Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star

| A Palm Springs, un tempo buen retiro dei divi di Hollywood e oggi tornata di moda come punto d’appoggio per il festival di Coachella, riapre l’albergo dove dormirono Marilyn e Sinatra

+ Miei preferiti
Palm Springs sembra una città deserta: nelle ore più calde del giorno a piedi non circola quasi nessuno. Ricompaiono tutti verso sera, quando il caldo asfissiante sembra mollare grazie anche all’ombra delle San Jacinto Mountains. Eppure, quelli che contano, durante il Festival di Coachella dormono a Palm Springs, l’unica oasi di lusso, eleganza e mondanità della contea di Riverside fin dagli anni Venti, quando Hollywood individua proprio lì il luogo ideale dove fuggire nei weekend, se gli impegni di lavoro impediscono di prendere un aereo e volare in Messico o ai Caraibi.

Palm Spring, a 177 km da Los Angeles, diventa il “buen retiro” di gente come Bob Hope, Bing Crosby, Clark Gable, Carole Lombard e del “Rat Pack”, Frank Sinatra, Dean Martin, Tony Curtis, Sammy Davis Jr, Peter Lawford e Joey Bishop. A Palm Springs, il 1° maggio del 1967, arriva Elvis in luna di miele, accompagnato dalla sua scintillante Priscilla. Per i fans, ancora oggi, la “Elvis Honeymoon Hideaway” è una meta di culto: esattamente nove mesi sarebbe nata Lisa Marie, l’unica figlia del Re.

Ma mentre si facevano realizzare la propria villa da architetti di grido, i divi di Hollywood sceglievano di pernottare al “Movie Colony Hotel”, una struttura realizzata dall’architetto Albert Frey nel 1935: 16 stanze, non una di più, in cui e passata gente come Marilyn Monroe, mentre Frank Sinatra organizzava lì le sue celebri feste e Jim Morrison, pieno di chissà che, si era lanciato dal balcone della sua stanza direttamente in piscina. Ma anche il Colony ha ceduto al tempo, chiudendo anni fa fra la malinconia degli abitanti di Palm Springs e dei nostalgici della “golden age” di Hollywood.

È servito l’interessamento di una grossa catena alberghiera di lusso, per restituire alla città l’albergo delle star. Il Colony è stato totalmente ristrutturato cercando di mantenere quanto più possibile il fascino e le architetture dei tempi in cui era di gran moda. La doppia struttura originaria è stata rivista creando nuove stanze e suite: anche l’arredamento, pur ispirato al passato, è stato rinnovato con legno e tocchi di colore vivo, fra sofà e poltrone.

E l’indirizzo del Colony, 726 North di Indian Canyon Drive, è tornato di gran moda, come il resto di Palm Springs, che ancora oggi rappresenta uno dei luoghi più liberal di tutti gli Stati Uniti: è una delle 10 città americane con la più alta concentrazione di coppie omosessuali, palcoscenico per due festival del cinema fra i più importanti e seguiti.

Galleria fotografica
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 1
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 2
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 3
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 4
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 5
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 6
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 7
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 8
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 9
Riapre il Movie Colony, l’albergo delle star - immagine 10
Turismo
Voli nella bufera
Voli nella bufera
Passata la pandemia gli aerei torneranno a solcare i cieli numerosi come in passato o volare sarà di nuovo privilegio di pochi? Nessuno ha ancora la risposta, ma sono molti gli studiosi che la cercano
Seychelles, l’inferno di un paradiso
Seychelles, l’inferno di un paradiso
Il celebre arcipelago, meta turistica d’élite, da tempo deve vedersela con un livello di tossicodipendenza della popolazione da record. Un popolo vittima del turismo
Il volo senza scalo più lungo del mondo
Il volo senza scalo più lungo del mondo
19 ore e 16 minuti per coprire da New York a Sydney: è il record raggiunto dall’australiana “Qantas”, che conta di essere la prima compagnia ad avere in catalogo i maxivoli
Gli inglesi contro TripAdvisor
Gli inglesi contro TripAdvisor
La rivista dell’associazione dei consumatori inglese accusa il portale turistico più consultato al mondo di fuorviare le scelte di milioni di viaggiatori. Ma il colosso replica: controlliamo, verifichiamo e monitoriamo tutto
Fallisce Superbreak, saltano le vacanze per migliaia di turisti
Fallisce Superbreak, saltano le vacanze per migliaia di turisti
Il colosso delle agenzie di viaggio inglesi stroncato dalla concorrenza low cost, dalle vacanze fai-da-te e dalla crisi europea. Nei guai anche molte aziende turistiche italiane. Piano per i rimborsi
UK: sesso, alcol e violenza sulle navi da crociera
UK: sesso, alcol e violenza sulle navi da crociera
Un’inchiesta di un quotidiano inglese apre una finestra sulle crociere all-inclusive più a buon mercato, dove scorrono fiumi di alcol e la droga è ovunque. Risse e sangue sono all’ordine del giorno
La vita dei concierge a cinque stelle
La vita dei concierge a cinque stelle
Sono addestrati ad esaudire le richieste più strane, insolite e bizzarre. Il loro credo la soddisfazione del cliente, l’obiettivo: non pronunciare mai la parola impossibile. Perché tanto per loro, non esiste
Agente di viaggio a domicilio, è boom
Agente di viaggio a domicilio, è boom
Unico modo per evitare code in agenzia e decisioni frettolose. Con il consulente si possono pianificare le attività più complicate e interessanti. Lo spiega Gianpaolo Romano di CartOrange in vista del Bit di Milano
La macchina della verità in aeroporto
La macchina della verità in aeroporto
Un sistema sofisticato che analizza i micromovimenti facciali: se si è considerati soggetti tranquilli via libera all’ingresso nella UE, altrimenti scattano esami più approfonditi
L’Antitrust blocca Ryanair
L’Antitrust blocca Ryanair
Sospesa la nuova norma che prevedeva un supplemento per il bagaglio a mano da cabina: “Induce in errore il consumatore”