"Mia sorella felice del viaggio, poi è sparita"

| Melanie Blais, sorella di Edith svanita nel nulla con il fidanzato Luca Tocchetto il 15 dicembre nel Burkina Faso, ha mobilitato il governo canadese perché intensifichi le ricerche. Fatale la visita a un parco naturale? Le ultime foto

+ Miei preferiti

L’amico francese con cui avevano trascorso l’ultima serata assieme il 15 dicembre, gli aveva consigliato prima di partire verso il Togo, dove erano diretti, di non perdere il parco Sinalou, con i suoi spettacolari canyon e pinnacoli di roccia. Da quel momento, dell’architetto padovano Luca Tocchetto, 30 anni e della sua compagna Edith Blais, 34, canadese, si sono perse le trcce. Nè Luca nè Edith hanno prelevato denaro con le loro carte di credito, né è stata ritrovata l’auto che avevano noleggiato dopo avere venduto la Renault Scenic con cui avevano intrapreso il viaggio dall’Italia qualche settimana prima, attraversando diversi paesi centro-africani. La tappa nel Burkina Faso era la penultima, poiché Tocchetto era diretto verso una fattoria da trasformare in un centro di accoglienza per conto di una società californiana. In un gruppo su Facebook, la famiglia di Edith Blais ha confermato che lei e il suo amico Luca “stavano attraversando il Burkina Faso quando sono scomparsi”. Il 15 dicembre Edith Blais aveva postato su Facebook alcune foto del loro viaggio commentando alla sorella Melania il loro viaggio entusiasmante.

"Siamo davvero preoccupati perché le comunicazioni si sono interrotte bruscamente e ogni segno di vita, ogni traccia è sparita completamente", ha detto Melanie Blais alla CTV News. Blais, originaria di Sherbrooke, Quebec, aveva conosciuto Luca in Canada due anni fa. Dopo la serata trascorsa in un locale alla moda, frequentato da molti occidentali, avrebbero lasciato la capitale Ouagadougou da Bobo-Dioulasso, la seconda città più grande del paese, quando le comunicazioni conle loro famiglie "si sono interrotte bruscamente”. Una versione confermata da Nunzio Tocchetto, il papà del giovane architetto: "Non erano preoccupati per niente. Stavano facendo un viaggio davvero felice. "Edith sognava di visitare l’Africa da tutta la vita", ha aggiunto Melanie Blais. I due avrebbero dovuto rimanere nella capitale per quattro o cinque giorni, secondo la famiglia di Blais. In un aggiornamento inviato al gruppo di Facebook venerdì, la famiglia ha precisato che Blais e Tacchetto non hanno mai attraversato il confine o richiesto un visto dal Burkina Faso al Togo o al Ghana.

Guy Pardy, ex diplomatico canadese ed ex direttore generale degli affari consolari, mette in guardia i turisti: ”Chiunque vada in quelle zone con l'idea che è un posto dove puoi salire in macchina e attraversare il paese e aspettarti di andare in autostrada come a Toronto, deve sapere a quali rischi va incontro: lo trovo molto preoccupante ma succede". Un portavoce di Global Affairs Canada ha confermato l’avvio delle indagini in Burkina: ”I funzionari consolari canadesi in Burkina Faso sono in contatto con le autorità locali per raccogliere ulteriori informazioni", ha riferito il portavoce Guillaume Berube a CTV News. Il governo canadese avverte i viaggiatori di evitare tutti i "viaggi non essenziali" in Burkina Faso, in particolare nella zona settentrionale e verso i confini con il Mali, Niger, Benin e Togo a causa “della minaccia del terrorismo, del banditismo e dei rapimenti”.

 
Africa
Muore di Covid il presidente della Tanzania
Muore di Covid il presidente della Tanzania
John Magufuli, 65 anni, sarebbe stato infettato e sopraffatto dal virus di cui era sempre stato uno strenuo negazionista. Ufficialmente sarebbe deceduto per “problemi cardiaci”
L’Isis semina terrore in Mozambico
L’Isis semina terrore in Mozambico
Save the Children denuncia l’avanzare violento dei miliziani islamici, che attaccano villaggi decapitando ance i bambini. Il governo ha chiesto aiuto alla comunità internazionale
Il sex scandal che fa tremare lo Zimbabwe
Il sex scandal che fa tremare lo Zimbabwe
Un sito ha divulgato una serie di telefonate fra il vicepresidente Mohadi e diverse donne sposate con cui aveva rapporti. Costretto alle dimissioni, qualcuno ipotizza un nuovo ciclo politico
Zambia, strage di cinesi
Zambia, strage di cinesi
Tre cittadini della comunità cinese residente nel Paese africano massacrati all’interno dell’azienda tessile che gestivano da 20 anni. Cresce l'odio verso l’influenza crescente di Pechino nella vita del Paese africano
Il giallo (col morto) che sconvolge il Lesotho
Il giallo (col morto) che sconvolge il Lesotho
Maesaiah Thabane, la first lady del piccolo regno africano, accusata dell’omicidio dell’ex moglie del marito
Luanda Leaks, il giallo della regina d’Africa
Luanda Leaks, il giallo della regina d’Africa
Isabel dos Santos, figlia dell’ex presidente dell’Angola, è accusata di aver sfruttato la rete di corruzione creata dal padre per dirottare milioni di dollari statali sui propri conti. Nel caso anche una morte sospetta
Congo, strage di bambini per il morbillo
Congo, strage di bambini per il morbillo
Più di 6.000 morti e 310mila nuovi casi segnalati in tutto il Paese. E all’epidemia di morbillo, si aggiunge quella dell’Ebola. L’allarme dell’OMS: non abbiamo fondi a sufficienza per i vaccini
Congo, 4.000 morti di morbillo
Congo, 4.000 morti di morbillo
Una delle più devastanti epidemie del mondo è in corso nel paese africano: l’Unicef in campo per vaccinare quanti più bimbi sia possibile, le principali vittime del contagio
Scandalo sessuale nelle università africane
Scandalo sessuale nelle università africane
La giornalista della BBC Kiki Mordi ha indagato sotto copertura per un anno, svelando il sistema di ricatti del corpo docente, che chiede sesso in cambio di bei voti
Dal terrorismo ai barconi
Dal terrorismo ai barconi
Anche nelle nazioni africane dove il jihadismo non è mai stato presente, negli ultimi anni la situazione è sensibilmente peggiorata. Solo la cooperazione internazionale permetterà di evitare attentati e salvare vite umane