Il mondo ai giocattoli

| Un nuovo tipo di agenzie di viaggio si sta sviluppando ovunque, ma con una particolarità in più: sono aperte solo ai pupazzi del cuore

+ Miei preferiti

Da una parte c'è la crisi, che azzoppa i consumi e taglia desideri e possibilità di viaggiare, ma dall'altra, per fortuna, non manca la fantasia. E se a tutto questo si aggiunge un pizzico di sana e innocente follia mista alla fanciullezza, il risultato si chiama "Toy Traveling". La trovata, chiamiamola così, si deve a Marek Hlavka, artista e pensatore ceco, nonché ideatore della prima agenzia di viaggi per giocattoli. Marek pare si ispiri al principio del nano da giardino fotografato di fronte ai monumenti di tutto il mondo che animava alcune scene de "Il favoloso mondo di Amélie", film francese del 2001 che a sua volta ruotava intorno alla figura tenera e curiosa di Amélie Poulain. E in fondo strizza l'occhio anche alla saga disneyana "Toy Story" in cui i giocattoli avevano vita, anima e cuore.

L'idea del film di far viaggiare il pupazzo in terracotta, universalmente considerata affettuosa, convince il pensatore ceco che, alla faccia della crisi, è arrivato il momento giusto. Così nasce a Praga la "Toy Traveling" (http://toytravelingprague.com), agenzia a cui rivolgersi per regalare al proprio peluche del cuore un viaggio indimenticabile. Hlavka studia a tavolino i pacchetti di offerte individuando tre diversi step, con prezzi compresi fra 90 e 150 euro. L'ultimo, il più completo, assicura email quotidiane al proprietario, per rassicurarlo sulle condizioni del pupo, un cd ricordo con le immagini di tutti i monumenti "visitati" dal giocattolo e la creazione di un profilo Facebook.

Insomma, è perfino imbarazzante scoprirlo, ma basta poco tempo perché alla Toy Traveling le prenotazioni inizino ad aumentare, così tanto che lo spagnolo Daniel Bach, da Barcellona (www.barcelonatoytravel.com), capisca che è ora di replicare l'idea di Marek. Per 70 euro, il giocattolo del cuore si assicura una settimana nella capitale catalana con album ricordo e souvenir. Spendendo poco di più, 110 euro, viene incluso un tour serale nelle Ramblas, al Museo Gaudì e puntata al Tibidabo, la collina dei divertimenti di Barcellona. Segue in ordine di tempo Ulrike Bohmler, fresco titolare della prima agenzia di viaggio per giocattoli tedesca, che per i peluche propone anche un tour belle celebri birrerie. Ma solo per guardare, tranquilli, ai pupazzi al massimo un'aranciata.

Turismo
Il successo dei «voli verso il nulla»
Il successo dei «voli verso il nulla»
I posti del “flight to nowhere” dell’australiana Qantas sono andati esauriti in 10 minuti malgrado i prezzi. Tre ore di volo partendo e arrivando a Sydney sono il sintomo di un bisogno di normalità e del desiderio represso di viaggiare
Ibiza, la festa è finita
Ibiza, la festa è finita
La crisi della capitale assoluta del divertimento e degli eccessi, piegata in due da un turismo che quest’anno non si è visto
Voli nella bufera
Voli nella bufera
Passata la pandemia gli aerei torneranno a solcare i cieli numerosi come in passato o volare sarà di nuovo privilegio di pochi? Nessuno ha ancora la risposta, ma sono molti gli studiosi che la cercano
Seychelles, l’inferno di un paradiso
Seychelles, l’inferno di un paradiso
Il celebre arcipelago, meta turistica d’élite, da tempo deve vedersela con un livello di tossicodipendenza della popolazione da record. Un popolo vittima del turismo
Il volo senza scalo più lungo del mondo
Il volo senza scalo più lungo del mondo
19 ore e 16 minuti per coprire da New York a Sydney: è il record raggiunto dall’australiana “Qantas”, che conta di essere la prima compagnia ad avere in catalogo i maxivoli
Gli inglesi contro TripAdvisor
Gli inglesi contro TripAdvisor
La rivista dell’associazione dei consumatori inglese accusa il portale turistico più consultato al mondo di fuorviare le scelte di milioni di viaggiatori. Ma il colosso replica: controlliamo, verifichiamo e monitoriamo tutto
Fallisce Superbreak, saltano le vacanze per migliaia di turisti
Fallisce Superbreak, saltano le vacanze per migliaia di turisti
Il colosso delle agenzie di viaggio inglesi stroncato dalla concorrenza low cost, dalle vacanze fai-da-te e dalla crisi europea. Nei guai anche molte aziende turistiche italiane. Piano per i rimborsi
UK: sesso, alcol e violenza sulle navi da crociera
UK: sesso, alcol e violenza sulle navi da crociera
Un’inchiesta di un quotidiano inglese apre una finestra sulle crociere all-inclusive più a buon mercato, dove scorrono fiumi di alcol e la droga è ovunque. Risse e sangue sono all’ordine del giorno
La vita dei concierge a cinque stelle
La vita dei concierge a cinque stelle
Sono addestrati ad esaudire le richieste più strane, insolite e bizzarre. Il loro credo la soddisfazione del cliente, l’obiettivo: non pronunciare mai la parola impossibile. Perché tanto per loro, non esiste
Agente di viaggio a domicilio, è boom
Agente di viaggio a domicilio, è boom
Unico modo per evitare code in agenzia e decisioni frettolose. Con il consulente si possono pianificare le attività più complicate e interessanti. Lo spiega Gianpaolo Romano di CartOrange in vista del Bit di Milano