Gillette, ma davvero tutti gli uomini sono cattivi?

| Fa discutere la campagna pubblicitaria delle famose lamette. Nel video, in accordo con #MeToo, si propone un modello contrario alla "mascolinità tossica" e violenta. La destra Usa insorge: "Boicottiamo i prodotti, basta luoghi comuni"

+ Miei preferiti

La multinazionale Gillette è al centro di lodi sperticate ma anche di pesanti critiche dopo una campagna pubblicitaria che teorizza un nuovo tipo di essere “maschi”. Impegnandosi con il movimento #MeToo, lo slogan trentennale "The best a man can get" è stato sostituito con "The best men can be”, cioè "Il meglio che un uomo puù avere", con "L'uomo migliore che puoi essere". L'inserzione contiene filmati sul movimento #MeToo, così come immagini che mostrano il sessismo nei film, nei consigli di amministrazione, e violenze tra ragazzi, con la voce fuori campo che ammonisce: "Il bullismo, il movimento MeToo contro le molestie sessuali, la mascolinità tossica, è questo il meglio che un uomo può desiderare?” Il video We Believe: the Best Men Can Be, è diventato immediatamente virale con più di 6 milioni di visualizzazioni su YouTube in 48 ore e ha prodotto sia un mare di elogi che critiche arrabbiate e molto politicizzate.

"Questo spot non è anti-maschio. È a favore dell'umanità", ha scritto Bernice King, figlia della leggenda dei diritti civili Martin Luther King. "E dimostra che si può cambiare in meglio".

L'attore vincitore del premio Emmy e importante sostenitore di Donald Trump James Woods, ha accusato Gillette di “sfruttare la campagna sugli uomini orribili" e si è impegnato a boicottare i suoi prodotti. La rivista di estrema destra The New American ha attaccato il messaggio pubblicitario, dicendo che "riflette molte false supposizioni", aggiungendo che: "Gli uomini sono dunque il sesso selvaggio, il che spiega la loro pericolosità, ma anche il loro dinamismo".

Ma Duncan Fisher, capo della politica e dell'innovazione per l'iniziativa familiare, ha accolto con favore il cambiamento rivoluzionario dell'azienda nella messaggistica e ha detto che ha giocato in una nuova narrazione sulla mascolinità positiva. "Ci sono molti uomini che vogliono difendere un diverso tipo di mascolinità, ma per molti non c'è stato un modo per gli uomini di esprimerlo, dobbiamo solo dar loro una voce", ha detto. "Ovviamente questa è una pubblicità creata da un'agenzia per vendere rasoi, ma rappresenta un tentativo di aprire il dialogo".

Altri hanno osservato che l'intensità del contraccolpo ha rivelato la necessità di un più ampio riconoscimento dei danni causati agli uomini e alle donne dalla “ cattiva mascolinità”. Tra le obiezioni che il video implicava che la maggior parte degli uomini mostrati erano molestatori sessuali o teppisti violenti, che si trattava di "segnalazione virtuose" da parte di un'azienda che non si preoccupa della questione, e che la pubblicità era alla fine anche emulativa.

La pagina YouTube del film è diventata rapidamente un campo di battaglia, con risposte negative che per ora hanno superato quelle positive sulla piattaforma - che ha dovuto affrontare le critiche per non aver fatto abbastanza per combattere la misoginia presente nei commenti - e molti commentatori tv, non solo di emittenti di destra, hanno detto che non avrebbero mai più comprato un rasoio Gillette.

 

Video
60 secondi
Logli trasferito a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Logli trasferito  a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Antonio Logli, condannato a 20 anni per avere ucciso la moglie Roberta Ragusa, sconterà la pena nel carcere di Massa. Ma adesso deve pagare oltre 156mila euro di parcelle agli avvocati-amici. Ipotecate le proprietà
Amanda giura: 'Nessuna truffa, mi sposo nel 2020'
Amanda giura:
La Knox, presa di mira dagli haters che l'accusavano di avere promosso una raccolta di fondi per celebrare un matrimonio già avvenuta, scrive una lunga lettera all'Ansa in cui respinge le accuse
Dillinger è morto, Dillinger 'resuscita'
Dillinger è morto, Dillinger
Il corpo del celebre bandito Usa, ucciso dall'FBI nel '34, sarà riesumato su richiesta dei familiari dalla tomba blindata dove riposa a Indianapolis. Tradito dalla "signora in rosso"
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
Assieme a un altro militare, ferito a sua volta, stavano fermando due malviventi che avevano appena rapinato una donna al quartiere Prati. Tentavano un'estorsione e hanno ucciso per sfuggire alle manette
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Il marito assassino di Roberta Ragusa è detenuto in una cella singola. Subito licenziato, con stipendio sospeso dal Comune dove lavorava. Sorvegliato a vista, per evitare gesti autolesivi. L'amante resta sola
I seguaci di Panzironi 'provare per credere'
I seguaci di Panzironi
Affollato meeting a Roma con il "guru" delle diete in grado di farci vivere felicemente per 120 anni. Vende integratori ma si definisce solo "un giornalista". Espulso dall'Ordine Nazionale
I dipendenti di Sephora a scuola di antirazzismo
I dipendenti di Sephora a scuola di antirazzismo
È successo negli Stati Uniti, dopo un caso denunciato da SZA, una cantante soul fermata perché sospettata di furto: secondo lei, solo a causa della sua pelle
Bourkina Faso, uccisi 5 cattolici e il prete
Bourkina Faso, uccisi 5 cattolici e il prete
Ancora un raid islamico contro le chiese dopo le stragi dello Sri-Lanka. Secondo attacco in Bourkina in pochi giorni. E' accaduto a Dablo, nel Nord. Attacco durante la messa. Scopo chiaro: spazzare via cattolici e cristiani dall'Africa
Ninja Bomb, il missile americano top-secret
Ninja Bomb, il missile americano top-secret
Non esplode perché privo di cariche, ma poco prima dell’impatto libera sei lame che eliminano in modo chirurgico l’obiettivo evitando il rischio di vittime collaterali
Ondata di migranti, Trump silura la ministra
Ondata di migranti, Trump silura la ministra
Kirstjen Nielsen, ministro dell’interno dal 2017, accusata di non aver saputo fermare l’ondata di migranti che continua a premere al confine con il Messico. Al suo posto il commissario per le dogane e i confini