È boom del camper sharing

| La condivisione di camper e motorhome spopola in Italia: cresciuti del 50% gli utenti registrati, 1 milione di euro il guadagno per i proprietari

+ Miei preferiti
A quasi due anni dal lancio in Italia di “Yescapa”, la piattaforma di camper sharing tra privati leader in Europa continua ad allargare la sua community, raggiungendo 350mila utenti registrati, oltre 6.500 veicoli nel parco digitale d’offerta e 4 mila prenotazioni mensili in tutta Europa. Con 16.000 utenti italiani iscritti alla community - cifra raddoppiata rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente - sempre più proprietari e ospiti promuovono il modello collaborativo di viaggio proposto dalla piattaforma. La sharing economy di Yescapa si fa strada nel settore dei veicoli ricreazionali, con l’obiettivo di rendere più democratico l’uso dei mezzi, creando nuove forme di utilizzo: più economiche per chi sceglie questa tipologia di viaggio, più vantaggiose per chi decide di affidare il proprio veicolo alla piattaforma. 
Sono i dati annuali a darne conferma: oltre 10 mila richieste di prenotazioni da parte degli utenti iscritti in Italia, mentre sono 9.000 le richieste di prenotazione dei veicoli immatricolati nel Paese, triplicate rispetto a gennaio 2019.

“Il camper sharing di Yescapa si conferma una formula vincente per rilanciare il settore dei veicoli ricreazionali e di autofinanziamento del nuovo - spiega Dario Femiani, country manager di Yescapa in Italia - nel 2019 ammontano a oltre 1milione di euro i guadagni complessivi registrati dai proprietari di camper, van e furgoni camperizzati che hanno scelto la community come strumento per ammortizzare i costi e il mantenimento del veicolo, rispetto al 300 mila euro stimati ad otto mesi dal suo ingresso in Italia”. Secondo quanto emerso dal report annuale Yescapa, sono sufficienti 6 settimane di condivisione del proprio veicolo per ammortizzare totalmente il costo annuale del mantenimento: bollo, assicurazione, revisione e manutenzione. Il compenso medio di un proprietario è di circa 575 euro a settimana (poco più di 80 euro al giorno), mentre quelli annui si aggirano intorno ai 4 mila euro.

Il camper, il van, il furgone camperizzato sono sinonimo di libertà, autonomia e gioventù: sempre di più sono i giovani tra i 25 e i 35 anni che scelgono un’esperienza in camper, in crescita del 7% rispetto al 2018. Una tendenza ampiamente presente in Europa e nei paesi extra-UE da diversi anni, che ora si sta facendo strada anche in Italia: non solo un modo di muoversi legato alla possibilità di vivere un’avventura “on the road”, ma anche di scegliere uno stile di vita al di fuori degli schemi consueti che consideri il camper come casa mobile per vivere più a contatto con la natura, lavorare da remoto e fare il giro del mondo. A prediligere la “casa a quattro ruote” rispetto ai viaggi organizzati, sono anche gli over 55 che nel 2019 (11%) hanno optato per il posto del guidatore, mettendosi al volante di un camper mansardato. Il 42% degli italiani parte per un viaggio in famiglia, il 33% per condividere una romantica avventura con il proprio partner e il 25% si organizza per un “viaggio da leoni” insieme agli amici.

E se la meta privilegiata dal 54% di prenotati rimane l’Italia, prediligendo i laghi lombardi (18%), le vigne piemontesi (10%), le colline toscane (6%) il litorale romano (5%) e le sabbie della Sardegna (3%), il 19% si è spinto al di là dei confini, incoronando la Spagna con Arrecife, Palma, Ibiza, Siviglia tra le città più visitate nel 2019, seguite dalle portoghesi Faro e Lisbona (16%). Francia, Germania e Regno Unito lontane dal podio compongono il restante 11%.

L’Italia è meta ambita anche per gli europei - Francia, Spagna, Germania, Portogallo, Regno Unito - che per il 46% scelgono il Belpaese per un viaggio in camper: francesi, tedeschi e spagnoli (40%), in particolar modo, arrivano in Italia optando per il nord della Sardegna, tra cui spicca Alghero e la Sicilia come mete più gettonate. 

Se la stagionalità rimane ancora barometro di scelta per decidere di partire “on the road”, confermando il periodo da luglio a settembre (+52%), il report annuale di Yescapa evidenzia come i mesi di ottobre e novembre inizino a richiamare sempre più attenzione, soprattutto per un break settimanale, passando da un 10% di prenotazioni nel 2018 ad un 16% nell’anno appena trascorso.

Fondata nel 2012, Yescapa è la piattaforma di camper-sharing leader in Europa. Il sito rende semplice e sicura la condivisione di camper, van e furgoni camperizzati tra privati, proponendo una soluzione chiavi in mano per un viaggio itinerante in totale libertà e sicurezza. Con oltre 6.500 veicoli la piattaforma offre la più grande flotta di veicoli ricreativi in Europa, con un’ampia scelta di veicoli - camper mansardati, semintegrali, motorhome e van camperizzati: Yescapa verifica i documenti e offre la migliore assicurazione camper multi-rischi per tutto il periodo di utilizzo, nonché un’Assistenza stradale 24/7. La piattaforma conta oltre 350.000 utenti provenienti da 74 Paesi.

Galleria fotografica
È boom del camper sharing - immagine 1
È boom del camper sharing - immagine 2
È boom del camper sharing - immagine 3
È boom del camper sharing - immagine 4
È boom del camper sharing - immagine 5
È boom del camper sharing - immagine 6
È boom del camper sharing - immagine 7
È boom del camper sharing - immagine 8
È boom del camper sharing - immagine 9
Turismo
Voli nella bufera
Voli nella bufera
Passata la pandemia gli aerei torneranno a solcare i cieli numerosi come in passato o volare sarà di nuovo privilegio di pochi? Nessuno ha ancora la risposta, ma sono molti gli studiosi che la cercano
Seychelles, l’inferno di un paradiso
Seychelles, l’inferno di un paradiso
Il celebre arcipelago, meta turistica d’élite, da tempo deve vedersela con un livello di tossicodipendenza della popolazione da record. Un popolo vittima del turismo
Il volo senza scalo più lungo del mondo
Il volo senza scalo più lungo del mondo
19 ore e 16 minuti per coprire da New York a Sydney: è il record raggiunto dall’australiana “Qantas”, che conta di essere la prima compagnia ad avere in catalogo i maxivoli
Gli inglesi contro TripAdvisor
Gli inglesi contro TripAdvisor
La rivista dell’associazione dei consumatori inglese accusa il portale turistico più consultato al mondo di fuorviare le scelte di milioni di viaggiatori. Ma il colosso replica: controlliamo, verifichiamo e monitoriamo tutto
Fallisce Superbreak, saltano le vacanze per migliaia di turisti
Fallisce Superbreak, saltano le vacanze per migliaia di turisti
Il colosso delle agenzie di viaggio inglesi stroncato dalla concorrenza low cost, dalle vacanze fai-da-te e dalla crisi europea. Nei guai anche molte aziende turistiche italiane. Piano per i rimborsi
UK: sesso, alcol e violenza sulle navi da crociera
UK: sesso, alcol e violenza sulle navi da crociera
Un’inchiesta di un quotidiano inglese apre una finestra sulle crociere all-inclusive più a buon mercato, dove scorrono fiumi di alcol e la droga è ovunque. Risse e sangue sono all’ordine del giorno
La vita dei concierge a cinque stelle
La vita dei concierge a cinque stelle
Sono addestrati ad esaudire le richieste più strane, insolite e bizzarre. Il loro credo la soddisfazione del cliente, l’obiettivo: non pronunciare mai la parola impossibile. Perché tanto per loro, non esiste
Agente di viaggio a domicilio, è boom
Agente di viaggio a domicilio, è boom
Unico modo per evitare code in agenzia e decisioni frettolose. Con il consulente si possono pianificare le attività più complicate e interessanti. Lo spiega Gianpaolo Romano di CartOrange in vista del Bit di Milano
La macchina della verità in aeroporto
La macchina della verità in aeroporto
Un sistema sofisticato che analizza i micromovimenti facciali: se si è considerati soggetti tranquilli via libera all’ingresso nella UE, altrimenti scattano esami più approfonditi
L’Antitrust blocca Ryanair
L’Antitrust blocca Ryanair
Sospesa la nuova norma che prevedeva un supplemento per il bagaglio a mano da cabina: “Induce in errore il consumatore”