Bourkina Faso, uccisi 5 cattolici e il prete

| Ancora un raid islamico contro le chiese dopo le stragi dello Sri-Lanka. Secondo attacco in Bourkina in pochi giorni. E' accaduto a Dablo, nel Nord. Attacco durante la messa. Scopo chiaro: spazzare via cattolici e cristiani dall'Africa

+ Miei preferiti
Sei cattolici, compreso il prete che stava officiando la messa domenicale, uccisi  nell'ennesimo attacco omicida contro una chiesa cattolica. Accade a Dablo,  nella provincia di Sanmatenga, a nord del Burkina Faso. "Verso le 9, durante la messa, persone armate hanno fatto irruzione nella chiesa cattolica e hanno iniziato a sparare mentre i fedeli cercavano di fuggire", ha detto il sindaco di Dablo, Ousmane Zongo. Gli aggressori "sono stati in grado di immobilizzare alcuni fedeli, hanno ucciso cinque persone e il sacerdote che stava celebrando la messa", ha aggiunto. L'esercito ha circondato la zona ma ormai era troppo tardi. Secondo gli investigatori locali gli autori sono i miliziani somali legati all'Isis.
Il raid alle 09:00 durante la messa, qiuando un commando armato, venti/trenta persone, con armi pesanti- ha fatto irruzione nella parrocchia e ha cominciato a sparare mentre i fedeli cercavano di mettersi al riparo. Gli aggressori si sarebbero professati jihadisti e urlavana Allah Akbhar. Si tratta del secondo attacco contro chiese cristiane nel Burkina Faso in due settimane. A metà marzo era stata attaccata una chiesa protestante a Silgadji, nel nord: sei i morti. Tra febbraio e marzo altri due episodi di violenza contro singoli sacerdoti: un prete è stato rapito a Djibo, un altro missionario invece ucciso a Nohao. La speranza è che il Vaticano, così cauto dopo i 259 morti dello Sri Lanka, affronti il genocidio dei cristiani in Africa e in Asia con maggiore decisione e con toni un meno politically correct. La gente muore e molti fedeli stanno abbandonando le chiese per paura. E' ora che  Roma ne prenda atto.


60 secondi
Le allegre guardie di Sua Maestà
Le allegre guardie di Sua Maestà
Ben 13 uomini dei 60 di stanza al castello di Windsor come protezione della Regina e del Principe Filippo, si sono allontanati per partecipare ad una festa. La punizione è stata esemplare
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Sono 14 gli imputati che devono rispondere di favoreggiamento e appoggio ai terroristi che nel gennaio del 2015 fecero strage nella sede di “Charlie Hebdo” e nell’Hyper Cacher
Cina, lo show del funzionario corrotto
Cina, lo show del funzionario corrotto
Lai Xiaomin nascondeva tre tonnellate di banconote nei suoi appartamenti: gli servivano per mantenere un centinaio di amanti e vivere come un sovrano
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini
Il selfie infelice di Amanda Knox
Il selfie infelice di Amanda Knox
L’ex studentessa di Seattle si è fotografata con addosso felpa e pantaloni che indossava nei quattro anni di galera trascorsi in Italia
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
Nel marzo di un anno fa, la dottoressa Deborah Lamont è stata trovata senza vita nella stanza di un hotel, ma l’inchiesta si è chiusa in questi giorni. Era stata fra le prima a portare aiuto alle vittime del rogo del grattacielo londinese
Logli trasferito a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Logli trasferito  a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Antonio Logli, condannato a 20 anni per avere ucciso la moglie Roberta Ragusa, sconterà la pena nel carcere di Massa. Ma adesso deve pagare oltre 156mila euro di parcelle agli avvocati-amici. Ipotecate le proprietà
Amanda giura: 'Nessuna truffa, mi sposo nel 2020'
Amanda giura:
La Knox, presa di mira dagli haters che l'accusavano di avere promosso una raccolta di fondi per celebrare un matrimonio già avvenuta, scrive una lunga lettera all'Ansa in cui respinge le accuse