Congo e ora Uganda: il virus Ebola dilaga in Africa

| Bimba congolese trovata positiva, aveva appena passato il confine con la madre. Allarme delle autorità sanitarie ugandesi. I timori ONU che l'epidemia possa ulteriormente estendersi nell'Africa Centrale

+ Miei preferiti
Di Michael O'Brien

Una bambina congolese di 9 anni è risultata positiva all'Ebola in Uganda vicino al confine con la Repubblica Democratica del Congo, ha svelato con un comunicato stampa il Ministero della Salute ugandese. La bambina e la madre hanno viaggiato dal Congo al distretto ugandese di Kasese, alla ricerca di cure mediche: la piccola è stata identificata al confine, isolata e trasferita all'unità Ebola in un ospedale locale dove viene assistita.

"Dal momento che la bambina è stata identificata in tempo, non ci sono contatti con cittadini ugandesi", ha detto il Ministero della Salute, aggiungendo di aver inviato un'unità di emergenza per affrontare la gestione dei casi. Il Segretario Permanente del Ministero della Salute dell'Uganda, la dottoressa Diana Atwine, ha postato un messaggio su Twitter dicendo che la ragazza e sua madre sarebbero state rispedite in Congo. "Il nostro team della Bwera Ebola Treatment Unit di Kasese gestisce un caso di Ebola in arrivo da un paese confinante. La giovane è attualmente isolata e su richiesta del governo congolese è pronta per il rimpatrio nel suo paese d'origine, dove sarà curata".

Dr. Diana Atwine



@DianaAtwine

 Il nostro team della Bwera Ebola Treatment Unit di Kasese gestisce un caso di Ebola importato. La ragazza è attualmente isolata ed è pronta per il rimpatrio nella RDC per essere curata su richiesta del governo della RDC. Si prega di rimanere calmi e vigili; abbiamo costruito la capacità di contenere l'Ebola.

 

Le autorità ugandesi hanno rafforzato i controlli alle frontiere e nella regione colpita dall'Ebola nel mese di giugno, dopo che la malattia è stata scoperta per la prima volta nel paese. Ebola può causare febbre, mal di testa, dolori muscolari, vomito, diarrea e sanguinamento inspiegabile, tra gli altri sintomi. Il virus è stato identificato per la prima volta nel 1976, quando si sono verificati focolai nei pressi del fiume Ebola in Congo.

Ma la diffidenza nei vaccini, gli attacchi della milizia contro gli operatori sanitari e le limitate risorse sanitarie sono tra i molti ostacoli che i funzionari sanitari devono superare per combattere il secondo focolaio di Ebola più morto mai registrato.

Africa
Il giallo (col morto) che sconvolge il Lesotho
Il giallo (col morto) che sconvolge il Lesotho
Maesaiah Thabane, la first lady del piccolo regno africano, accusata dell’omicidio dell’ex moglie del marito
Luanda Leaks, il giallo della regina d’Africa
Luanda Leaks, il giallo della regina d’Africa
Isabel dos Santos, figlia dell’ex presidente dell’Angola, è accusata di aver sfruttato la rete di corruzione creata dal padre per dirottare milioni di dollari statali sui propri conti. Nel caso anche una morte sospetta
Congo, strage di bambini per il morbillo
Congo, strage di bambini per il morbillo
Più di 6.000 morti e 310mila nuovi casi segnalati in tutto il Paese. E all’epidemia di morbillo, si aggiunge quella dell’Ebola. L’allarme dell’OMS: non abbiamo fondi a sufficienza per i vaccini
Congo, 4.000 morti di morbillo
Congo, 4.000 morti di morbillo
Una delle più devastanti epidemie del mondo è in corso nel paese africano: l’Unicef in campo per vaccinare quanti più bimbi sia possibile, le principali vittime del contagio
Scandalo sessuale nelle università africane
Scandalo sessuale nelle università africane
La giornalista della BBC Kiki Mordi ha indagato sotto copertura per un anno, svelando il sistema di ricatti del corpo docente, che chiede sesso in cambio di bei voti
Dal terrorismo ai barconi
Dal terrorismo ai barconi
Anche nelle nazioni africane dove il jihadismo non è mai stato presente, negli ultimi anni la situazione è sensibilmente peggiorata. Solo la cooperazione internazionale permetterà di evitare attentati e salvare vite umane
Gambia, liberi gli assassini di massa ex Junglers
Gambia, liberi gli assassini di massa ex Junglers
Alcuni si sono pentiti e hanno confessato i loro crimini ma i parenti delle vittime gettate in fosse comuni dopo torture e strangolamenti. "Non sono pentiti, vogliono solo salvarsi". Un killer: "Dio ci disse di uccidere"
Albino 15enne ucciso, corpo smembrato
Albino 15enne ucciso, corpo smembrato
E' accaduto in Burundi al confine con la Tanzania, dal 2008 già uccisi 20 bambini. Traffico dei corpi per fini propiziatori. Il governo contro i "medici stregoni", la drammatica denuncia di Albinos Without Borders
Ebola, il virus invade il Congo
Ebola, il virus invade il Congo
Morta una madre 24enne, infettato anche il suo bimbo. Già 1800 morti. Difficoltà nel dispare le terapie a causa della guerra civile in atto in alcune aree del Paese. Timori di un ulteriore allargamento. I dati OMS
Marocco: lo scandalo delle volontarie in short
Marocco: lo scandalo delle volontarie in short
Proteste e minacce per le immagini delle giovani, in short e canottiera per combattere il caldo. Ma buona parte del Paese si schiera con loro