Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti

| Il marito assassino di Roberta Ragusa è detenuto in una cella singola. Subito licenziato, con stipendio sospeso dal Comune dove lavorava. Sorvegliato a vista, per evitare gesti autolesivi. L'amante resta sola

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

“Antonio Logli era impiegato dell'ufficio tecnico e ha sempre svolto con professionalità il suo lavoro. Anche il suo rapporto con i colleghi è sempre stato molto cordiale e, come tutta la sua famiglia, ha sempre condotto una vita riservata, relativamente alla vicenda giudiziaria sia l'amministrazione comunale sia i dipendenti hanno mantenuto un atteggiamento di neutralità.Abbiamo già chiesto copia delle sentenza e avviato le procedure per cessare il rapporto di lavoro con Antonio Logli. In sostanza lo licenzieremo non appena avremo in mano tutte le carte necessarie. Lo stato di detenzione ci permette automaticamente di sospendergli il pagamento dello stipendio". Dice il sindaco di San Giuliano Terme (Pisa), Sergio Di Maio. Un altro tassello del delitto Ragusa che va a posto, nel senso che si sgretola così il disegno di Antonio Logli e di chi lo sostiene, cioè di passare indenne attraverso le vicende giudiziarie nate dalla scomparsa della moglie. Il movente del delitto era chiaro, conservare beni, scuola guida in vista della fase due, quando Roberta sarebbe diventata solo uno spiacevole ricordo, con un’assoluzione in tasca, la donna dei sogni in casa, e un clan familiare coeso e attento agli aspetti materiali.

Nel carcere di Livorno dove restare poco, essendo un “definitivo”, Logli è in una cella singola. Ci vorrà tempo primo di poterlo inserire tra i detenuti comuni e alle attività del carcere. Ha affrontato con calma apparente i rituali del carcere, il fotosegnalamento, le perquisizioni personali, il passaggio verso il braccio che lo ospita. Continua a proclamarsi innocente, fedele al suo personaggio, lo fa in modo composto e rispettoso verso il personale che gli va tracciando il suo primo percorso da detenuto. Molto sorvegliato, ovviamente, per impedire gesti autolesivi che peraltro non ha mai per ora minacciato. Nella villa di Gello non sarebbe ancora rientrata Sara Calzolaio, mentre lo hanno fatto i nipoti, gli amatissimi figli di Roberta. Vivranno con i nonni ottantenni, disperati proprio perché l’incubo dell’età che avanza gli impedirà di seguire i ragazzi da vicino; loro ne erano consapevoli e hanno fatto l’impossibile per salvare il padre - e loro stessi - dal carcere, mentre incombono i risarcimenti pesto esecutivi. Somme ingenti e il patrimonio di famiglia, per difenderlo secondo i giudici Logli ha ucciso la moglie che voleva separarsi, una volta scoperta la tresca con l’amica di famiglia.

60 secondi
Le allegre guardie di Sua Maestà
Le allegre guardie di Sua Maestà
Ben 13 uomini dei 60 di stanza al castello di Windsor come protezione della Regina e del Principe Filippo, si sono allontanati per partecipare ad una festa. La punizione è stata esemplare
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Sono 14 gli imputati che devono rispondere di favoreggiamento e appoggio ai terroristi che nel gennaio del 2015 fecero strage nella sede di “Charlie Hebdo” e nell’Hyper Cacher
Cina, lo show del funzionario corrotto
Cina, lo show del funzionario corrotto
Lai Xiaomin nascondeva tre tonnellate di banconote nei suoi appartamenti: gli servivano per mantenere un centinaio di amanti e vivere come un sovrano
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini
Il selfie infelice di Amanda Knox
Il selfie infelice di Amanda Knox
L’ex studentessa di Seattle si è fotografata con addosso felpa e pantaloni che indossava nei quattro anni di galera trascorsi in Italia
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
Nel marzo di un anno fa, la dottoressa Deborah Lamont è stata trovata senza vita nella stanza di un hotel, ma l’inchiesta si è chiusa in questi giorni. Era stata fra le prima a portare aiuto alle vittime del rogo del grattacielo londinese
Logli trasferito a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Logli trasferito  a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Antonio Logli, condannato a 20 anni per avere ucciso la moglie Roberta Ragusa, sconterà la pena nel carcere di Massa. Ma adesso deve pagare oltre 156mila euro di parcelle agli avvocati-amici. Ipotecate le proprietà
Amanda giura: 'Nessuna truffa, mi sposo nel 2020'
Amanda giura:
La Knox, presa di mira dagli haters che l'accusavano di avere promosso una raccolta di fondi per celebrare un matrimonio già avvenuta, scrive una lunga lettera all'Ansa in cui respinge le accuse