Bradley e Irina si sono lasciati

| Nessuno al momento nomina Lady Gaga, anche se sono in molti a sospettare che dietro la fine del matrimonio fra i due possa esserci miss Germanotta

+ Miei preferiti
Quelli che avevano sognato la favola, dopo aver visto l’intensità con cui Lady Gaga e Bradley Cooper avevano cantato il brano portante del film “A star is born” alla cerimonia degli Oscar, saranno contenti. La notizia è ormai ufficiale e sta facendo il giro del mondo: Bradley e Irina si sono lasciati. Lo conferma il settimanale americano “People”, dopo giorni di indiscrezioni che volevano la supermodella prossima a lasciare la casa di Pacific Palisades, nei dintorni di Santa Monica, che divide con l’attore, uno dei più amati “belli” di Hollywood. Secondo il periodico, “I due hanno deciso di chiudere la loro relazione e stanno amichevolmente cercando una soluzione per gestire la custodia di Lea De Sine, la loro bimba di due anni”. Nessuna conferma ufficiale da ambienti vicini alla coppia, che difficilmente fornirà una versione ufficiale, essendo conosciuti nell’ambiente per essere estremamente discreti e gelosi della propria vita privata.

I due si erano conosciuti a Capri nel 2015, ma il clamore suscitato dall’evidente attrazione fra Bradley e Lady Gaga aveva irritato non poco Irina, che a distanza di qualche mese probabilmente non è riuscita a mandare giù il rospo.

Bradley Cooper, 44 anni, aveva già un matrimonio alle spalle con l’attrice Jennifer Esposito fallito dopo pochi mesi, ed un lungo legame con Renée Zellweger. Irina Shayk, 33 anni, supermodella di origini russe, dal 2010 al 2015 aveva avuto una relazione con Cristiano Ronaldo.

60 secondi
La Cina lancia il primo modulo della nuova stazione spaziale
La Cina lancia il primo modulo della nuova stazione spaziale
Il progetto prevede che la nuova stazione spaziale sia pronta entro il prossimo anno. Le ambizioni spaziali del Paese rinforzate da un recente accordo con la Russia
GB, raggiunta l’immunità di gregge. Forse
GB, raggiunta l’immunità di gregge. Forse
Secondo gli studi di un ateneo inglese, oggi il Paese dovrebbe raggiunge la soglia dell’immunità di gregge. Ma questo, ricordano gli esperti, non mette al riparo da possibili nuove ondate
Sarkozy di nuovo alla sbarra
Sarkozy di nuovo alla sbarra
Dopo la condanna per corruzione, l’ex presidente deve rispondere di finanziamento illecito della campagna elettorale del 2012: per risalire nei sondaggi avrebbe speso 43 milioni di euro contro un tetto massimo di 22,5
Addio a Kyal Sin, l’angelo delle proteste in Myanmar
Addio a Kyal Sin, l’angelo delle proteste in Myanmar
Aveva solo 19 anni ed era sempre in prima fila: è stata raggiunta da numerosi proiettili alla testa nel corso degli scontri a Mandalay. Chiamata “Angel”, era considerata uno dei simboli della protesta
Le allegre guardie di Sua Maestà
Le allegre guardie di Sua Maestà
Ben 13 uomini dei 60 di stanza al castello di Windsor come protezione della Regina e del Principe Filippo, si sono allontanati per partecipare ad una festa. La punizione è stata esemplare
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Sono 14 gli imputati che devono rispondere di favoreggiamento e appoggio ai terroristi che nel gennaio del 2015 fecero strage nella sede di “Charlie Hebdo” e nell’Hyper Cacher
Cina, lo show del funzionario corrotto
Cina, lo show del funzionario corrotto
Lai Xiaomin nascondeva tre tonnellate di banconote nei suoi appartamenti: gli servivano per mantenere un centinaio di amanti e vivere come un sovrano
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini