"Pamela fuggita dalla comunità, cos'è accaduto?"

| I familiari della 18enne fatta a pezzi a Macerata sospettano che all'interno della comunità dove viveva da ottobre sia accaduto qualcosa di grave che l'avrebbe indotta ad andarsene, Ma cosa?

+ Miei preferiti

"Mi sto riprendendo, qui mi trovo bene, mi hanno affidato la responsabilità della lavanderia...". E' l'ultimo video-messaggio di Pamela inviato alle amiche che le chiedevano della vita in comunità. Di lì a poche ore sarebbe fuggita, con un trolley rotto, senza un soldo e senza cellulare per andare incontro al suo atroce destino. La madre e lo zio vogliono sapere perchè lei decise di andarsene. L'avevano vista nell'ultimo week end, e sembrava turbata da qualcosa ma non aveva detto nulla di preciso. Ma cosa? "I responsabili della comunità dovrebbero saperlo ma non ci hanno detto nulla, nè qualcuno aveva tentato di fermaral, se ne rano infatti accorto che stava lasciando la casa". Ma il responsabile, Josè Berdini è categorico: "Rispettiamo la legge, gli adulti in terapia posnnono andarsene quando vogliono, non possiamo trattenerli in alcun modo, la riabilitazione è volontaria non c'è nessun obbligo, quanto a Pamela, sembrava tranquilla. La fuga ci ha colto di sorpresa". Le sequenze del suo allontanamente sono ancora confuse, prima l'incontro con il 45enne che in cambio di un rapporto sessuale le offre 50 euro, poi un secondo contatto con un taxista italiane, infine i nigeriani. Innocent Noseghale, in carcere ad Ascoli Piceno, non potrà intanto più rivedere la figlia, mentre emerge un ritratto inquientante della sua permanenza a Macerata; il classico caso di un inserimento mancato. Arrivato nel 2014 su un barcone, era stato inserito in diversi progetti di inserimento. Ma lui era sempre apparso tutt'altro che interessato ad imparare un mestiere qualsiasi, il passaggio al racket della droga è stato una cosenguenza inevitabile. In carcere ha incontrato i suoi legali, a loro ha detto che Pamela è sta uccisa dalla droga e che non sa cosa è accaduto dopo, ha mimato il momento in cui la ragazza, dopo il buco, è caduta per terra in preda all'overdose, Da qui la crisi di panico, sua e dei suoi complici e l'orribile dissezione del cadavere, con due scopi: quello di farlo sparire e di cancellare comunque ogni traccia delle modalità omicidiare e di avusi sessuali.



I “chirurghi” nigeriani o ghanesi che hanno sezionato il corpo della 18enne Pamela Mastropietro hanno anche eliminato il 20% di pelle dal cadavere già diviso in 20 pezzi. L’orrendo lavoro di scuoiamento non è avvenuto per caso: sono state tagliate e asportate ampie porzioni di derma del collo e nella zona vaginale e anale. L’ipotesi dell’overdose e del successivo smembramento del corpo solo per farlo sparire sta perdendo consistenza per lasciare posto a un orrendo omicidio con aspetti rituali. La pelle del collo è tagliata per nascondere i segni dello stramgolamento, mentre per quanto riguarda la zona anale e vaginale per eliminare le tracce di violenze e abusi. La lingua trovata “pinzata tra i denti” di Pamela, sosterrebbe la possibilità di una "sofferta asfissia per soffocamento”. Comunque asportazioni effettuate post mortem. In ogni caso, secondo i periti, le coltellate sarebbero state inferte “ancora a cuore battente”. Gli stupratori-assassini avrebbero cercato di “nascondere un pregresso atto sessuale”, mentre i piccoli tagli superficiali sono stati inferti post mortem, “tagli verosimilmente compatibili con le pratiche di depezzamento del cadavere”.

 
Galleria fotografica
"Pamela fuggita dalla comunità, cosè accaduto?" - immagine 1
60 secondi
Le allegre guardie di Sua Maestà
Le allegre guardie di Sua Maestà
Ben 13 uomini dei 60 di stanza al castello di Windsor come protezione della Regina e del Principe Filippo, si sono allontanati per partecipare ad una festa. La punizione è stata esemplare
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Sono 14 gli imputati che devono rispondere di favoreggiamento e appoggio ai terroristi che nel gennaio del 2015 fecero strage nella sede di “Charlie Hebdo” e nell’Hyper Cacher
Cina, lo show del funzionario corrotto
Cina, lo show del funzionario corrotto
Lai Xiaomin nascondeva tre tonnellate di banconote nei suoi appartamenti: gli servivano per mantenere un centinaio di amanti e vivere come un sovrano
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini
Il selfie infelice di Amanda Knox
Il selfie infelice di Amanda Knox
L’ex studentessa di Seattle si è fotografata con addosso felpa e pantaloni che indossava nei quattro anni di galera trascorsi in Italia
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
La fine dell’angelo della Grenfell Tower
Nel marzo di un anno fa, la dottoressa Deborah Lamont è stata trovata senza vita nella stanza di un hotel, ma l’inchiesta si è chiusa in questi giorni. Era stata fra le prima a portare aiuto alle vittime del rogo del grattacielo londinese
Logli trasferito a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Logli trasferito  a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Antonio Logli, condannato a 20 anni per avere ucciso la moglie Roberta Ragusa, sconterà la pena nel carcere di Massa. Ma adesso deve pagare oltre 156mila euro di parcelle agli avvocati-amici. Ipotecate le proprietà
Amanda giura: 'Nessuna truffa, mi sposo nel 2020'
Amanda giura:
La Knox, presa di mira dagli haters che l'accusavano di avere promosso una raccolta di fondi per celebrare un matrimonio già avvenuta, scrive una lunga lettera all'Ansa in cui respinge le accuse