celebre bandito Usa, ucciso dall'FBI nel '34, sarà riesumato su richiesta dei familiari dalla tomba blindata dove riposa a Indianapolis. Tradito dalla "signora in rosso"
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
Assieme a un altro militare, ferito a sua volta, stavano fermando due malviventi che avevano appena rapinato una donna al quartiere Prati. Tentavano un'estorsione e hanno ucciso per sfuggire alle manette
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Il marito assassino di Roberta Ragusa è detenuto in una cella singola. Subito licenziato, con stipendio sospeso dal Comune dove lavorava. Sorvegliato a vista, per evitare gesti autolesivi. L'amante resta sola