Epidemia Ebola, emergenza mondiale

| Si estende il focolaio nel Congo, frontiere prossime alla chiusura. Contaminato un pastore evangelico a Goma. Centinaia di casi, l'Onu lancia l'allarme globale

+ Miei preferiti

Goma, città di un milione di abitanti al confine con il Ruanda." data-reactid="22" style="margin: 0px 0px 1em; caret-color: rgb(38, 40, 42); color: rgb(38, 40, 42); font-family: "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif; font-size: 15px;" type="text">L'epidemia di ebola della Repubblica Democratica del Congo è "un'emergenza globale": lo afferma l'Organizzazione mondiale della sanità il giorno dopo il primo caso accertato in una grande città congolese. Ieri è stato diagnosticato ebola a un pastore evangelico a Goma, città di un milione di abitanti al confine con il Ruanda. lo scrive l'AGI in un lungo e completo report.

Il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato che "è il momento che il mondo prenda atto" dell'epidemia, ma ha raccomandato che le frontiere con i paesi vicini restino aperte. Finora, ebola ha ucciso quasi 1.700 persone in più di un anno. ieri il Ruanda, confinante con la città di Goma, aveva sconsigliato i viaggi 'non indispensabili' in Rdc senza però chiudere il confine.

Da dove viene il virus

Il virus Ebola fu identificato per la prima volta nel 1976 nella Repubblica Democratica del Congo (che all'eopoca si chiamava Zaire). Fa parte della famiglia dei filovirus e deve il suo nome a un fiume del nord del paese, nella regione in cui fu identificata la prima epidemia. Sono stati classificati cinque sottotipi distinti del virus: Zaire, Sudan, Bundibugyo (una regione dell'Uganda), Reston e Foresta Tai. I primi tre sono quelli all'origine di importanti epidemie nel continente africano.

Come si trasmette

Il virus circola tramite i pipistrelli, che mangiano frutti che sono l'habitat naturale di ebola, ma i pipistrelli non sviluppano la malattia. Altri mammiferi come grandi scimmie, antilopi o istrici possono trasportarlo e trasmetterlo agli umani. Durante un'epidemia, l'Ebola viene trasmessa tra gli umani attraverso il contatto diretto e stretto. Una persona sana è contaminata dai "fluidi corporei" di una persona malata: sangue, vomito, feci. A differenza dell'influenza, questo virus non puo' essere trasmesso per via aerea. L'ebola è meno contagiosa di molte altre malattie virali. Ma questo virus è formidabile a causa del suo "tasso di mortalità" molto alto: uccide in media circa la metà delle persone che raggiunge, secondo l'OMS. 

I sintomi

Dopo un periodo di incubazione che va dai 2 ai 21 giorni, ma in media la durata è di cinque giorni, Ebola si manifesta con febbre improvvisa, grave debolezza, dolori muscolari e articolari, mal di testa e mal di gola e, in certi casi, emorragie.Conseghuenze registrate fra coloro che sopravvivono al virus sono artrite, problemi della vista, infiammazioni agli occhi e problemi di udito

Le cure

Non esiste nessun vaccino, nè trattamenti commercializzati, per affrontare ebola, ma diverse cure sono in fase di test. Un vaccino sperimentale è stato sviluppato a seguito del devastante epidemia di Ebola che ha colpito l'Africa occidentale tra la fine del 2013 e il 2016, causando oltre 11.300 morti.

Un processo su vasta scala condotto dall'OMS in Guinea nel 2015 ha dimostrato che era altamente protettivo, ma solo contro uno dei ceppi virali. Lo stesso vaccino e' attualmente utilizzato in una campagna di vaccinazione mirata nella RDC in cui un'epidemia è in corso da metà del 2018.

La peggiore epidemia

Tra il 2013 e il 2016 l'epidemia più grave. Parti' dalla Guinea del sud nel dicembre 2013, e fu 'epidemia piu' violenta della storia: aveva fatto fino a gennaio 2016 piu' di 11.300 morti per circa 29.000 casi, secondo l'OMS. Le vittime erano oltre il 99% concentrate in Liberia, Sierra Leone e Guinea. L'attuale epidemia nella RDC è iniziata il 1 agosto 2018 nella provincia del Nord Kivu prima di diffondersi.

Due casi sono stati registrati nel giugno 2019 in Uganda e un primo caso a luglio nella seconda città piu' grande del paese, Goma. L'ultimo rapporto dell'OMS per questa epidemia riporta 1676 decessi per 2.512 casi. Questa e' la decima epidemia che colpisce il suolo congolese e la seconda piu' grave in Africa dopo quella del 2013-2016 nell'Africa occidentale. 

Africa
Congo, 4.000 morti di morbillo
Congo, 4.000 morti di morbillo
Una delle più devastanti epidemie del mondo è in corso nel paese africano: l’Unicef in campo per vaccinare quanti più bimbi sia possibile, le principali vittime del contagio
Scandalo sessuale nelle università africane
Scandalo sessuale nelle università africane
La giornalista della BBC Kiki Mordi ha indagato sotto copertura per un anno, svelando il sistema di ricatti del corpo docente, che chiede sesso in cambio di bei voti
Dal terrorismo ai barconi
Dal terrorismo ai barconi
Anche nelle nazioni africane dove il jihadismo non è mai stato presente, negli ultimi anni la situazione è sensibilmente peggiorata. Solo la cooperazione internazionale permetterà di evitare attentati e salvare vite umane
Congo e ora Uganda: il virus Ebola dilaga in Africa
Congo e ora Uganda: il virus Ebola dilaga in Africa
Bimba congolese trovata positiva, aveva appena passato il confine con la madre. Allarme delle autorità sanitarie ugandesi. I timori ONU che l'epidemia possa ulteriormente estendersi nell'Africa Centrale
Gambia, liberi gli assassini di massa ex Junglers
Gambia, liberi gli assassini di massa ex Junglers
Alcuni si sono pentiti e hanno confessato i loro crimini ma i parenti delle vittime gettate in fosse comuni dopo torture e strangolamenti. "Non sono pentiti, vogliono solo salvarsi". Un killer: "Dio ci disse di uccidere"
Albino 15enne ucciso, corpo smembrato
Albino 15enne ucciso, corpo smembrato
E' accaduto in Burundi al confine con la Tanzania, dal 2008 già uccisi 20 bambini. Traffico dei corpi per fini propiziatori. Il governo contro i "medici stregoni", la drammatica denuncia di Albinos Without Borders
Ebola, il virus invade il Congo
Ebola, il virus invade il Congo
Morta una madre 24enne, infettato anche il suo bimbo. Già 1800 morti. Difficoltà nel dispare le terapie a causa della guerra civile in atto in alcune aree del Paese. Timori di un ulteriore allargamento. I dati OMS
Marocco: lo scandalo delle volontarie in short
Marocco: lo scandalo delle volontarie in short
Proteste e minacce per le immagini delle giovani, in short e canottiera per combattere il caldo. Ma buona parte del Paese si schiera con loro
Ebola, in Congo la guerra dei vaccini
Ebola, in Congo la guerra dei vaccini
Intanto, dopo la morte di un bambino, il Ruanda blinda le frontiere con il Congo tra le polemiche. Contrasti se sperimentare un nuovo vaccino o se utilizzare quelli già prodotti. Ministro congolese si dimette per protesta. Casi in aumento
Silvia a Natale era ancora viva
Silvia a Natale era ancora viva
Vertice italo-keniota a Nairobi sulle sorti della cooperante italiana rapita il 22 novembre. Arrestati i primi rapitori, presto il processo. Ma avrebbero ceduto la giovane ad altre bande. Forse terroristi islamici