Microsoft, lavorare meno per produrre di più

| La filiale giapponese del colosso informatico ha testato la settimana di 4 giorni lavorativi: la produttività è aumentata del 40%, il risparmio di energia elettrica è salito al 23% e le assenze calate del 25

+ Miei preferiti
Sembra un paradosso, e tanto vale dirlo: far passare la proposta a datori di lavoro vecchio stampo non sarà impresa semplice, ma l’equazione schiavista più tempo in ufficio=maggiore produzione, è totalmente da riscrivere.

La filiale giapponese di “Microsoft”, il colosso informatico creato da Bill Gates, è stata scelta per un curioso test della durata di un mese che potrebbe essere il primo passo verso una radicale trasformazione del concetto di lavoro dipendente. Il test, sulla carta rischioso, è stato realizzato ad agosto e consisteva in una settimana lavorativa limitata a soli 4 giorni, con il venerdì completo – per di più pagato e non conteggiato dai giorni di ferie - lasciato ad uso fantasia dei dipendenti Microsoft di Tokyo. Non basta ancora, perché l’azienda si è anche occupata di sostenere economicamente e praticamente i fine settimana dei dipendenti organizzando - per chi lo voleva - gite, corsi e attività ricreative.

Un precedente particolarmente significativo per due dettagli: il primo perché volutamente organizzato in Giappone, dove l’efficienza e l’abnegazione al lavoro sono una caratteristica leggendaria, il secondo poiché a crearlo è stata una multinazionale. 

Il risultato finale, dopo quattro settimane, è stato sorprendente su diversi fronti: primo, meno costi legati alla presenza dei dipendenti negli uffici, con un risparmio di energia elettrica del 23% e del 58% di cancelleria, permessi e assenze calate del 25%, ma soprattutto un livello di produttività aumentato del 40%. In realtà, un esperimento simile l’aveva già provato “Uniqlo”, sempre in Giappone, con gli stessi risultati confortanti.

Non servono psicanalisti per spiegare che il livello di efficienza, spalmato sui quattro giorni pur di arrivare al week-end lungo, ha indotto i dipendenti a ottimizzare i tempi. La conferma scientifica è arrivata comunque da un team di esperti del lavoro, che ha ribadito concetti di per sé non nuovi: ridurre gli orari, lasciare a chi lavora il tempo per rilassarsi e riposarsi, stimolare la mente con attività diverse, è il segreto per ottenere di più schiavizzando di meno.

E tutto questo senza contare il grado di soddisfazione dei dipendenti, che ha raggiunto il 92%: viene naturale da chiedersi cosa farne dell’8% degli insoddisfatti.

Il Caso
Il misterioso caso del Wizard Rock
Il misterioso caso del Wizard Rock
Una roccia del peso di una tonnellata di un parco nazionale dell’Arizona, è misteriosamente scomparso e ricomparso nel giro di poche settimane. Mistero fitto sugli autori e sul motivo del furto
Harry e Meghan: “Lasciateci vivere”
Harry e Meghan: “Lasciateci vivere”
In un documentario sul loro viaggio in Africa, i duchi del Sussex si lasciano andare a confessioni, caso rarissimo nella royal family, mostrando una grande fragilità
La storia di Sixty-Six Garage
La storia di Sixty-Six Garage
Un uomo in stato vegetativo è rimasto quasi 20 anni ricoverato in una clinica specializzata di San Diego senza che nessuno chiedesse di lui. È stato grazie alla testardaggine di una giornalista, se oggi quell’uomo ha un nome e dei parenti
Hayfa, la principessa in fuga
Hayfa, la principessa in fuga
Sesta moglie dell’Emiro di Dubai, ha iniziato una causa presso l’Alta Corte inglese per ottenere il divorzio, la custodia dei figli e la protezione per le vittime di violenza. Prima di lei avevano tentato la fuga anche due figlie dell’Emiro
Rogo di Notre-Dame: le prime verità
Rogo di Notre-Dame: le prime verità
Un allarme incomprensibile, una verifica nel punto sbagliato: la cattedrale di Parigi è ancora in piedi solo perché i vigili del fuoco hanno deciso di rischiare tutto
Silvia Romano, rapita perché aveva visto troppo
Silvia Romano, rapita perché aveva visto troppo
È una delle nuove ipotesi investigative sulla scomparsa della cooperante milanese: poco prima di essere sequestrata la giovane avrebbe denunciato un uomo per violenza sessuale su due bambine
I silenzi della Grenfell Tower
I silenzi della Grenfell Tower
Due anni fa il grattacielo londinese diventava un enorme tizzone ardente: morirono in 72, fra cui una coppia di giovani italiani. Ma 24 mesi dopo ci sono solo carte, inchieste e promesse di una giustizia ancora lontana
Un alieno nel vialetto di casa
Un alieno nel vialetto di casa
La telecamera di sorveglianza di una donna del Colorado ha ripreso una misteriosa creatura che si aggira di notte davanti a casa sua. In tanti si dicono convinti che si tratti di un alieno
Amore, erotismo, disperazione e pentimento
Amore, erotismo, disperazione e pentimento
Il giudizio feroce sui social dell'infermiera innamorata di un 15enne, ma la storia è ricca di analogie. Analisi di una relazione "folle e malata": la 31enne ai domiciliari si rassegna: "Torna alla tua vita da adolescente"
Nuovi sospetti su O.J. Simpson
Nuovi sospetti su O.J. Simpson
In una registrazione dimenticata e mai andata in onda, l’ex gigante del football avrebbe svelato alcuni dettagli dell’omicidio della sua ex moglie e del suo amico, per cui è stato assolto