Amazzonia, persi 10mila km di foresta

| Il tasso di deforestazione è salito al livello più alto in 11 anni, secondo i dati del governo brasiliano. Bolsonaro criticato per non aver difeso il polmone verde del mondo

+ Miei preferiti
Fino al luglio scorso, circa 9.762 chilometri quadrati di foresta pluviale sono andati persi in appena 12 mesi: è quanto rivela un comunicato dell’Istituto Nazionale per la Ricerca Spaziale, con un aumento del 29,5% rispetto ai 12 mesi precedenti. È il più alto tasso di perdita dal 2008.

L’aumento della deforestazione ha subito una profonda accelerazione da quando il paese è sotto la guida del presidente Jair Bolsonaro, eletto nell’ottobre 2018.

Bolsonaro è stato criticato da tutto il mondo per aver fatto molto poco nel tentativo di proteggere la foresta pluviale amazzonica, rifiutando persino 20 milioni di dollari di aiuti esteri per aiutare a combattere gli incendi giunti durante il vertice del G7 in Francia.

I rapidi tassi di deforestazione sono un “risultato diretto della strategia attuata da Bolsonaro per smantellare il Ministero dell’Ambiente”, secondo un comunicato stampa dell’Osservatorio sul clima, una rete brasiliana di organizzazioni a difesa dell’ambiente.

“Il livello di deforestazione è lontano da quello che volevamo, ma è anche lontano dai numeri a tre cifre che sono stati riportati”, ha sminuito il ministro brasiliano dell’ambiente Ricardo Sales in una conferenza stampa. Secondo lui, i crescenti livelli di deforestazione sono causati da attività illegali come il pascolo del bestiame, l’agricoltura, il commercio del legno e l’estrazione mineraria illegale. Il ministro ha aggiunto che il paese ha bisogno di “un’alternativa economica sostenibile per quella regione dell’Amazzonia” per fermare l’aumento dei livelli di deforestazione.

L’agenzia brasiliana di ricerca spaziale si riunirà mercoledì per discutere le strategie per combattere la deforestazione in Amazzonia.

Ambiente
L’ultima sfida di Stati Uniti e Cina: salvare il mondo
L’ultima sfida di Stati Uniti e Cina: salvare il mondo
Dal summit alla Casa Bianca emerge il desiderio delle due superpotenze di guidare il pianeta fuori dall’emergenza climatica
Biden sprona i leader mondiali nella lotta ai cambiamenti climatici
Biden sprona i leader mondiali nella lotta ai cambiamenti climatici
Nel corso del summit online previsto alla Casa Bianca sono attesi “discorsi importanti” sia dal presidente americano che da quello cinese
2021, l’anno in cui sul clima si farà sul serio
2021, l’anno in cui sul clima si farà sul serio
È quello che auspica un nuovo rapporto delle Nazioni Unite sulla salute del pianeta: fra i suggerimenti quello di sfruttare l’anno della pandemia per un nuovo inizio
Risolto il mistero dei crateri siberiani
Risolto il mistero dei crateri siberiani
Secondo gli scienziati si tratterebbe di un anomalo accumulo di metano dovuto ai cambiamenti climatici che stanno interessando una zona ricca di permafrost. È un altro messaggio di allarme di un pianeta che sta morendo
John Kerry: il prossimo summit sul clima è l’ultima occasione
John Kerry: il prossimo summit sul clima è l’ultima occasione
L’inviato speciale per il clima del presidente Biden si dice pronto a fare la propria parte, mentre dalla Casa Bianca partivano altri ordini esecutivi in favore dell’ambiente
10 minuti di ricarica per 400 km di autonomia
10 minuti di ricarica per 400 km di autonomia
Una nuova batteria per auto elettriche ideata un team di scienziati della Penn State University, in America: ha peso, volume e costi molto bassi, perché possa diventare patrimonio dell’umanità e cambiare le sorti del pianeta
Clima, le promesse dei potenti della Terra
Clima, le promesse dei potenti della Terra
Riuniti in modo virtuale ai tavoli del “Climate Ambition Summit”, rinnovano gli impegni nella lotta ai cambiamenti climatici. Biden annuncia il ritorno degli Stati Uniti
Singapore, via libera alla carne creata in laboratorio
Singapore, via libera alla carne creata in laboratorio
È il primo Paese al mondo ad autorizzare un prodotto nato dalla coltivazione in vitro di cellule animali. Secondo gli esperti, un settore che nei prossimi anni vivrà una crescita esponenziale
Australia, il novembre più caldo di sempre
Australia, il novembre più caldo di sempre
La colonnina di mercurio è salita ad oltre 40° di giorno scendendo a 30 di notte. La preoccupazione delle autorità, che temono nuovi e devastanti incendi
Il fiume sotto il ghiaccio della Groenlandia
Il fiume sotto il ghiaccio della Groenlandia
La più grande isola del mondo perde una quantità di ghiaccio enorme e ogni anno la situazione peggiora. Lungo una valle nel nord dell’isola dovrebbe scorrere un fiume il cui studio consentirà valutazioni più precise sul clima terrestre