Lo stadio con la foresta al centro

| Si tratta di un’installazione artistica che ha preso possesso dell’impianto in cui gioca il Klagenfurt, in Austria. Il messaggio è ambientalista: se non reagiamo, un giorno la natura sarà costretta a sopravvivere in spazi recintati

+ Miei preferiti
Lo stadio di calcio “Wörthersee” di Klagenfurt, è stato trasformato in un magnifico bosco da un’installazione artistica realizzata da Klaus Littmann, un artista di origini svizzere. Il terreno di gioco, situato nei pressi del lago Wörthersee, in Carinzia, ha lasciato posto a circa 300 alberi, alcuni dei quali pesano fino a sei tonnellate.

“For Forest - The Unending Attraction of Nature”, che sarà inaugurata il prossimo 8 settembre, è stato ispirato da un disegno distopico realizzato più di 30 anni fa dall’artista e architetto austriaco Max Peintner: è composto da una vasta gamma di specie arboree come ontano, pioppo, salice, carpino, acero e quercia. L’accostamento degli imponenti alberi, che spuntano accanto alle tribune, al terreno e agli imponenti proiettori dello stadio è uno spettacolo di grande effetto.

Secondo Littmann, l’obiettivo è “sfidare la nostra percezione della natura e interrogarsi sul suo futuro” e simboleggia l’idea che quel che resta della natura “un giorno possa essere relegata soltanto in spazi ristretti”.

Sotto la supervisione della “Enea Landscape Architecture,” la visita al bosco è ad ingresso libero e sarà aperta ai visitatori tutti i giorni fino a fine ottobre.

Il Wörthersee è attualmente il terreno di casa della squadra austriaca del Klagenfurt, che ha accettato di giocare le partite casalinghe nel vicino stadio Karawankenblick per tutto il tempo dell’intervento artistico.

Al momento della chiusura, il bosco sarà ripiantato in un luogo pubblico vicino allo stadio come “scultura vivente”.

Klaus Littmann è noto per le sue installazioni innovative, tra cui una delle più recenti è il “Jardin des Planètes” di Basilea, in Svizzera.

Galleria fotografica
Lo stadio con la foresta al centro - immagine 1
Lo stadio con la foresta al centro - immagine 2
Lo stadio con la foresta al centro - immagine 3
Lo stadio con la foresta al centro - immagine 4
Lo stadio con la foresta al centro - immagine 5
Ambiente
10 minuti di ricarica per 400 km di autonomia
10 minuti di ricarica per 400 km di autonomia
Una nuova batteria per auto elettriche ideata un team di scienziati della Penn State University, in America: ha peso, volume e costi molto bassi, perché possa diventare patrimonio dell’umanità e cambiare le sorti del pianeta
Clima, le promesse dei potenti della Terra
Clima, le promesse dei potenti della Terra
Riuniti in modo virtuale ai tavoli del “Climate Ambition Summit”, rinnovano gli impegni nella lotta ai cambiamenti climatici. Biden annuncia il ritorno degli Stati Uniti
Singapore, via libera alla carne creata in laboratorio
Singapore, via libera alla carne creata in laboratorio
È il primo Paese al mondo ad autorizzare un prodotto nato dalla coltivazione in vitro di cellule animali. Secondo gli esperti, un settore che nei prossimi anni vivrà una crescita esponenziale
Australia, il novembre più caldo di sempre
Australia, il novembre più caldo di sempre
La colonnina di mercurio è salita ad oltre 40° di giorno scendendo a 30 di notte. La preoccupazione delle autorità, che temono nuovi e devastanti incendi
Il fiume sotto il ghiaccio della Groenlandia
Il fiume sotto il ghiaccio della Groenlandia
La più grande isola del mondo perde una quantità di ghiaccio enorme e ogni anno la situazione peggiora. Lungo una valle nel nord dell’isola dovrebbe scorrere un fiume il cui studio consentirà valutazioni più precise sul clima terrestre
Bezos: un fiume di denaro contro i cambiamenti climatici
Bezos: un fiume di denaro contro i cambiamenti climatici
Il fondatore di “Amazon” ha stanziato 791 milioni di dollari attraverso il “Bezos Hearth Found”, destinati a 16 Ong, scienziati e organizzazioni che si battono per proteggere il nostro pianeta
«L’Australia si prepari ad un futuro allarmante»
«L’Australia si prepari ad un futuro allarmante»
L’inchiesta scattata dopo la devastante stagione degli incendi spiega i motivi del disastro e raccomanda un’azione incisiva del Paese, soprattutto nella lotta ai cambiamenti climatici
14 milioni di tonnellate di microplastiche sul fondo dell’oceano
14 milioni di tonnellate di microplastiche sul fondo dell’oceano
È la stima – per difetto - di uno studio realizzato da un’equipe scientifica che ha individuato nelle profondità degli oceani quantità enormi di residui plastici che stanno uccidendo flora e fauna
La guerra mondiale della monnezza
La guerra mondiale della monnezza
È quella in corso fra Oriente e Occidente, puntellata da Paesi che rispediscono al mittente mercantili carichi di rifiuti pericolosi mescolati alla plastica da riciclare
L’inquietante verità sul riciclaggio della plastica
L’inquietante verità sul riciclaggio della plastica
Una bugia creata 50 anni fa dall’industria della plastica con il solo scopo di produrne di più. L’unica alternativa per fermare il soffocamento di mari e oceani è che chi ha invaso il pianeta, ci ripensi