Michael Madsen arrestato per guida in stato di ebbrezza

| Il duro per eccellenza dei film di Quentin Tarantino finisce per la seconda volta dietro le sbarre perché guidava con troppo alcol in corpo

+ Miei preferiti
Il leggendario “Mr. Blonde” del film “Le Iene” è nei pasticci: Michael Madsen, attore feticcio di Quentin Tarantino, è stato arrestato a Malibù, in California, per guida in stato di ebbrezza. La grossa Land Rover su cui viaggiava si è schiantata con forza contro un palo: la polizia, all’arrivo sul luogo dell’incidente, ha sentito un “forte odore di alcol”. Sottoposto all’esame, Madsen è risultato positivo, con un tasso alcolemico di 0.10, di poco superiore allo 0.08 previsto i California ma comunque sufficiente a far scattare l’arresto, con cauzione fissata in 15mila dollari.

A dire il vero non è la prima volta che Madsen viene beccato alla guida con troppo alcol in corpo: era successo nel 2012, quando era stato fermato sulla “Pacific Coast Highway”: una bravata che gli era costata 30 giorni di riabilitazione e un trattamento ambulatoriale obbligatorio. Pochi mesi prima, Madsen era stato arrestato per un violento litigio con il figlio, beccato mentre fumava una canna. La vicenda non aveva però avuto alcun seguito per mancanza di prove.

Nato a Chicago del 1957, fratello dell’attrice Virginia Madsen, Michael ha raggiunto il successo nel 1992 con “Le Iene”, pellicola che ha segnato l’inizio di una stretta collaborazione con il regista Quentin Tarantino, per cui ha recitato in “Kill Bill”, “The Hateful Eight” e “Once upon a time in Hollywood”, di prossima uscita. Specializzato nei ruoli di duro, sadico e spietato, nel 2014 ha acquistato una cascinale in provincia di Chieti che considera il suo “buen retiro”.

60 secondi
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini
Il selfie infelice di Amanda Knox
Il selfie infelice di Amanda Knox
L’ex studentessa di Seattle si è fotografata con addosso felpa e pantaloni che indossava nei quattro anni di galera trascorsi in Italia
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
Nel marzo di un anno fa, la dottoressa Deborah Lamont è stata trovata senza vita nella stanza di un hotel, ma l’inchiesta si è chiusa in questi giorni. Era stata fra le prima a portare aiuto alle vittime del rogo del grattacielo londinese
Logli trasferito a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Logli trasferito  a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Antonio Logli, condannato a 20 anni per avere ucciso la moglie Roberta Ragusa, sconterà la pena nel carcere di Massa. Ma adesso deve pagare oltre 156mila euro di parcelle agli avvocati-amici. Ipotecate le proprietà
Amanda giura: 'Nessuna truffa, mi sposo nel 2020'
Amanda giura:
La Knox, presa di mira dagli haters che l'accusavano di avere promosso una raccolta di fondi per celebrare un matrimonio già avvenuta, scrive una lunga lettera all'Ansa in cui respinge le accuse
Dillinger è morto, Dillinger 'resuscita'
Dillinger è morto, Dillinger
Il corpo del celebre bandito Usa, ucciso dall'FBI nel '34, sarà riesumato su richiesta dei familiari dalla tomba blindata dove riposa a Indianapolis. Tradito dalla "signora in rosso"
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
Assieme a un altro militare, ferito a sua volta, stavano fermando due malviventi che avevano appena rapinato una donna al quartiere Prati. Tentavano un'estorsione e hanno ucciso per sfuggire alle manette
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Il marito assassino di Roberta Ragusa è detenuto in una cella singola. Subito licenziato, con stipendio sospeso dal Comune dove lavorava. Sorvegliato a vista, per evitare gesti autolesivi. L'amante resta sola