Brucia Siberia brucia

| Milioni di ettari di bosco in cenere, intossicati gli abitanti di Novosibirsk. Roghi innescati da fulmini e dal caldo eccezionale di giugno. Stato d'emergenza, arriva l'Esercito. Ma la colpa può essere anche dei cambiamenti climatici

+ Miei preferiti
Di Michael O'Brien

La Siberia è in fiamme ma non è sola, bruciano i boschi di Groenlandia, Alaska e Canada. Milioni di ettari di foreste sono andati in fumo Questi eventi non hanno soltanto spazzato via ettari di foreste, ma hanno anche aumentato le emissioni di CO2 a livello globale. In meno di due mesi nell’atmosfera  sono finite100 milioni di tonnellate di anidride carbonica. In Siberia ardono 4 milioni di ettari di bosco, c’è una strage di animali selvatici, a rischio i parchi nazionali più grandi del pianeta. Putin ha dichiarato l’emergenza nazionale ma non esiste un rimedio contro questo disastro di dimensioni epocali, anche gli Usa hanno offerto aiuto. sta combattendo da circa due settimane con incendi di dimensioni mai viste prima, ed ora è stato mobilitato anche l’Esercito. Il primo bilancio parla di oltre 3 milioni di ettari distrutti, immense nuvole di fumo hanno invaso Canada,  Alaska e in alcune regioni degli Stati Uniti come lo Utah. Il dato è stato confermato anche dalla Nasa.

Gli abitanti della Siberia accusano il governo   di avere sottovalutato la situazione e hanno raccolto petizioni di protesta con quasi un milione di firme. I cittadini di Novosibirsk – la terza città della Russia, che si trova nel sud della Siberia – hanno iniziato ad avere sintomi di intossicazione per il fumo che s’è esteso sino ai quartieri residenziali. Decine di aerei anti-fuoco, elicottero e squadre a terra, secondo l’agenzia forestale federale russa, sono sotto pressioni da giorni ma alcune zone non sarebbero anta state raggiunte. 

Il primo ministro russo Dmitry Medvedev ha chiesto alla polizia russa di indagare per verificare se l’incendio sia di natura dolosa ma le autorità locali hanno spiegano che originare questa tragedia ecologica di dimensioni planetarie sarebbe stato un terrificante temporale seguito da fulmini che hanno innescato gli incendi a causa della siccità degli ultimi mesi. “Gli attivisti di Greenpeace - scrive Wired - e alcuni scienziati come Mark Parrington dell’Agenzia spaziale europea pensano invece che gli incendi siano almeno in parte dovuti al cambiamento climatico e al fallimento del governo, locale e nazionale, di proteggere le aree verdi”. Claudia Volosciuk, una scienziata dell’Organizzazione meteorologica mondiale, il giugno di quest’anno è stato uno dei mesi più caldi mai registrati, e la temperatura media in Siberia è stata di 10 gradi più alta rispetto alla media.

 

Ambiente
Foto fake calunnia i Climate Strikers
Foto fake calunnia i Climate Strikers
In Australia diventa virale una foto che riprese un Prado ingombro di rifiuti. La didascalia accusa gli ecologisti ma riguarda un raduno londinese dell'aprile 2019. Eppure è stata condivisa da migliaia di persone
Il giorno del Global Climate Change
Il giorno del Global Climate Change
Da Londra a New York, da Perth a Parigi, gli attivisti del clima daranno vita ad una manifestazione in quella che si prevede sarà la più grande giornata di proteste sul clima nella storia del pianeta. Li guida Greta Thunberg
Il cancro (anche) dall'acqua potabile
Il cancro (anche) dall
Una sconvolgente ricerca Usa rivela che in 100mila casi di cancro, nell'arco di una vita di 70 anni, un collegamento con l'acqua pubblica contaminata da sostanza cancerogene. Adottare subito i filtri già in commercio
Berlino vuole bloccare i Suv
Berlino vuole bloccare i Suv
In Germania, malgrado i marchi tedeschi facciano da padrone al mercato, crescono le proteste contro le integrali da città
Norvegia, il misterioso virus che uccide i cani
Norvegia, il misterioso virus che uccide i cani
Si è scatenato all’improvviso lo scorso weekend, e finora ha mietuto 25 cani, con altri 40 che si sospetta siano stati contagiati. Le autorità sanitare norvegesi al lavoro
Francia, 1.500 morti di caldo
Francia, 1.500 morti di caldo
Due ondate di calore intenso hanno provocato una strage durante l’estate. Le cifre dei decessi diffuse dal Ministero della Sanità francese
Bagnanti intossicati, mistero in UK
Bagnanti intossicati, mistero in UK
Accade sulle spiagge dell'Essex. Decine di persone con gli stessi sintomi: tosse e difficoltà respiratorie. Forse una fuga di carburante ma le autorità tacciono. L'intervento della Croce Rossa
Cinque giorni nella foresta, salvato da bacche e insetti
Cinque giorni nella foresta, salvato da bacche e insetti
L'avventura di un trekker 25enne che si è perso al confine tra Idaho e Montana. "Stavo per morire di freddo, ho scritto un messaggio sul telefono a mia moglie: 'Ti amo'"
Rapito da un grizzly, ucciso e divorato
Rapito da un grizzly, ucciso e divorato
Tragica fine di un tecnico del suono 44enne francese, cercava ispirazione per un documento-film sulla natura selvaggio del fiume Mackenzie. L'attacco mentre era in tenda, illesa la sua amica
A che ora è la fine del mondo?
A che ora è la fine del mondo?
Chi avrà ragione, l’ONU che considera i prossimi anni cruciali per la sopravvivenza del genere umano, o chi invece ritiene che il riscaldamento globale sia solo una fase transitoria vissuta dal nostro pianeta? Intanto il 2050 si avvicina…