Greta goes to Italy

| Tutto pronto per l’arrivo nel nostro Paese della sedicenne più celebre del mondo: dopo aver incontrato Papa Francesco sarà al Senato e poi in piazza, per radunare il suo popolo

+ Miei preferiti
I suoi seguaci italiani le hanno organizzato una sorpresa, che a questo punto tanto sorpresa non è: regalare a Greta Thumberg, l’adolescente più celebre del mondo che ha preso di petto le questioni ambientali, un palco alimentato dall’energia di 128 biciclette.

Preparativi che fervono per la prima volta di Greta in Italia, con un programma che prevede un’agenda di incontri piuttosto fitta: mercoledì l’udienza in Vaticano con Papa Francesco, il giorno successivo un incontro al Senato e venerdì il bagno di folla in piazza del Popolo con i giovani che la seguono nel “Fridays for Future”, il venerdì che dallo scorso anno Greta ha scelto di dedicare all’ambiente saltando la scuola. 



A richiedere un’udienza con il Pontefice era stata la famiglia Thunberg, e inizialmente l’incontro era stato programmato per il prossimo giugno. Ma l’invito giunto dal Senato italiano, per voce della presidente Elisabetta Casellati, per parlare di ambiente e sensibilizzare l’opinione pubblica sull’urgenza e la necessità di agire per salvare il pianeta, ha convinto i Thunberg a ricontattare la Santa Sede chiedendo di anticipare un incontro a cui entrambi, Greta e Papa Francesco, tengono molto. Un’ottimizzazione degli spostamenti, visto che Greta non usa mai l’aereo per non inquinare e preferisce il treno, ma questo le complica un po’ l’esistenza, visto che da Stoccolma a Roma la distanza è notevole.

Greta è partita questa mattina per fare tappa al Parlamento Europeo per un incontro con la Commissione Ambiente e di seguito un colloquio con il presidente Tajani.

Galleria fotografica
Greta goes to Italy - immagine 1
Ambiente
Berlino vuole bloccare i Suv
Berlino vuole bloccare i Suv
In Germania, malgrado i marchi tedeschi facciano da padrone al mercato, crescono le proteste contro le integrali da città
Norvegia, il misterioso virus che uccide i cani
Norvegia, il misterioso virus che uccide i cani
Si è scatenato all’improvviso lo scorso weekend, e finora ha mietuto 25 cani, con altri 40 che si sospetta siano stati contagiati. Le autorità sanitare norvegesi al lavoro
Francia, 1.500 morti di caldo
Francia, 1.500 morti di caldo
Due ondate di calore intenso hanno provocato una strage durante l’estate. Le cifre dei decessi diffuse dal Ministero della Sanità francese
Bagnanti intossicati, mistero in UK
Bagnanti intossicati, mistero in UK
Accade sulle spiagge dell'Essex. Decine di persone con gli stessi sintomi: tosse e difficoltà respiratorie. Forse una fuga di carburante ma le autorità tacciono. L'intervento della Croce Rossa
Cinque giorni nella foresta, salvato da bacche e insetti
Cinque giorni nella foresta, salvato da bacche e insetti
L'avventura di un trekker 25enne che si è perso al confine tra Idaho e Montana. "Stavo per morire di freddo, ho scritto un messaggio sul telefono a mia moglie: 'Ti amo'"
Rapito da un grizzly, ucciso e divorato
Rapito da un grizzly, ucciso e divorato
Tragica fine di un tecnico del suono 44enne francese, cercava ispirazione per un documento-film sulla natura selvaggio del fiume Mackenzie. L'attacco mentre era in tenda, illesa la sua amica
A che ora è la fine del mondo?
A che ora è la fine del mondo?
Chi avrà ragione, l’ONU che considera i prossimi anni cruciali per la sopravvivenza del genere umano, o chi invece ritiene che il riscaldamento globale sia solo una fase transitoria vissuta dal nostro pianeta? Intanto il 2050 si avvicina…
Trump, cianuro per uccidere gli animali selvatici
Trump, cianuro per uccidere gli animali selvatici
L'amministrazione Usa autorizza di nuovo gli M-44, le "bombe al cianuro" per eliminare i selvatici che danneggiano le colture o si avvicinano troppo a case ed allevamenti. Ambientalisti sdegnati
Brucia Siberia brucia
Brucia Siberia brucia
Milioni di ettari di bosco in cenere, intossicati gli abitanti di Novosibirsk. Roghi innescati da fulmini e dal caldo eccezionale di giugno. Stato d'emergenza, arriva l'Esercito. Ma la colpa può essere anche dei cambiamenti climatici
Clima: un disastro a settimana
Clima: un disastro a settimana
Il cambiamento climatico in atto è il più grave e globale nella storia dell’umanità. Lo sanno bene alle Nazioni Unite che registrano un sempre maggior numero di disastri naturali. E come se non bastasse, altre minacce arrivano dallo spazio