Una notte con Charles

| Il Principe Carlo apre un Bed & Breakfast a suo nome all’interno della tenuta del Castello di Mey, in Scozia

+ Miei preferiti
Difficile pensare che alla reception ci sarà lui, il Principe Carlo in persona, e che Camilla gli darà mai una mano come cameriera ai piani. Ma la notizia sta facendo il giro del mondo, perché Charles forse non diventerà mai Re, ma nel frattempo ha pensato di fare esperienza come albergatore, se non altro per arrotondare un po’.



L’apertura del Bed & Breakfast è prevista per il 15 maggio prossimo, nei dintorni del castello di Mey, nelle highlands scozzesi, uno dei posti che Charles e Royal Family amano di più. Ad acquistarlo, per 100 sterline di allora, era stata la Regina Madre nel 1952, e da quel momento divenne uno dei luoghi prediletti per le reali estati dei Tudor. Alla morte della nonna, nel 2002, è stato proprio Charles ad occuparsi del Castello di Mey, una suggestiva residenza affacciata sul mare del Nord e circondata da un parco privato di 70mila metri quadrati. Fra le prime idee di Charles l’apertura al pubblico sette giorni su sette, dagli inizi di maggio al 20 settembre, con esclusione dei periodi di soggiorno dello stesso Charles. Ma dopo un’iniziale curiosità, le visite dei turisti sono andate calando. Da qui, la drastica decisione di alzare l’illusione di un’esperienza reale con l’apertura del “B&B Prince Charles Granary Lodge”, affidato nella gestione al “Queen Elizabeth Castle of Mey Trust”.

Per far spazio a turisti e soggiornanti è stato riadattato l’antico granaio della fattoria racchiusa nel possedimento: 10 camere da letto (otto doppie e due suite), arredate come “una tradizionale casa di campagna scozzese, ma con un tocco di modernità”. Colori tenui, tanti quadri, caminetti, orologi a pendolo e cuscini come se piovesse. Il tutto per circa 200 euro a notte.

Galleria fotografica
Una notte con Charles - immagine 1
Una notte con Charles - immagine 2
Una notte con Charles - immagine 3
Una notte con Charles - immagine 4
Una notte con Charles - immagine 5
Turismo
Voli nella bufera
Voli nella bufera
Passata la pandemia gli aerei torneranno a solcare i cieli numerosi come in passato o volare sarà di nuovo privilegio di pochi? Nessuno ha ancora la risposta, ma sono molti gli studiosi che la cercano
Seychelles, l’inferno di un paradiso
Seychelles, l’inferno di un paradiso
Il celebre arcipelago, meta turistica d’élite, da tempo deve vedersela con un livello di tossicodipendenza della popolazione da record. Un popolo vittima del turismo
Il volo senza scalo più lungo del mondo
Il volo senza scalo più lungo del mondo
19 ore e 16 minuti per coprire da New York a Sydney: è il record raggiunto dall’australiana “Qantas”, che conta di essere la prima compagnia ad avere in catalogo i maxivoli
Gli inglesi contro TripAdvisor
Gli inglesi contro TripAdvisor
La rivista dell’associazione dei consumatori inglese accusa il portale turistico più consultato al mondo di fuorviare le scelte di milioni di viaggiatori. Ma il colosso replica: controlliamo, verifichiamo e monitoriamo tutto
Fallisce Superbreak, saltano le vacanze per migliaia di turisti
Fallisce Superbreak, saltano le vacanze per migliaia di turisti
Il colosso delle agenzie di viaggio inglesi stroncato dalla concorrenza low cost, dalle vacanze fai-da-te e dalla crisi europea. Nei guai anche molte aziende turistiche italiane. Piano per i rimborsi
UK: sesso, alcol e violenza sulle navi da crociera
UK: sesso, alcol e violenza sulle navi da crociera
Un’inchiesta di un quotidiano inglese apre una finestra sulle crociere all-inclusive più a buon mercato, dove scorrono fiumi di alcol e la droga è ovunque. Risse e sangue sono all’ordine del giorno
La vita dei concierge a cinque stelle
La vita dei concierge a cinque stelle
Sono addestrati ad esaudire le richieste più strane, insolite e bizzarre. Il loro credo la soddisfazione del cliente, l’obiettivo: non pronunciare mai la parola impossibile. Perché tanto per loro, non esiste
Agente di viaggio a domicilio, è boom
Agente di viaggio a domicilio, è boom
Unico modo per evitare code in agenzia e decisioni frettolose. Con il consulente si possono pianificare le attività più complicate e interessanti. Lo spiega Gianpaolo Romano di CartOrange in vista del Bit di Milano
La macchina della verità in aeroporto
La macchina della verità in aeroporto
Un sistema sofisticato che analizza i micromovimenti facciali: se si è considerati soggetti tranquilli via libera all’ingresso nella UE, altrimenti scattano esami più approfonditi
L’Antitrust blocca Ryanair
L’Antitrust blocca Ryanair
Sospesa la nuova norma che prevedeva un supplemento per il bagaglio a mano da cabina: “Induce in errore il consumatore”