Macabro porno, morti oscure e violenze

| Da novembre 2017 a oggi negli Usa trovate senza vita almeno 5 protagoniste di decine di film XXX tuttora visibili sul web, tra i più cliccati. tra le cause, overdose di droga e farmaci, suicidio e infezioni letali

+ Miei preferiti

Qualcosa, e di grave, non funziona, nel mondo in apparenza dorato (soldi facili e notorietà) delle luci rosse Usa. Troppe morti misteriose, troppo uso di droghe e di psicofarmaci. E malattie e infezioni legate al tipo di lavoro. E' il prezzo che si paga per lavorare sui set della fabbriche del sesso. Shyla Stylez, August Ames, Yurizan Beltran e Olivia Nova sono alcune fra le vittime più conosciute in questi ultimi pochi mesi. Poi, nei primi mesi del 2018 viene trovata morta anche la pornostar 23enne Olivia Lua, conosciuta come Olivia Voltaire. "La sento ovunque. Non mi fa più paura", fu l'ultimo messaggio postato dalla attrice qualche ora prima della morte. Il suo corpo era  stato trovato in un centro di riabilitazione di West Hollywood e secondo gli inquirenti la 23enne sarebbe stata uccisa da un cocktail di farmaci e alcolici. LA Direct Models, sua agenzia, ha detto: "Di recente sono state fatte molti commenti sul numero di pornostar scomparse negli ultimi mesi. Con grande tristezza dobbiamo informare che la lista è aumentata. Olivia Lua è morta questa mattina. La famiglia e gli amici intimi nutrivano profonda preoccupazione per il numero di farmaci che le erano stati prescritti. Se le medicine sono state mischiate a droghe o alcol, è probabile che siano la causa della sua morte". Conosciute perchè note nel circuito porno internazionale, negli Usa esistono società che operano alla luce del sole, gli attori, gli operatori e le figure professionali necessarie per realizzare i video godono ddi tutele sindacali ed economiche, anche se  i racket internazionali sono spesso tra i finanziatori delle società più importanti.  Ma  in realtà vene ne sarebbero molte altre, di morti sospette, soprattutto nell'Est Europa e in Asia, dove esiste un'industria del porno alternativa e guidata dalle mafie, molto spesso continua a produzione pedopornografiche. Delle vittime degli abusi, spesso neonati di pochi mesi, asiatici o est-europei non si sa quale sia la loro sorte dopo le riprese in cui compaiono stupratori adulti anche a volto scoperto.  La gestione delle attrici-attori anche bambini sfugge a qualsiasi regola e non è ancora certo se la sparizione di alcune giovani donne apparse nei video sia una fake news o una realtà. Shyla è stata trovata in casa morta ma non si sa di quali cause . Beltram invece è stata stroncata da un'overdose di psicofarmaci. Ames s'è impiccata dopo una serie di attacchi sui social molto violenti.  August Ames aveva scritto un post giudicato omofobo ed era stata violentemente attaccata dalla comunità gay.

Account verificato

 

@AugustAmesxxx

Segui

Segui @AugustAmesxxx

Altro

whichever (lady) performer is replacing me tomorrow for @EroticaXNews , you’re shooting with a guy who has shot gay porn, just to let cha know. BS is all I can saypastedGraphic.png Do agents really not care about who they’re representing? #ladirect I do my homework for my bodypastedGraphic_1.pngpastedGraphic_2.png Ames aveva girato 270 film ed era tra le seguite dagli appassionati.

La giovanissima Olivia Nova, 20 anni uccisa da una dose letale di sonniferi. Sono tutte star del cinema porno, i cui video sono tutti postati sui motori di ricerca a luci rosse. Dopo la loro morte sono i più richiesti e cliccati. Uno strano fenomeno, la moria di queste attrici che fanno parte del circuito porno Usa da anni. [M.O'Br.]

 

 

Galleria fotografica
Macabro porno, morti oscure e violenze - immagine 1
Macabro porno, morti oscure e violenze - immagine 2
Macabro porno, morti oscure e violenze - immagine 3
Macabro porno, morti oscure e violenze - immagine 4
Macabro porno, morti oscure e violenze - immagine 5
Macabro porno, morti oscure e violenze - immagine 6
Macabro porno, morti oscure e violenze - immagine 7
Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti