La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson

| La sontuosa dimora, ripulita dalle stravaganze volute dal Re del pop, è in vendita ormai da anni, ma è troppo cara per essere in una zona lontana dai quartieri residenziali

+ Miei preferiti
Il primo ad innamorarsi della Santa Ynez Valley fu William Bone, imperatore del settore immobiliare: era il 1977, cercava un eremo a distanza di sicurezza dal caos di Los Angeles, ma che non fosse nemmeno così distante da renderlo scomodo. Trova l’area giusta al Zaca Ladera Ranch, due ore di macchina da L.A., sulla Figueroa Mountain Road, cinque miglia a nord di Los Olivos, fra distese di sicomoro, lecci, vigneti e colline che sono un corridoio per la brezza dell’oceano. Il suo è un progetto faraonico: una residenza principesca fatta di un monumentale corpo centrale di circa 1.100 mq in stile Tudor, con cinque camere da letto, otto bagni, cinque camini e intorno diverse dependance per gli ospiti, un lago artificiale con cascata, ponticelli e giardini disseminati per i 1.000 ettari. Ci vive con la famiglia fino al 1982, quando decide di metterlo in vendita: sono gli anni Ottanta, in giro c’è un sacco di gente con manie di grandezza e piena di soldi che non vede l’ora di spendere.

La sontuosa tenuta finisce nelle pupille di Michael Jackson, fenomeno del pop mondiale e star già allora dalle fortune smisurate: è ospite della zona insieme a Paul McCartney, con cui sta ultimando le riprese del videoclip di “Say say say”.

La trattativa va avanti per sei anni, fin quando venditore e acquirente trovano l’accordo, si dice per 19,5 milioni di dollari. Ma a Jackson l’opulenza dell’immobiliarista non basta affatto: entra insieme ad una squadra di architetti, ingegneri e ruspe. Vuole una ferrovia con tanto di treno a vapore e una stazione che sia in grado di girare per l’immensa tenuta, un cinema da 50 posti, un parco giochi, uno zoo, pontili, una piscina ed una sala giochi avveniristica. Per la dependance principale, di 340 mq, pretende lavanderia, doppio bagno e una cantina con angolo bar.

Sta nascendo “Neverland”, dal nome originale de “L’Isola che non c’è”, il luogo delle avventure di Peter Pan, l’eterno ragazzino, non a caso. Fra ristrutturazioni e tour mondiali, Jackson entra ufficialmente nella tenuta l’anno successivo, nel 1989, mantenendo un alone di mistero sul suo regno privatissimo. Il mondo annusa le meraviglie un po’ kitsch di Neverland nel 1991, quando Jacko offre la sua tenuta per l’ennesimo matrimonio di Liz Taylor, una delle sue più grandi amiche. Le poche immagini della tenuta rimbalzano in ogni angolo del pianeta, ma la curiosità sarà placata soltanto nel 1993, con una storica intervista rilasciata ad Oprah Winfrey, che per prima mostra il mondo da favola in cui vive il re del pop entrando con le sue telecamere.

Ma su Neverland si addensano anche nuvole nere: fra il 1993 ed il 2003, Michael Jackson finisce nei guai con la giustizia, accusato di molestie da due giovani frequentatori della sua tenuta. Due anni dopo, piegato dagli accordi economici raggiunti con le famiglie dei minori per evitare cause, Jackson abbandona definitivamente “Neverland”: si trasferisce prima in Bahrein e quindi a Las Vegas, per poi tornare a Los Angeles.

Il ranch finisce in stato di completo abbandono fino al 2008, quando per 35 milioni di dollari viene acquistato dalla “Colony Capital”, una società di sviluppo alberghiero. L’anno successivo, alla morte di Michael Jackson, la tenuta viene ristrutturata: sono molti i fans a chiedere che la star sia sepolta lì, per trasformare Neverland in una sorta di Graceland, la dimora di Elvis che ogni anno attira a Memphis milioni di persone. Ma le leggi dello stato e il rifiuto della famiglia fanno abbandonare ogni speranza.

Del ranch non si sa più nulla fino al 2015, quando viene messo in vendita a 100 milioni di dollari, che calano a 67 solo due anni dopo, a causa della mancanza di interesse. In effetti, la maggioranza delle residenze di prestigio che superano i 100 milioni di dollari si trovano nelle vicinanze dell’oceano, Neverland è l’eccezione che conferma la regola.

Attualmente, il “Sycamore Valley Ranch” – com’è stato ribattezzato - fa parte dell’offerta della Coldwell Banker, accompagnata da uno slogan ad effetto: “Questa tipica tenuta californiana è pronta per il prossimo capitolo della sua storia: per 67 milioni di dollari, la casa del Re del pop può essere tua!”.

Galleria fotografica
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 1
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 2
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 3
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 4
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 5
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 6
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 7
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 8
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 9
La favola di Neverland, l’ex regno di Michael Jackson - immagine 10
60 secondi
Le allegre guardie di Sua Maestà
Le allegre guardie di Sua Maestà
Ben 13 uomini dei 60 di stanza al castello di Windsor come protezione della Regina e del Principe Filippo, si sono allontanati per partecipare ad una festa. La punizione è stata esemplare
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Sono 14 gli imputati che devono rispondere di favoreggiamento e appoggio ai terroristi che nel gennaio del 2015 fecero strage nella sede di “Charlie Hebdo” e nell’Hyper Cacher
Cina, lo show del funzionario corrotto
Cina, lo show del funzionario corrotto
Lai Xiaomin nascondeva tre tonnellate di banconote nei suoi appartamenti: gli servivano per mantenere un centinaio di amanti e vivere come un sovrano
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini
Il selfie infelice di Amanda Knox
Il selfie infelice di Amanda Knox
L’ex studentessa di Seattle si è fotografata con addosso felpa e pantaloni che indossava nei quattro anni di galera trascorsi in Italia
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
Nel marzo di un anno fa, la dottoressa Deborah Lamont è stata trovata senza vita nella stanza di un hotel, ma l’inchiesta si è chiusa in questi giorni. Era stata fra le prima a portare aiuto alle vittime del rogo del grattacielo londinese
Logli trasferito a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Logli trasferito  a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Antonio Logli, condannato a 20 anni per avere ucciso la moglie Roberta Ragusa, sconterà la pena nel carcere di Massa. Ma adesso deve pagare oltre 156mila euro di parcelle agli avvocati-amici. Ipotecate le proprietà
Amanda giura: 'Nessuna truffa, mi sposo nel 2020'
Amanda giura:
La Knox, presa di mira dagli haters che l'accusavano di avere promosso una raccolta di fondi per celebrare un matrimonio già avvenuta, scrive una lunga lettera all'Ansa in cui respinge le accuse