Il manager uccide animali in estinzione

| Rabbia di animalisti e associazioni ambientali contro il banchiere texano Bryan Harlan che ha abbattuto, pagando una quota al governo pakistano, rari esemplari di una capra dell'himalaya. Foto e video della caccia

+ Miei preferiti

Il “grande cacciatore” del Texas ha pagato al governo pakistano 110.000 dollari per uccidere una rara capra himalayana, una specie in via di estinzione. Si chiama Bryan Harlan e la sua preda è un Astore Markhor. Ha pure postato un video dove si vede il dirigente bancario di Dallas mentre spara alla capra che viveva nella regione del Gilgit-Baltistan dell'Himalaya settentrionale. L'uccisione ha provocato la rabbia degli attivisti per i diritti degli animali sui social media

I funzionari pakistani ed i gruppi di conservazione dicono però che il programma del permesso di caccia ha realmente contribuito a conservare la popolazione del markhor disincentivando il bracconaggio. L’80 per cento del permesso va alle comunità  locali e 20 per cento va alle agenzie pakistane della fauna selvatica. L'uomo d'affari e un altro membro del team si vedono mentre trascinano il cadavere l'uccidere su una montagna.”E' un onore e un privilegio essere di nuovo in Pakistan", ha detto Harlan ad una stazione televisiva locale.  Questa è la terza volta che mi trovo in Pakistan. Qui ho cacciato quasi tutti i generi di animali".

Prima ancora si vede ancora Harlan che riprende il Markhor nella regione del Gilgit Baltistan dell'Himalaya. Nell'ultimo mese, Harlan e altri due americani hanno pagato per cacciare altre tre capre markhor, suscitando la rabbia degli attivisti per i diritti degli animali sui social media.

L'ultimo bersaglio di Harlan è ripreso in piedi su una roccia con un markhor più giovane quando ha fatto l’ultimo balzo dopo essere stato colpito dal proiettile del cacciatore texano. Gli sforzi per conservare la popolazione del markhor sono stati incrementati dopo che i rapporti del 2011 hanno indicato che c’erano rimasti soltanto 2.500. Il Pakistan ha reso illegale la caccia locale degli animali, ma permette ai cacciatori stranieri di uccidere 12 capre maschio a stagione con un permesso, uno vale una sola capra.

 
Ambiente
Cala l’inquinamento, ma durerà poco
Cala l’inquinamento, ma durerà poco
Il lockdown di quest’anno sarà come 10 secondi di rubinetti chiusi in una vasca piena d’acqua, avvertono gli esperti, che si aspettano un ritorno alla normalità pericoloso per il riscaldamento globale
Il pianeta respira
Il pianeta respira
Durante il blocco del coronavirus, l’inquinamento atmosferico è sceso a livelli senza precedenti nelle principali città del mondo
USA, dove l’aria è sempre più irrespirabile
USA, dove l’aria è sempre più irrespirabile
Lo dice o “State of the Air”, un report che illustra chiaramente quanto il cambiamento climatico e le politiche ambientali non efficaci stiano minando l’esistenza di milioni di americani
Coronavirus Vs. inquinamento
Coronavirus Vs. inquinamento
Conclusa la prima ondata di infezioni in Cina. Il nostro governo blocca gli spostamenti privati al di fuori dei comuni di residenza. Forse esiste un legame tra il virus e i gruppi sanguigni. Il lockdown sta migliorando la qualità dell’aria
Dalla Germania arriva l’anti Greta
Dalla Germania arriva l’anti Greta
Praticamente sconosciuta fino a due settimane fa, la Youtuber Naomi Seibt è oggetto di un’intensa copertura mediatica
Entro il 2100 diremo addio alle barriere coralline
Entro il 2100 diremo addio alle barriere coralline
Le simulazioni di un team di scienziati lascia poche speranze e lancia l’allarme: il vero nemico è il cambiamento climatico, o agiamo subito, o ci saranno conseguenze pesantissime
L’ipocrisia del Forum di Davos
L’ipocrisia del Forum di Davos
Un documento di Greenpeace ha messo in imbarazzo i partecipanti al World Economic Forum: sotto accusa banche, fondi pensioni e assicurazioni, che continuano a investire nei combustibili fossili in nome del profitto
Australia, arrestati 183 piromani
Australia, arrestati 183 piromani
Per il 70% sarebbero ragazzini: sono considerati responsabili dei 29 roghi che continuano a devastare diverse regioni. Polemiche anche sulle stime degli animali perduti, che qualcuno ipotizza possano essere 480 milioni di capi
L’Australia brucia
L’Australia brucia
Centinaia di roghi, favoriti da temperature elevatissime, sono ormai troppo estesi per sperare di essere domati. Si attendono le piogge, che non arriveranno prima di fine gennaio. Per gli esperti avranno un grane impatto sulla biodiversità
La California vieta l’acquisto di auto inquinanti
La California vieta l’acquisto di auto inquinanti
Con una norma che suona come una battaglia politica, il Golden State annuncia che non acquisterà auto dai marchi che si sono schierati con Trump sulle emissioni