Sparatoria a Utrecht: un morto e numerosi feriti

| Ancora in corso la caccia all'uomo: accertata la prima vittima fra i passeggeri del tram. Diversi feriti. La città isolata dalle squadre antiterrorismo

+ Miei preferiti
Sarebbe stata accertata la morte di una persona, coinvolta nella sparatoria che questa mattina ha seminato il panico in una tranquilla zona residenziale i Utrecht, nei Paesi Bassi. Un uomo, che sarebbe ancora in fuga, ha estratto una pistola iniziando a sparare ai passanti e all’indirizzo di un tram pubblico che transitava in quel momento.

Un testimone oculare dell’agguato, Jimmy de Koster, ha raccontato alla rete “RTV Utrecht” di aver visto una donna sdraiata a terra che gridava: “Non ho fatto niente”. Quattro uomini si sono precipitati verso di lei nel tentativo di metterla in salvo, ma un uomo armato ha aperto di nuovo il fuoco, costringendoli a mettersi al riparo.

Ancora non è chiaro se sia trattato di un solo attentatore op di un attacco coordinato con più attentatori. Al momento non sono stati effettuati arresti.

L’Ambasciata degli Stati Uniti ha avvisato i cittadini americani di “evitare la zona, seguire le istruzioni e monitorare le notizie locali”.

I media locali riferiscono che il coordinatore antiterrorismo olandese ha convocato una riunione di emergenza. Il primo ministro Mark Rutte ha riferito di essere “profondamente preoccupato”.

Video
60 secondi
La Cina lancia il primo modulo della nuova stazione spaziale
La Cina lancia il primo modulo della nuova stazione spaziale
Il progetto prevede che la nuova stazione spaziale sia pronta entro il prossimo anno. Le ambizioni spaziali del Paese rinforzate da un recente accordo con la Russia
GB, raggiunta l’immunità di gregge. Forse
GB, raggiunta l’immunità di gregge. Forse
Secondo gli studi di un ateneo inglese, oggi il Paese dovrebbe raggiunge la soglia dell’immunità di gregge. Ma questo, ricordano gli esperti, non mette al riparo da possibili nuove ondate
Sarkozy di nuovo alla sbarra
Sarkozy di nuovo alla sbarra
Dopo la condanna per corruzione, l’ex presidente deve rispondere di finanziamento illecito della campagna elettorale del 2012: per risalire nei sondaggi avrebbe speso 43 milioni di euro contro un tetto massimo di 22,5
Addio a Kyal Sin, l’angelo delle proteste in Myanmar
Addio a Kyal Sin, l’angelo delle proteste in Myanmar
Aveva solo 19 anni ed era sempre in prima fila: è stata raggiunta da numerosi proiettili alla testa nel corso degli scontri a Mandalay. Chiamata “Angel”, era considerata uno dei simboli della protesta
Le allegre guardie di Sua Maestà
Le allegre guardie di Sua Maestà
Ben 13 uomini dei 60 di stanza al castello di Windsor come protezione della Regina e del Principe Filippo, si sono allontanati per partecipare ad una festa. La punizione è stata esemplare
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Al via il processo per gli attentati di Parigi
Sono 14 gli imputati che devono rispondere di favoreggiamento e appoggio ai terroristi che nel gennaio del 2015 fecero strage nella sede di “Charlie Hebdo” e nell’Hyper Cacher
Cina, lo show del funzionario corrotto
Cina, lo show del funzionario corrotto
Lai Xiaomin nascondeva tre tonnellate di banconote nei suoi appartamenti: gli servivano per mantenere un centinaio di amanti e vivere come un sovrano
Dove è diretto Juan Carlos?
Dove è diretto Juan Carlos?
L’ex sovrano avrebbe lasciato segretamente la Spagna, ma quale sia la meta finale è diventata una serie di supposizioni che si rincorrono sui media
La vendetta di Donald
La vendetta di Donald
Brad Parscale, responsabile della campagna elettorale del Presidente, rimesso dall’incarico: è considerato il colpevole per il comizio semideserto di Tulsa
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Indonesia: pensionato francese arrestato per pedofilia
Francois Abello Camille fingeva di essere un fotografo di moda per attirare le giovani vittime nella sua stanza d’albergo: avrebbe violentato più di 300 ragazzini