"In Italia un neo-fascismo in stile social"

| Durissimo attacco dell'Indipendent al governo-giallo verde e a Matteo Salvini. Lo spunto è la chiusura alle 21 dei negozi etnici. Parallelo con le persecuzioni naziste ai negozi ebrei. Odio e ostilità contro gli stranieri

+ Miei preferiti

ItaliaStar Magazine ospita l'opinione di Sean O'Grady, editorialista dell'Indipendent, dedicato a Salvini e al governo giallo-verde, descritto come un morbo neo-fascista che sta per diffondersi in tutta Europa, con conseguenze semplicemente spaventose. Al di là delle legittime idee di ciascuno, favorevoli o contrarie alla politica del governo, il servizio dell'Indipedent è lo specchio di come alcuni osservatori europei vedono oggi l'Italia.

La Redazione di ISM

 

di Sean O'Grady

Quelli che gli Dei vogliono distruggere, prima li fanno impazzire. Così dice un vecchio detto e, se è così, le prospettive per l'Italia sono davvero pessime. L'Italia di oggi, a quasi un secolo dalla marcia su Roma di Mussolini, ha installato nella capitale un governo che fa apparire il buffo Benito come un modello di statismo. Sta perseguendo politiche che non sono semplicemente neofasciste e crudeli, anche se certamente lo sono, ma sono persino folli.

L'ultima eccentrica proposta del vice premier e ministro degli interni Matteo Salvini è quella di chiudere i negozi "etnici" alle 21.00. Questo perché, a suo avviso, alcuni locali, "quasi tutti gestiti da cittadini stranieri", la sera erano "diventati il ritrovo di ubriaconi e spacciatori".

Inoltre, Salvini, che sta diventando famoso in tutto il mondo come una sorta di Donald Trump in sedicesimi, aggiunge che questi negozi sono pieni di "persone che bevono birra e whisky fino alle tre del mattino" e che "pisciano e cagano" per strada.

I lettori possono ricordare il boicottaggio dei negozi e delle imprese ebraiche perseguito da Hitler negli anni '30 e i vari coprifuoco imposti alle minoranze razziali dai tiranni nel corso della storia. Il bizzarro coprifuoco nel commercio al dettaglio in Italia è solo l'ultimo di una serie di misure volte a trasformare l'intero paese in quello che potrebbe essere definito un "ambiente ostile" per i rifugiati, i richiedenti asilo e i migranti economici. Un "censimento" della popolazione Rom, il rifiuto di salvare i migranti dalle imbarcazioni che cercano rifugio oltre il Mediterraneo e la minaccia di imprigionare i sindaci locali che cercavano di accogliere i rifugiati nelle loro città e villaggi spopolati, sono solo alcuni degli altri recenti attacchi ai diritti umani. L'Italia si candida ad essere leader mondiale nell'impegno di ridurre le libertà civili.

Spesso pensiamo che il fascismo sia un affare da cinegiornale sgranato, in bianco e nero, con leader in ridicole uniformi che si aggirano in un tempo ormai lontano. I fascisti di oggi sono piuttosto diversi, con le loro camicie dal collo aperto e i profili dei social media. Eppure la filosofia è identica. C'è lo stesso disprezzo per la democrazia, oggi chiamata "l'establishment", i politici tradizionali vengono diffamati come falliti corrotti, proprio come lo erano negli anni Venti e Trenta. "Gli "stranieri", in patria e all'estero, sono accusati di problemi economici complessi. Il protezionismo viene colto come una soluzione rapida, il libero scambio è frainteso e disprezzato. Organizzazioni internazionali come l'ONU e l'UE, vengono attaccate per la loro "ingerenza" negli affari interni. 

Nessuno, si spera, nessuno pensa che Salvini e i suoi amici stiano per invadere l'Abissinia o l'Albania, ma sono certamente pericolosi e una minaccia per l'armonia dell'Europa, combattuta e forgiata in sette decenni dall'ultima volta che i fascisti ci hanno raccontato di avere tutte le risposte. In Polonia, in Ungheria, nella Repubblica Ceca, i fascisti gestiscono interi paesi. In luoghi come l'Austria e la Danimarca condividono il potere o sono molto vicini a farlo. In Francia il Front National si sta reinventando, Macron è quasi l'ultima speranza per la democrazia francese. In Germania sappiamo cosa è successo: l'ascesa dell'AfD ha spinto i due partiti principali in una scomoda e permanente grande alleanza, sottraendo la vita ai socialdemocratici e lasciando i neonazisti come opposizione non ufficiale. Lo stesso sembra accadere in Svezia.

Perfino nella prospera Baviera, la fiducia nei partiti consolidati sta svanendo, e anche se in questo caso con un po' del malcontento che scorre inn direzioone dei "Verdi", più positivi. Le elezioni del prossimo anno per il Parlamento europeo sembrano destinate a trasformare quel negozio di chiacchiere in un gigantesco frullatore per torte di frutta e razzismi più o meno vicini.

Se fosse solo una questione di italiani un po’ balordi incapaci di trovare di un negozio di kebab aperto di sera, sarebbe già abbastanza brutto. Se Salvini fosse solo, sarebbe già abbastanza brutto. Ma non lo è, ha amici, alleati e complici in tutto il continente. Ecco perché la pazza idea del coprifuoco dei negozi etnici in l'Italia è importante.

 
Il Caso
Amore, erotismo, disperazione e pentimento
Amore, erotismo, disperazione e pentimento
Il giudizio feroce sui social dell'infermiera innamorata di un 15enne, ma la storia è ricca di analogie. Analisi di una relazione "folle e malata": la 31enne ai domiciliari si rassegna: "Torna alla tua vita da adolescente"
Russiagate, la pista italiana
Russiagate, la pista italiana
Un ex consigliere di Trump tira in ballo un accademico maltese svanito nel nulla che sarebbe al centro di un caso di spionaggio internazionale concertato anche a Roma e con implicazioni nel “Russiagate”
Nuovi sospetti su O.J. Simpson
Nuovi sospetti su O.J. Simpson
In una registrazione dimenticata e mai andata in onda, l’ex gigante del football avrebbe svelato alcuni dettagli dell’omicidio della sua ex moglie e del suo amico, per cui è stato assolto
La coscienza di Bruno Boniface, psichiatra
La coscienza di Bruno Boniface, psichiatra
Per cinque mesi ha avuto in cura un giovane di 30 anni affetto da agorafobia: lentamente riesco a convincerlo ad uscire di casa, ma è la sera sbagliata…
Consip, contraddizioni
e risarcimenti record
Consip, contraddizioni<br>e risarcimenti record
INCHIESTA Il colosso del Mise naviga da mesi in acque tempestose tra inchieste e fallimenti. Il caso Qui Ticket! E ora Romeo chiede un miliardo e mezzo di risarcimento dopo il flop delle inchieste
"Hanno condannato un innocente"
"Hanno condannato un innocente"
La moglie di Massimo Bossetti, condannato all'ergastolo, lo difende e accusa i giudici di avergli negato un secondo esame del Dna. Nel corso dei processi la sua vita privata è stata resa pubblica con un grave danno d'immagine
Amy Winehouse, un tour nel 2019
Amy Winehouse, un tour nel 2019
È morta sette anni fa, ma grazie alle magie dell’elettronica, la grande interprete inglese è pronta a tornare sul palco sotto forma di ologramma
INFERNO e RISCATTO
nel braccio della morte
INFERNO e RISCATTO<br>nel braccio della morte
INCHIESTA - In California un uomo libero dopo 25 anni a San Quentin, i giudici non avevano valutato le perizie mediche. Per uccidere i condannati Fentanyl e gas azoto. Di nuovo assassini a un passo dall'esecuzione
"Ti prego amore mio, plastinami"
"Ti prego amore mio, plastinami"
L'inventore della tecnica che trasforma i cadaveri in opere d'arte con la plastinazione ha chiesto alla moglie medico, una volta morto, di fare del suo corpo una statua da esporre nel museo. Lei: "Atto d'amore, lo farò"
Il libro “Menti Insolite” fra i più venduti al Festival di Mantova
Il libro “Menti Insolite” fra i più venduti al Festival di Mantova
Un incontro affollato, nell’ambito del FestivaLetteratura, ha fatto da cornice al debutto della nuova fatica letteraria di Federici, Meluzzi e Numa