Catena di morti in montagna, le guide alpine aostane in lutto

| Morti Federico Daricou, 38 anni, gravissimo Granfranco Sappa, 61. Commozione a Montalcino per Giuditta Parisi, 47enne, grafica e testimonial anti-cancro. Gli amici piangono "Teino", caduto sul Rosa. Le vittime in Svizzer

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

Paolo Comune, direttore del Soccorso Alpino Valdostano, di cui Federico Daricou, la guida 38enne morta sul Grand Combin con un cliente,  centrati da una scarica di pietre, faceva parte da anni è scosso. Il suo ricordo di Federico è commovente. “Faceva i turni in elicottero sempre, tutti serbiamo un’immagine di lui sorridente, era un carattere gioviale, una bravissima persona, disponibile, sempre pronto a dare una mano quando c’era qualcosa da fare”. Lascia la mogli Nini, di Gressoney e due bimbi piccoli. “Era una persona che ‘faceva gruppo’ –  dice Comune ad Aostasera – Anche in vista dell’aggiornamento trimestrale, che si terrà a settembre, stava già organizzando un gruppo di colleghi per allenarsi”. Daricou e l’alpinista. Nicolò Morano, di Vercelli, sono morti alla 4,30, straziati dalle pietre. 

Matteo Calzoni


Matteo Calzoni, “Teino”, 30 anni, di Quarona nel Vercellese, è invece precipitato dalla cresta dell’Alpe Signal che stava scalando, sul Monte Rosa, dove molti anni fa era già stato vittima di incidente da cui si era ripreso a fatica. Stava raggiungendo in solitaria, come faceva spesso nelle sue ascensioni, la cresta Signal, in salita verso la Punta Gnifetti ed è caduto per centinaia di metri. L’ultima immagine è di giovedì. Gli amici lo avevano visto con lo zaino in spalla, per l’ennesima avventura. “Ciao Teo, quante cose dovevamo ancora fare insieme”, scrivono gli amici. Una storia che si incrocia con la morte di Valentina Mora, 28 anni, caduta nel vuoto in Valle Antrona, abitava a a San Maurizio d’Opaglio, in lutto per la perdita di questa ragazza dolce e solare.

Sul versante francese del massiccio del Bianco, un’esperta e conosciuta guida alpina di Courmayeur, il 61enne Gianfranco Sappa (nella foto con Giusitta Parisi), lotta per la vita in ospedale a Ginevra, ferito in modo gravissimo sulle Aiguilles Marbrées.

Federico Daricou in costume d'epoca


Un volo di oltre 100 metri, per una una corda sganciata dall’ancoraggio durante la discesa con la sua compagna, Giuditta Parisi, 47 anni di Montalcino (Siena).  Era una donna amata nella sua comunità. Grafica di alto livello, sorella di un’artista, Carlotta Parisi, i genitori al centro della vita sociale. Malata di cancro, per superare la malattia si era dedicata con passione alla montagna, soprattutto dopo il suo incontro con Gianfranco. La sua morte ha provocata una vera ondata di dolore a Montalcino e dintorni, dove la ricordano in prima file per iniziative contro i tumori e di solidarietà.  In Val d’Aosta, tutte le manifestazioni di festa per le guide alpine sono state annullate.

Giuditta Parisi


A Valtournenche resta solo la Santa Messa. Federico Daricou, sarà ricordato mercoledì 14, alle 21, in occasione della Veillà des Guides, dopo la processione dell’Assunta e prima della benedizione di corde, picozze e sci. A Courmayeur, invece, giovedì 15, solo la sfilata. 

Sui versanti svizzeri altri morti. Quattro, due in Vallese e altrettanti nei Grigioni. Vittime due alpinisti tedeschi durante l'ascensione sulla Dent Blanche, cima di 4357 metri nel comune di Evolène. Poi una scalatrice 30enne deceduta ieri nel territorio di Vicosoprano, nel comune di Bregaglia. Il suo accompagnatore di 36 anni, pure tedesco, è rimasto leggermente ferito. Durante la scalata verso la Fiamma, 2474 metri, una roccia ha ceduto: la donna è precipitata nel vuoto per oltre 100 metri, l'uomo è stato sfiorato dalla pietra. Infine un 66enne caduto per 80 metri sopra Roveredo, nella zona del Monte Laura. Una alpinista britannica 58enne è morta pochi giorni fa sul ghiacciaio dell'Allalin - sopra Saas-Almagell (VS) - dopo essere caduta in un crepaccio. In cordata con un'altra persona, è caduta nel vuoto perché un ponte di neve ha ceduto.

 
Galleria fotografica
Catena di morti in montagna, le guide alpine aostane in lutto - immagine 1
Catena di morti in montagna, le guide alpine aostane in lutto - immagine 2
Catena di morti in montagna, le guide alpine aostane in lutto - immagine 3
Catena di morti in montagna, le guide alpine aostane in lutto - immagine 4
Catena di morti in montagna, le guide alpine aostane in lutto - immagine 5
Catena di morti in montagna, le guide alpine aostane in lutto - immagine 6
Catena di morti in montagna, le guide alpine aostane in lutto - immagine 7
Alpinismo
Sass Maor, precipitano due alpinisti: morti
Sass Maor, precipitano due alpinisti: morti
Ancora incerte le cause, li hanno trovati ai piedi di una parete dopo un volo di decine di metri. Ennesima tragedia in montagna, altre due vittime nel Vercellese. Sono turisti belgi 76enni
"Non aiutateci, stiamo arrivando in vetta"
"Non aiutateci, stiamo arrivando in vetta"
L'incredibile storia di due alpinisti spagnoli che si sono persi più volte nella parte Ovest del Lavaredo. I genitori colti da malore hanno implorato di andare a salvarli. Alla fine sono saliti sull'elicottero. Conto da 7mila500 euro
'Non ce la faccio più', le ultime parole dell'alpinista
Scalatore polacco 56enne muore mentre scalava la traccia verso il bivacco Carrel del Cervino. Stremato, è caduto nel per 200 metri. Poco tempo tempo morì un'alpinista anche lei stroncata dalla fatica
Dolomiti, muore alpinista francese
Dolomiti, muore alpinista francese
Volo di 150 metri dalla via ferrata sulla Schiara. Salvi gli altri alpinisti, tutti francesi
Morta di freddo sul Cervino, inchiesta
Morta di freddo sul Cervino, inchiesta
Ipotesi ipotermia per l'ennesima vittima della montagna, una bielorussa di 33 anni. Il compagno ucraino: "Era sfinita, ho chiesto soccorso ma la radio non rispondeva". Ha ferite sul volto. Attesa per l'autopsia
Alpinismo, altro morto sul Bianco
Alpinismo, altro morto sul Bianco
Vittima lituano di 38 anni. Erano in tre, slegati. Cade un secondo alpinista grave in ospedale, illesa la donna che era con loro. Salgono a 7 i morti in pochi giorni
Grand Combin, centrati dalle pietre morti donna alpinista e guida alpina
Grand Combin, centrati dalle pietre morti donna alpinista e guida alpina
Ciao Valentina, climber senza sponsor ma con il tuo inseparabile vecchio zaino...
Ciao Valentina, climber senza sponsor ma con il tuo inseparabile vecchio zaino...
Storia dell'alpinista morta giorni fa nell'are adel Pizzo Andolla, tra Italia e Vallese. Aveva 28 anni, scalava in solitaria e scriveva il suo indomito amore per la natura su Facebook
Skardu: Francesco sta meglio, in salvo per miracolo
Skardu: Francesco sta meglio, in salvo per miracolo
Gli accertamenti nell'ospedale di Skardu, Pakistan, esclusione lesioni gravi. Il suo salvataggio dimostra che lo spirito della montagna ancora vive nella comunità degli alpinisti. Un grazie ai piloti pakistani e alle nostre istituzioni
All'alba in volo l'elicottero, spettacolare recupero del ferito in alta quota
All
Francesco Cassardo era stato trasportato su una una slitta in una zona più facile per l'operazione di soccorso. Con lui un team di alpinisti, il post di Cala Cimenti. Due giorni per superare gli ostacoli. La famiglia ringrazia la Farnesina