Giappone, vince la lobby dei balenieri

| Dopo 30 anni di stop e di battute fatte passare per spedizioni scientifiche, riprende la caccia ai cetacei, nonostante le proteste degli ambientalisti. Saranno uccisi da qui a dicembre centinaia di balene

+ Miei preferiti

"Il mio cuore trabocca di felicità, e sono profondamente commosso, questa è una piccola industria, ma sono orgoglioso di cacciare le balene. La gente ha cacciato le balene per più di 400 anni nella mia città natale”. Lo ha detto trionfalmente Yoshifumi Kai, capo della Japan Small-Type Whaling Association, durante una cerimonia alla quale hanno partecipato politici, funzionari locali e balenieri. Il Giappone è stato oggetto di critiche internazionali per aver utilizzato una clausola della moratoria sulla caccia commerciale alle balene dell'IWC del 1986 per condurre una "ricerca" sulla caccia alle balene in Antartide. La carne proveniente dalla caccia è stata venduta sul mercato libero, il che ha indotto a sostenere che si trattava di una copertura per la caccia commerciale alle balene.

I pescatori giapponesi sono salpati per la prima volta  dopo più di tre decenn di stop dopo la controversa decisione di Tokyo di ritirarsi dalla Commissione baleniera internazionale.

Cinque navi, i loro arpioni nascosti sotto il telone, hanno lasciato Kushiro nel nord del Giappone il lunedì mattina. All'incirca nello stesso periodo, tre navi baleniere hanno lasciato Shimonoseki nel Giappone sudoccidentale. Insieme uccideranno 227 balene fino alla fine di dicembre, secondo l'agenzia per la pesca, che aveva ritardato l'annuncio della quota fino alla conclusione del vertice del G20 di Osaka di sabato. La quota include 52 minke, 150 Bryde's e 25 sei balene, ha detto l’agenzia. Le cacce hanno scatenato fortissime critiche da parte degli ambientalisti e dei paesi anti-caccia,  ma il Giappone il clima è favorevole ai pescatori, e il governo ne ha tenuto in debito conto.

La carne proveniente dalla caccia è stata venduta sul mercato libero, il che ha indotto a sostenere che si trattava di una copertura per la caccia commerciale alle balene. Alla fine dell'anno scorso il Giappone ha annunciato che avrebbe lasciato l'IWC, frustrato dalla sua incapacità di convincere gli altri membri a sostenere un ritorno alla caccia commerciale "sostenibile" alla balena.

I balenieri giapponesi hanno ucciso 333 balene minke whales durante la loro ultima spedizione di "ricerca" nell'Antartico, che si è conclusa a marzo. Negli anni precedenti, tuttavia, ha macellato quasi 1.000 balene all'anno, in mezzo a scontri in alto mare con il gruppo di conservazione marina Sea Shepherd.

Pescatori di Abashiri, Taiji, Ishinomaki e Minamiboso - tutte città con una tradizione baleniera - prenderanno parte alla caccia commerciale nella zona economica esclusiva del Giappone. Il Giappone non invierà più flotte in Antartide ogni inverno dopo il suo ritiro ufficiale dall'IWC di domenica.

 

Ambiente
Cinque giorni nella foresta, salvato da bacche e insetti
Cinque giorni nella foresta, salvato da bacche e insetti
L'avventura di un trekker 25enne che si è perso al confine tra Idaho e Montana. "Stavo per morire di freddo, ho scritto un messaggio sul telefono a mia moglie: 'Ti amo'"
Rapito da un grizzly, ucciso e divorato
Rapito da un grizzly, ucciso e divorato
Tragica fine di un tecnico del suono 44enne francese, cercava ispirazione per un documento-film sulla natura selvaggio del fiume Mackenzie. L'attacco mentre era in tenda, illesa la sua amica
A che ora è la fine del mondo?
A che ora è la fine del mondo?
Chi avrà ragione, l’ONU che considera i prossimi anni cruciali per la sopravvivenza del genere umano, o chi invece ritiene che il riscaldamento globale sia solo una fase transitoria vissuta dal nostro pianeta? Intanto il 2050 si avvicina…
Trump, cianuro per uccidere gli animali selvatici
Trump, cianuro per uccidere gli animali selvatici
L'amministrazione Usa autorizza di nuovo gli M-44, le "bombe al cianuro" per eliminare i selvatici che danneggiano le colture o si avvicinano troppo a case ed allevamenti. Ambientalisti sdegnati
Brucia Siberia brucia
Brucia Siberia brucia
Milioni di ettari di bosco in cenere, intossicati gli abitanti di Novosibirsk. Roghi innescati da fulmini e dal caldo eccezionale di giugno. Stato d'emergenza, arriva l'Esercito. Ma la colpa può essere anche dei cambiamenti climatici
Clima: un disastro a settimana
Clima: un disastro a settimana
Il cambiamento climatico in atto è il più grave e globale nella storia dell’umanità. Lo sanno bene alle Nazioni Unite che registrano un sempre maggior numero di disastri naturali. E come se non bastasse, altre minacce arrivano dallo spazio
Greta: niente aereo, meglio la barca a vela
Greta: niente aereo, meglio la barca a vela
L'ambientalista-simbolo va a New York sulla barca a vela di Pierre Casiraghi, con pannelli solari e nessuna "fonte inquinante" per partecipare al vertice mondiale sul clima
Rimini, divieto di balneazione
Rimini, divieto di balneazione
Tegola nel pieno della stagione per la presenza di escherizia coli. Colpa delle piogge intense dei giorni scorsi che hanno costretto l'apertura degli scarichi fognari in mare. Attesa per i prossimi prelievi
Overshoot Day: finite le risorse naturali
Overshoot Day: finite le risorse naturali
Una data che ogni anno si anticipa di qualche settimana: dopo il record negativo del 2018, quest’anno il pianeta riesce a fare ancora peggio. Gli Stati Uniti il Paese più sprecone, ma l’Italia non è da meno
I bounty killer dell’anidride carbonica
I bounty killer dell’anidride carbonica
Oltre a ridurre la produzione di CO2, le ultime tecnologie stanno sviluppando metodi per catturare i gas già prodotti e imprigionarli nelle profondità della Terra. E qualcuno sta già pensando di trasportarla nello spazio