Treno deraglia, muoiono tre donne 60 feriti

| Tre lavoratrici morte e 60 feriti. Bilancio del disastro ferroviario avvenuto alle 7 a Seggiano. Il treno dei pendolari per raggiungere Milano Piazza Garibaldi uscito dai binari, cedono 23 cm di acciaio. Delrio: "Assurdo morire così"

+ Miei preferiti

Solo 23 centimetri di binario hanno avuto un cedimento strutturale. La causa della tragedia sarebbe il 'cedimento strutturale' di quel piccolo segmento d'acciaio che è stato trovato e sequestrato dagli inquirenti a una ventina di metri dalla rotaia, un chilometro prima della stazione di Pioltello. In quel punto, 3 carrozze sono uscite dai binari, ma il convoglio ha continuato la marcia finchè uno dei vagoni fuori asse ha colpito un palo della trazione elettrica e si è accartocciato. La ricostruzione è coerente con la scena vista dai primi soccorritori, con le carrozze centrali del convoglio deragliate e intraversate a un angolo di circa 90 gradi l'una dall'altra. All'interno sono rimaste intrappolate a lungo molte persone, poi liberate dai soccorritori, mentre una spola di ambulanze e elicotteri trasportavano in ospedale i feriti. Alcuni vagoni sono passati, gli altri no. Sono in corso le verifiche su questo aspetto che, a quanto pare, è la causa del disastro. "Ho seNtito una fortissima vibrazione prlungata, poi lo schianto", ha detto uno dei feriti. Morti e decine di feriti, di cui almeno cinque in codice rosso. Traffico ferroviario bloccato e subito un'inchiesta. Un teste racconta che uno dei vagoni, uscito dai binari, ha finito la sua corsa contro un palo Il convoglio, con a bordo circa 350 persone, in maggioranza pendolari, era partito da Cremona e diretto a Milano Porta Garibaldi. L'incidente a Pioltello. Il bilancio provvisorio di quanto accaduto è di tre donne morte e 46 feriti, di cui 4 in codice rosso, nessuno in pericolo di vita. La causa della tragedia sarebbe il 'cedimento strutturale' di un pezzo di binario di 23 centimetri che è stato trovato e sequestrato dagli inquirenti a una ventina di metri dalla rotaia, un chilometro prima della stazione di Pioltello. In quel punto, 3 carrozze sono uscite dai binari, ma il convoglio ha continuato la marcia finchè uno dei vagoni fuori asse ha colpito un palo della trazione elettrica e si è accartocciato. La ricostruzione è coerente con la scena vista dai primi soccorritori, con le carrozze centrali del convoglio deragliate e intraversate a un angolo di circa 90 gradi l'una dall'altra. All'interno sono rimaste intrappolate a lungo molte persone, poi liberate dai soccorritori, mentre una spola di ambulanze e elicotteri trasportavano in ospedale i feriti. 

"AIUTO MAMMA IL TRENO STA DERAGLIANDO"

'Mamma aiuto, il treno sta deragliando...'. Sono le ultime parole di Giuseppina Pirri, 39 anni, di Cernusco sul naviglio, al telefono con la madre alle 6.55 di stamattina. 'Poi è caduta la linea e c'è stato solo silenzio', racconta il padre, Pietro. 'Mia moglie le ha detto scappa ma poi non ha sentito più niente. Sono andato là e era ancora incastrata dentro al treno. Poi mi hanno detto che non ce l'ha fatta', aggiunge ricordando che la figlia 'si lamentava sempre perché i treni erano spesso rotti e sempre pieni', dice il padre in lacrime fuori dall'obitorio. Giuseppina è una delle tre donne morte nel convoglio di Trenord uscito dai binari alle 6.57. Le altre due sono Pierangela Tadini, 51enne originaria di Caravaggio ma residente a Vanzago (Milano), viaggiava con la figlia Lucrezia di 18 anni, che si è salvata ma è rimasta ferita; e Ida Maddalena Milanesi, 62 anni, anche lei di Caravaggio, medico, specializzata in radiologia, neurologia e neurologia oncologica, dirigente dello staff di radioterapia dell'istituto Neurologico Besta di Milano.

DELRIO: "NON SI PUO' MORIRE COSI' MENTRE VAI AL LAVORO"

"Il sistema ferroviario italiano è certamente uno dei più sicuri al mondo ma vogliamo la verità, la si accerti rapidamente, perché è inaccettabile morire mentre si va al lavoro", ha detto il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, che al termine della riunione in prefettura a Milano sull'incidente ferroviario ha spiegato che è stata "attivata la commissione d'inchiesta" ministeriale. Fra i presenti, oltre al ministro, il governatore della Lombardia, Roberto Maroni, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, l'ad di Fs, Renato Mazzoncini, l'ad di Trenord, Cinzia Farisè, e il capo dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli. Delrio aveva fatto un sopralluogo a Pioltello con il capo della protezione civile Borrelli. 'Il diritto alla mobilità deve partire dalla sicurezza delle persone come garanzia imprescindibile', ha detto Delrio, mentre il sindaco di Milano Sala ha invitato a 'moltiplicare gli sforzi sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e nei trasporti'. Su investimenti e sicurezza si accende la polemica. 'In questi anni è stata data maggiore attenzione all'alta velocità che non ai treni dei pendolari', ha detto il presidente del Consiglio regionale lombardo Cattaneo. Sul posto erano state inviate una decina di ambulanze e mezzi dei vigili del fuoco. Il 118, alle 8,30, ha comunicato che nell'incidente ferroviario avvenuto nel Milanese al momento il bilancio provvisorio è di due morti accertati e cinque feriti gravi. I cinque feriti sono stati trasportati in codice rosso in diversi ospedali. Oltre ad essi ci sarebbero alcune decine di feriti, nessuno in pericolo di vita.

60 secondi
Logli trasferito a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Logli trasferito  a Massa ma ora deve pagare le parcelle
Antonio Logli, condannato a 20 anni per avere ucciso la moglie Roberta Ragusa, sconterà la pena nel carcere di Massa. Ma adesso deve pagare oltre 156mila euro di parcelle agli avvocati-amici. Ipotecate le proprietà
Amanda giura: 'Nessuna truffa, mi sposo nel 2020'
Amanda giura:
La Knox, presa di mira dagli haters che l'accusavano di avere promosso una raccolta di fondi per celebrare un matrimonio già avvenuta, scrive una lunga lettera all'Ansa in cui respinge le accuse
Dillinger è morto, Dillinger 'resuscita'
Dillinger è morto, Dillinger
Il corpo del celebre bandito Usa, ucciso dall'FBI nel '34, sarà riesumato su richiesta dei familiari dalla tomba blindata dove riposa a Indianapolis. Tradito dalla "signora in rosso"
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
PRESI GLI ASSASSINI ERANO IN UN ALBERGO DI LUSSO
Assieme a un altro militare, ferito a sua volta, stavano fermando due malviventi che avevano appena rapinato una donna al quartiere Prati. Tentavano un'estorsione e hanno ucciso per sfuggire alle manette
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Logli licenziato, in arrivo pioggia di risarcimenti
Il marito assassino di Roberta Ragusa è detenuto in una cella singola. Subito licenziato, con stipendio sospeso dal Comune dove lavorava. Sorvegliato a vista, per evitare gesti autolesivi. L'amante resta sola
I seguaci di Panzironi 'provare per credere'
I seguaci di Panzironi
Affollato meeting a Roma con il "guru" delle diete in grado di farci vivere felicemente per 120 anni. Vende integratori ma si definisce solo "un giornalista". Espulso dall'Ordine Nazionale
I dipendenti di Sephora a scuola di antirazzismo
I dipendenti di Sephora a scuola di antirazzismo
È successo negli Stati Uniti, dopo un caso denunciato da SZA, una cantante soul fermata perché sospettata di furto: secondo lei, solo a causa della sua pelle
Bourkina Faso, uccisi 5 cattolici e il prete
Bourkina Faso, uccisi 5 cattolici e il prete
Ancora un raid islamico contro le chiese dopo le stragi dello Sri-Lanka. Secondo attacco in Bourkina in pochi giorni. E' accaduto a Dablo, nel Nord. Attacco durante la messa. Scopo chiaro: spazzare via cattolici e cristiani dall'Africa
Ninja Bomb, il missile americano top-secret
Ninja Bomb, il missile americano top-secret
Non esplode perché privo di cariche, ma poco prima dell’impatto libera sei lame che eliminano in modo chirurgico l’obiettivo evitando il rischio di vittime collaterali
Ondata di migranti, Trump silura la ministra
Ondata di migranti, Trump silura la ministra
Kirstjen Nielsen, ministro dell’interno dal 2017, accusata di non aver saputo fermare l’ondata di migranti che continua a premere al confine con il Messico. Al suo posto il commissario per le dogane e i confini